giovedì 20 giugno 2013

Vertenze Eurodor e La Ronda, siglati accordi in Regione

Si sono concluse positivamente in Regione le vertenze per gli ex lavoratori Eurodor, azienda di Tito Scalo (Pz) che produceva porte blindate e per i lavoratori dell’Istituto di vigilanza ‘La Ronda’. 
Per i 12 lavoratori della fallita società Eurodor, la cui mobilità ordinaria è già scaduta,Regione, sindacati e azienda hanno sottoscritto un accordo per la richiesta degli ammortizzatori in deroga. Ritiro della mobilità per 19 lavoratori e attivazione del contratto di solidarietà  per l’Istituto di vigilanza ‘La Ronda’. 
Le parti, inoltre, si sono impegnate a svolgere azioni per il recupero delle opportunità finalizzate al mantenimento degli attuali livelli occupazionali. Il contratto di solidarietà non si applicherà agli addetti al trasporto valori, i responsabili dei servizi e le figure munite di specializzazioni operative non fungibili. 
Si procederà alla verifica dell’accordo sottoscritto dalle parti entro il prossimo 31 dicembre 2013.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog