lunedì 22 agosto 2016

Estorsione: domiciliari per tre nigeriani

Tre cittadini nigeriani, che avevano chiesto 50 euro a una ragazza per restituirle il cellulare che lei aveva dimenticato in un negozio, sono stati posti agli arresti domiciliari dalla Polizia, a Potenza, con l'accusa di tentata estorsione aggravata. E' stata proprio la ragazza a chiedere l'intervento della Polizia: dopo aver smarrito il suo I-phone e aver scoperto che i tre ne erano venuti casualmente in possesso. Alla richiesta del denaro per riaverlo erano presenti alcuni amici della ragazza.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog