sabato 14 febbraio 2015

Battuta d'arresto per le Macroregioni

Battuta d’arresto sulle Macroregioni, che prevederebbero l’accorpamento degli attuali enti territoriali battuta d’arresto Non passano alla Camera i diversi emendamenti proposti al ddl Boschi “riforme costituzionali”, che prevedevano varie soluzioni di ridefinizione dei confini territoriali coincidenti con le cinque circoscrizioni elettorali delle elezioni europee.A difendere i confini territoriali e l’istituzione regionale era stato nei giorni scorsi il Consiglio regionale. Un netto no alla proposta di legge che prevede la riduzione delle Regioni italiane da 20 a 12, con lo smembramento della Basilicata, che andrebbe per metà con la Calabria (il Potentino) e per metà con la Puglia (il Materano).

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog