venerdì 22 novembre 2013

Vertenza Zanini, rientrato rischio esuberi

Rischio esuberi rientrato alla Zanini di Melfi. Nel corso di un incontro tenutosi stamane in Confindustria, a Potenza, i rappresentanti del gruppo Sapa, che acquisirà nelle prossime settimane lo stabilimento Zanini di Melfi, hanno assicurato che non ci saranno esuberi tra i 48 lavoratori del sito lucano. Lo rendono noto Fim, Fiom, Uilm e Fismic che ora si augurano una rapida formalizzazione degli impegni nel nuovo piano industriale di rilancio dell'azienda che sarà oggetto di un ulteriore incontro nei prossimi giorni. Nei giorni scorsi tutti i dipendenti della Zanini avevano scioperato per l'intera giornata a difesa del posto di lavoro e contro le ipotesi di ridimensionamento in un primo tempo annunciate dalla Sapa. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog