martedì 18 marzo 2014

Matera. Muore dopo lite, confermati domiciliari per aggressore

Il gip di Matera ha confermato gli arresti domiciliari per l'uomo di 68 anni accusato dell'omicidio preterintenzionale di un uomo di 57, aggredito in città durante una lite per questioni di precedenza, venerdì scorso, e morto domenica notte nel San Carlo di Potenza. 
Ieri si è svolto l'interrogatorio di garanzia dell'indagato, che è un operaio ed era stato sottoposto ai domiciliari fin dalla giornata di venerdì, dopo essere stato identificato e rintracciato dai Carabinieri.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog