venerdì 14 aprile 2017

Tito: superati valori nell’area dell’ex discarica Aia de’ Monaci

A seguito di un superamento dei valori di soglia di manganese e nichel, il sindaco di Tito ha vietato con apposita ordinanza il prelievo e l’utilizzo delle acque del corso d’acqua immediatamente a valle della discarica Aia dei Monaci. 
Il campionamento, effettuato dall’Arpab, rientra nel piano di caratterizzazione dell’area che, su richiesta del Comune di Tito e dell’Azienda sanitaria locale di Potenza, era stato esteso anche a punti esterni al sito e ai corsi d’acqua limitrofi. Ulteriori indagini ambientali e opportune verifiche tecniche ne stabiliranno le cause. Il Comune di Tito convocherà infatti in brevissimo tempo una conferenza di servizi con gli enti interessati per avviare tutte le procedure necessarie, per valutare ulteriori misure di messa in sicurezza dell’area, per aggiornare inoltre il piano di caratterizzazione della discarica ed eventualmente estenderlo ulteriormente. Verranno infine chiesti alla Regione Basilicata aggiornamenti in merito alla richiesta presentata dal Comune di Tito di anticipazione delle risorse per eseguire il piano di caratterizzazione in sostituzione e in danno al responsabile dell’inquinamento, attingendo a un apposito fondo regionale che risulta attualmente privo di copertura finanziaria.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog