giovedì 18 luglio 2013

Sgominata banda poker on line tra Potenza, Roma, Trevi e Bastia Umbra

Su disposizione del gip di Potenza la Polizia ha eseguito 2 arresti domiciliari e 7 obblighi di dimora nell'ambito di un'operazione contro un'organizzazione dedita al gioco d'azzardo e alla raccolta illegale di scommesse che ha interessato le città di Potenza Roma Trevi e Bastia Umbra. 
La possibilità di vincere era una su settemila, ma per i gestori del ''giro'' di poker on-line e slot machines gli incassi erano letteralmente favolosi, fino a 150 mila euro al giorno per il solo ''gestore'' della rete (ben strutturata e ramificata) di locali illegali in tutta la Basilicata. Sequestrati beni mobili e immobili e quote societarie per un valore totale di otto milioni di euro. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog