sabato 11 ottobre 2014

Scoperta discarca abusiva fra Pescopagano e Calitri

Una discarica abusiva di rifiuti speciali "con elevato tasso di tossicità e pericolosità" - su un'area di circa ottomila metri quadrati, in un capannone abbandonato non distante dal fiume Ofanto - è stata scoperta e sequestrata dalla Guardia di Finanza, fra Pescopagano e Calitri. Il sito trasformato in discarica abusiva appartiene ad un'azienda metalmeccanica in stato di fallimento, il cui responsabile è stato segnalato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Potenza.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog