venerdì 27 settembre 2019

Screening prenatale non invasivo: gratuito in Basilicata

La Basilicata è la prima regione italiana che mette gratuitamente a disposizione il test di screening prenatale non invasivo (Nips) per tutte le donne in gravidanza che presentano un rischio intermedio di anomalie cromosomiche. Dal 1°ottobre l'opportunità verrà garantita operativamente attraverso il laboratorio specialistico di Genetica medica dell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera, in collaborazione con il Centro di riferimento regionale di Medicina fetale e diagnosi prenatale dell’ospedale San Carlo di Potenza e le unità operative di Ostetricia e ginecologia che operano sul territorio. Basato su specifiche tecniche molecolari, il test viene effettuato con un semplice prelievo di sangue materno e permette di esaminare, a partire dall’11esima settimana di gestazione, la probabilità di riscontrare nel feto problematiche collegate al numero di cromosomi quali la sindrome di Patau, la sindrome di Edwards e la sindrome di Down.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog