venerdì 31 luglio 2015

Bracconaggio: operazione della Polizia provinciale nel Comune di Grottole (Mt)

Nell’ambito di un controllo del territorio volto alla repressione delle attività di bracconaggio in danno della fauna selvatica, gli agenti del Corpo di Polizia Provinciale appartenenti al nucleo di Pomarico, in località “Piani Sottani”, nel Comune di Grottole, hanno individuato una rete posta a sbarramento per la cattura di cardellini, molto probabilmente destinati alla vendita. Gli agenti hanno provveduto alla liberazione di 24 cardellini imprigionati nelle maglie strette della rete. Dopo una attenta ispezione dei luoghi sono state rinvenute due gabbie in legno, immediatamente dopo la liberazione degli esemplari protetti sono partite le ricerche per l’individuazione degli autori dell’illecito.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog