lunedì 30 maggio 2016

Atti vandalici e stalking: 30enne ai domiciliari a Matera

È stato arrestato l'autore di ripetuti atti vandalici contro la biblioteca Ariostea di Ferrara. L'uomo, A.R., 30 anni, protagonista anche di atti di stalking, si trova ai domiciliari a Matera, a casa del genitori, dove era fuggito dopo il rogo del 25 maggio scorso. È accusato di incendio, imbrattamento e deturpamento di beni monumentali e stalking. Le motivazioni dei gesti nascerebbero da un contratto di lavoro non rinnovato. L'arresto, è stato motivato soprattutto dal pericolo di reiterazione del reato: nonostante fosse stato riconosciuto dai dipendenti della biblioteca, infatti, il 30enne aveva continuato la sua attività: danneggiamenti con materiale incendiario e vernice blu, ma anche in un'azione di stalking contro il direttore della biblioteca, Enrico Spinelli, e anche contro due dipendenti e il direttore della Caritas. 
Nel 2014 a suo carico un episodio di stalking nei confronti della ex.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog