martedì 1 settembre 2020

Stalking: aggravata misura per 56enne di Matera

Nei giorni scorsi la polizia a Matera ha arrestato e posto ai domiciliari un operaio materano di anni 56, il quale, anche se assoggettato alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex moglie, ha continuato a importunarla nella zona sud di questo centro. In precedenza l’uomo, nonostante l’ordinanza cautelare in corso a suo carico, aveva più volte tormentato la donna seguendola ed appostandosi nei pressi dei luoghi da lei frequentati tanto da indurla a cambiare le sue abitudini di vita, gli operatori di Polizia hanno ricostruito in maniera capillare tutti gli episodi informando il P.M. Il G.I.P. del Tribunale di Matera, considerate le reiterate trasgressioni, ha emesso un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare, revocando quella del divieto di avvicinamento alla ex moglie e sostituendola con quella degli arresti domiciliari. 
La Questura continua ad invitare i cittadini e le vittime di reato a denunciare episodi di violenza a cui assistono o di cui hanno notizia, affinché s’innesti quel proficuo circuito tra le Forze di Polizia e l’A.G. per la giusta punizione dei responsabili.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog