martedì 19 settembre 2017

Caso Diele: pm chiede il suo ritorno in carcere

La Procura di Salerno sceglie la linea dura contro Domenico Diele, l’attore italiano che, nella notte tra il 23 e il 24 giugno scorsi, ha travolto con la sua automobile, vicino allo svincolo autostradale di Montecorvino Pugliano, la moto guidata da Ilaria Dilillo, morta dopo l'incidente.  Oggi, durante l’udienza davanti al Tribunale del Riesame, il pubblico ministero Elena Cosentino è tornato a chiedere la reclusione in carcere per il 32enne, che attualmente si trova agli arresti domiciliari presso l’abitazione della nonna a Roma. Il giudice del Riesame, però, si è riservato di decidere in merito al ricorso in Appello proposto dalla Procura contro l’ordinanza del giudice per le indagini preliminari che ha disposto l’attivazione del braccialetto elettronico per l’attore indagato per omicidio stradale aggravato.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog