martedì 5 febbraio 2019

“Minacce con fiori, lumini e tritolo”

Fiori e lumini votivi davanti al cancello del cantiere o alla porta della sede della società: è il chiaro "linguaggio" usato da un clan della costa jonica lucana - sgominato ieri dai Carabinieri, che hanno eseguito 17 arresti, a conclusione di indagini della Direzione distrettuale antimafia di Potenza - per convincere due imprenditori edili a pagare il "pizzo". E' uno degli aspetti di un'inchiesta che ha interessato un periodo che va dalla fine del 2016 al mese scorso, con episodi avvenuti fra Policoro (Mt) e Scanzano Jonico (Mt).

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog