lunedì 16 ottobre 2017

“Il fatto non sussiste”: assolto falso cieco

Il Tribunale di Bari ha assolto "perché il fatto non sussiste" il 59enne barese Francesco Caringella, accusato di truffa aggravata ai danni dell'Inps per aver percepito, secondo l'accusa indebitamente, per 23 anni la pensione di invalidità civile e l'indennità di accompagnamento in quanto cieco.Dalle indagini della Gdf di Bari, coordinate dal pm Federico Perrone Capano,era emerso - a seguito di pedinamenti e appostamenti - che l'uomo guidava il motorino e faceva volantinaggio. Gli investigatori avevano dunque ritenuto che Caringella fosse un falso cieco.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog