lunedì 11 dicembre 2017

Festa (Adiconsum Matera) su esonero canone Tv

Dal 2016 il pagamento del canone TV avviene automaticamente tramite addebito nella bolletta elettrica, poiché si presuppone che in ogni casa privata di residenza vi è un televisore. I cittadini, quindi, che hanno un'utenza elettrica intestata ma non possiedono in casa un televisore e vogliono essere esonerati dal pagamento del canone lo devono comunicare all'Agenzia delle Entrate entro il 31 gennaio 2018. Ma l'addebito del canone TV avviene già con la bolletta di gennaio e per questo - commenta Marina Festa, Presidente dell'Adiconsum Provinciale di Matera - è consigliabile anticipare i tempi d'invio della richiesta di esenzione del canone RAI entro il 20 dicembre per evitare l'addebito in fattura, che andrebbe chiaramente a complicare il tutto per eventuali rimborsi. Il modello di non detenzione ha validità annuale, e quindi va presentato ogni anno se ne ricorrono i presupposti. L'importo del canone per il 2018 è rimasto di 90 euro, e dovrebbe essere addebitato in bolletta, di norma, in 10 rate da 9 euro cadauna; siccome però molte aziende elettriche emettono bollette bimestrali, in dette bollette troviamo addebiti di canone per 18 euro oppure 27 euro (se trimestrali).

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog