martedì 20 ottobre 2015

Nuova cartina Italia, Vaccaro (UIl): non è possibile riscrivere stori di un popolo

La provincia di Potenza accorpata alla Calabria nella nuova regione di "Ponente", quella di Matera unita alla Puglia per formare il "Levante". Ecco la fine della Basilicata - con denominazioni non proprio "attraenti" - per il sen. Raffaele Ranucci (Pd), firmatario di un ordine del giorno accolto dal Governo. Nei giorni scorsi  quotidiano "Il Mattino" ha pubblicato in prima pagina la nuova cartina dell'Italia, che prevede appunto la cancellazione della Basilicata e di altre regioni. "Non è possibile cancellare e riscrivere la storia di un popolo- ha riferito a Carinanews il segretario della Uil Basilicata, Carmine Vaccaro. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog