venerdì 13 ottobre 2017

Alterazione cronotachigrafo: due denunce

Con un congegno elettronico installato sul cronotachigrafo riusciva ad effettuare viaggi più lunghi riducendo le pause e allungando i tempi di lavoro, violando sistematicamente le norme in materia. Per questo un autista e il titolare di una ditta di autotrasporto, entrambi campani, sono stati denunciati dalla Polizia Stradale di Potenza alla Procura della Repubblica di Potenza per rimozione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro. L’uomo, proveniente dal territorio campano, ha attraversato il raccordo autostradale Sicignano-Potenza. Ma all’altezza del territorio di Tito, è stato fermato per un controllo dagli agenti della Stradale ai quali non è sfuggita la modifica fatta sul cronotachigrafo. L’autotreno è stato sottoposto a sequestro.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog