sabato 13 febbraio 2016

Fim, Fiom e Uilm: preoccupazione su Ferrosud di Matera

Fim, Fiom e Uilm esprimono preoccupazione per il silenzio calato sul futuro della Ferrosud di Matera e di oltre un centinaio di addetti. I sindacati lamentano, in particolare, la mancanza di un piano industriale in grado di dare solidità alla Ferrosud sotto la nuova gestione dell’ad Salvatore Bianconi. “L’incontro che si sarebbe dovuto tenere entro il 20 gennaio non è mai stato convocato dalla Regione e la discussione sul futuro di Ferrosud è di fatto ferma da due mesi”. Per Fim, Fiom e Uilm resta inoltre da definire il piano di chiusura della procedura di concordato e il futuro dello stesso Bianconi. Si registra anche la mancata approvazione dal parte del ministero del Lavoro del decreto per il pagamento della cassa integrazione straordinaria dei primi cinque mesi del 2015.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog