sabato 3 maggio 2014

Cgil Cisl e Uil su situazione lavoratori in mobilità e cassa integrazione in deroga

E' sempre più drammatica la situazione degli oltre 2 mila lavoratori in mobilità e cassa integrazione in deroga che avanzano ancora le ultime due indennità del 2013 e le prime quattro del 2014. Per Cgil, Cisl e Uil Basilicata è una situazione non più tollerabile, di qui l'appello all'assessore regionale al lavoro di convocare un incontro per capire come si intenda agire per attivare i pagamenti, a pochi giorni dall'approvazione della finanziaria che ha finalmente sbloccato le risorse finanziarie, pari a 6 milioni di euro, per il pagamento delle mensilità di novembre e dicembre 2013. Per i sindacati confederali lucani “è necessario prorogare la validità dell'accordo quadro per garantire l’indennità di integrazione al reddito a tutto il 2014, anche perché l'alternativa sarebbe creare difficoltà a centinaia di famiglie, e allo stesso tempo impostare un piano di politica attiva del lavoro che crei le condizioni per ricollocare la platea degli ammortizzati in deroga”.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog