martedì 8 gennaio 2019

Sappe su carenza organico e sovraffolamento carceri

Indagini in corso, presso la casa circondariale di Salerno, dove, nella giornata di ieri, si sono verificati due episodi su cui gli inquirenti stanno cercando di fare luce. Il primo riguarda una donna, che ha cercato di portare al marito detenuto un orologio ricetrasmittente nascosto nelle parti intime; il secondo, invece, riguarda un pacco viveri, diretto sempre ad un detenuto, dove tra le salsicce del ragù sono stati scoperti due telefoni funzionanti. A denunciare questi ed altri episodi avvenuti in diverse carceri italiane è ancora una volta il Sappe (Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria) che, da tempo, denuncia il sovraffollamento delle case circondariali e la carenza di personale.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog