venerdì 24 novembre 2017

Stalking ed evasione: arrestato 30enne


Era riuscita a fuggire dalla sua morsa, tirando il freno a mano e scappando dall'auto. Ha raccontato di essersi quasi lanciata, pur di scappare. E' l'ultimo episodio di "un'indagine lampo" condotta dai carabinieri della tenenza di Pagani, che nei giorni scorsi hanno arrestato un giovane 30enne accusato di stalking e di evasione dagli arresti domiciliari. Il copione della vicenda è sempre lo stesso: lei che chiude la relazione e lui che non lo accetta e comincia a perseguitarla. Appostamenti fuori da dove lavorava, nei pressi di casa, con tanto di telefonate e tentativi di aggressione. Un clima pesante, con i carabinieri a registrare prima un tentativo di aggressione e poi il tentativo, riuscito ma disperato, da parte della ragazza di uscire dall'auto che guidava l'ex, a gran fatica. Poi la chiamata ai carabinieri, che aveva portato all'arresto del'uomo con l'accusa di stalking. Ma il giorno dopo l'arresto, nonostante i domiciliari, il ragazzo era uscito di casa. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog