lunedì 13 giugno 2016

Forestazione: attivo regionale di Flai Cgil

E’ stata la crescente preoccupazione per l’istituzione dell’Agenzia regionale Agro Forestale, il tema al centro del dibattito dell’attivo regionale dei delegati Flai Cgil che si è svolto a Ferrandina (MT), alla presenza della segretaria generale Flai Cgil nazionale, Ivana Galli. La posizione dell’organizzazione sindacale continua ad essere fortemente critica e unitaria. “Tutta la questione dell’Agenzia regionale Agro Forestale per Angelo Summa, segretario generale Cgil Basilicata – è fuorviante e rappresenta una falsificazione della realtà in quanto sposta le attenzioni dai problemi veri del settore, nascondendoli dietro all’assunto secondo cui un’architettura istituzionale possa essere l’unica soluzione." Per Summa "quello che sta accadendo è un processo di privatizzazione del settore forestale, un drenaggio di risorse dal pubblico al privato sfruttando la questione della indisponibilità di fondi sufficienti e facendo leva su una filiera di comando tale da poter orientare ogni decisione senza alcuna pianificazione. Con una tale operazione si mettono a rischio i 5.000 lavoratori del settore."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog