sabato 18 luglio 2015

Caso Esposito: si va verso l'archiviazione



Nei giorni scorsi è stata depositata la consulenza del professor Introna e della dottoressa Innamorato, incaricati dai pm Basentini e Santoro di effettuare un nuovo esame autoptico sul corpo di Anna Esposito, ex commissario della Digos, riesumato agli inizi di dicembre dal cimitero Cava dei Tirreni. Per gli esperti dell’Istituto di medicina legale di Bari non si è trattato di omicidio. 
Sulla morte dell’ispettore Esposito era stato aperto un primo fascicolo per istigazione al suicidio nel 2001, a carico di ignoti, archiviato l’anno dopo.
Da qui l’incarico della Procura a un docente dell’Università di Napoli, perché riesaminasse tutto il materiale rimasto nei sotterranei del Palazzo di giustizia, e l’avvio delle indagini sulle frequentazioni del commissario. Unico indagato il suo ex compagno Luigi di Lauro.


Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog