sabato 4 giugno 2016

Corte d'Appello di Potenza, ieri un nuovo incontro

Presso l’Aula Grippo del Tribunale di Potenza un nuovo incontro promosso dall’avvocatura del capoluogo lucano sul rischio soppressione della Corte d’Appello. Dopo aver scongiurato la decisione del governo, con un primo ridisegno della geografia che riguarda i presidi sui territori regionali collegati alla giustizia, il tema tiene nuovamente banco per gli ulteriori sviluppi previsti dalla riforma. Ospite dell’evento, il presidente del Consiglio Nazionale Forense, Andrea Mascherin, il quale ha approfondito l’importanza della Corte d’Appello per la sopravvivenza dell’intera macchina giudiziaria lucana, non solo potentina ma anche materana. Presenti all’incontro, il presidente del Tribunale, Lanfranco Vetrone, ed altri esponenti professionali ed istituzionali, tra i quali il sindaco di Potenza, Dario De Luca. ” Nelle prossime sottoporrò la questione alla presidente della Camera dei Deputati – ha dichiarato il primo cittadino, in riferimento all’arrivo in Basilicata della Boldrini. Dalla chiusura della Caserma Lucania in poi – ha continuato – la città rischia seriamente di perdere altri presidi, quali il Tribunale minorile, la Corte dei Conti ed il TAR. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog