giovedì 14 giugno 2018

Cadavere in bosco a Lauria: si attendono risultati autopsia

Sarebbe stato ucciso con una fucilata alla testa l’uomo ritrovato cadavere, domenica pomeriggio, nel bosco di contrada Canicella a Lauria (Pz) da un cercatore di funghi. Sarebbe questo il primo esito preliminare dell’esame autoptico svolto ieri mattina, per circa tre ore, dal medico legale Giuseppe Consalvo, incaricato dalla Procura di Lagonegro. Sarebbero stati poi gli animali selvatici a continuare a sfregiare il corpo, i cinghiali in particolare. I carabinieri, vicino al cadavere avvolto nel cellophane (altra questione da chiarire) hanno rinvenuto anche alcuni resti di jeans, di un giubbotto, un paio di occhiali e un orologio. Un quadro più chiaro si avrà con il deposito dei risultati dell’autopsia nei prossimi giorni.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog