giovedì 1 agosto 2019

"Brienza (Pz) antifascita": approvata mozione

Brienza (Pz) si dichiara antifascista con atti ufficiali, attraverso una mozione approvata in Consiglio comunale, mettendo nero su bianco la contrarietà alle finalità fasciste, xenofobe e razziste. La mozione è stata proposta dal consigliere Peppino Scelzo del gruppo di minoranza “Il Cambiamento”, anche se la maggioranza era già orientata in tal senso. In sostanza, si impone a tutte le associazioni o ai gruppi che fanno uso di locali pubblici, di dichiarare le loro finalità antifasciste, ovvero non xenofobe, non omofobe, non fomentatrici di odio verso minoranze o categorie discriminate. Una sorta di “bollino antifascista”. I richiedenti degli spazi pubblici devono attestare di essere a conoscenza e di impegnarsi a rispettare quanto prevede la Costituzione riguardo al divieto di riorganizzazione di pratiche fasciste.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog