martedì 11 aprile 2017

Minacciano agenti: padre e figlio ai domiciliari

Con le accuse di lesioni personali, violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e porto illecito di armi o oggetti atti a offendere due uomini - padre e figlio, di 61 e 30 anni - sono stati posti agli arresti domiciliari a Lavello (Pz) dai Carabinieri. 
Tutto è avvenuto ad un posto di controllo: il figlio, al quale era stata sospesa la patente, è stato fermato alla guida della sua auto. Il padre, chiamato dal figlio, è giunto sul posto brandendo un'ascia e un martello.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog