martedì 5 aprile 2016

Inchiesta petrolio: ieri l'interrogatorio della Boschi



Si è svolto a Roma in un ufficio di Palazzo Chigi l'interrogatorio, da parte del Pm di Potenza Gay titolare dell'inchiesta sul petrolio, del ministro per le Riforme Maria Elena Boschi che viene sentita in qualità di persona informata sui fatti.
Al centro dell'audizione del ministro, l'emendamento approvato in legge di stabilità che sbloccava interventi strutturali legati alle estrazioni petrolifere in Val d'Agri, nel potentino.  Contemporaneamente, alla direzione nazionale del Pd il premier Matteo Renzi concedeva ampio spazio della sua relazione proprio all'inchiesta lucana. Renzi ha chiesto alla magistratura italiana non solo di indagare il più velocemente possibile ma di arrivare a sentenza. Ci sono indagini della magistratura a Potenza con la cadenza delle Olimpiadi – ha aggiunto - e non si è mai arrivati a sentenza. Renzi ha, respinto con toni molto aspri le critiche piovute per l'inchiesta che ha stravolto non solo la Basilicata, ma anche il Governo nazionale.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog