sabato 31 marzo 2018

Omicidio di Marco Borrelli: 30 anni al responsabile del delitto

Il 26enne italo-tunisino Mrabet Nezar è stato condannato a 30 anni di reclusione per l’omicidio di Marco Borrelli, il 20enne di Agropoli ucciso, il 6 aprile del 2017, con un fendente alla gola in una traversa del lungomare San Marco. L’assassino, reo confesso, è stato giudicato con il rito abbreviato presso il tribunale di Vallo della Lucania. Il pm aveva chiesto il massimo della pena ed il giudice ha accolto la richiesta. 
Durante l’udienza si sono costituiti parte civile i familiari della vittima. La famiglia del ragazzo, il prossimo 6 aprile, organizzerà una fiaccolata in occasione dell’anniversario della morte.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog