martedì 3 settembre 2019

“Car-T”: a Taranto prescrivibile la nuova terapia

E' prescrivibile anche a Taranto la nuova terapia 'Car-T' (Chimeric Antigen Receptor T-cell) che modifica geneticamente le cellule dei pazienti con tumori ematologici in maniera tale che, una volta reinfuse siano in grado di combattere il cancro. 
Lo rende noto l'Azienda sanitaria locale (Asl) dopo il via libera dall'Aifa (Agenzia italiana del farmaco) alla rimborsabilità della terapia, evidenziando che si tratta di una strategia immunoterapica di ultima generazione. "Non è un trattamento classico - precisa l'Asl - e non è un farmaco di sintesi che si trova preconfezionato in farmacia o in ospedale e pronto all'uso. Si tratta di una terapia cellulare basata sulle cellule vive del paziente (i globuli bianchi del sistema immunitario, o linfociti T), che vengono prelevate, modificate geneticamente e reinfuse nel soggetto, in modo da potenziarne il sistema immunitario contro il tumore. Entro poche settimane i primi pazienti riceveranno la terapia".

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog