martedì 31 dicembre 2019

Capodanno Rai: trasporto pubblico gratis per il centro

“Vogliamo che sia una festa bellissima per tutti, ed è per questo che abbiamo deciso di rendere gratuito, in questa giornata speciale per la nostra Città e per l’intera regione, il trasporto pubblico urbano per raggiungere il centro storico”. Così il Sindaco di Potenza Mario Guarente. Dalle ore 16 di oggi pomeriggio (31 dicembre 2019) sarà gratuito l’utilizzo degli impianti cittadini di scale mobili che raggiungono il centro del capoluogo di regione. Gratuite le navette predisposte con partenza da piazzale Ligure e dal campus Unibas di Macchia Romana, con corse che cominceranno alle ore 20 e proseguiranno fino alle ore 3 (del 1° gennaio 2020). navetta 1: Via Verrastro – Piazzale Regione – P.zza Ligure – Tammone (Scale Mobili) navetta 2: Parcheggio Università – via Colombo – San Rocco – C.so Garibaldi – 18 Agosto – Via Mazzini – Santa Maria – Ospedale – Università Gli ascensori di piazza 18 agosto (piazza Vittorio Emanuele II) resteranno aperti fino a cessate esigenze, fatta salva la eventuale chiusura dovuta a questioni di sicurezza (sovraffollamento) che potrà essere decisa dal responsabile di esercizio. L'impianto Prima (viale Marconi) resterà aperto fino alle ore 4 del mattino del 1° gennaio, così come quello S.Lucia - Tammone. L'impianto Armellini – via Due Torri fino alle ore 22. La ditta di noleggio ‘Vitale’ provvederà al trasporto delle persone che si muovono su sedia a rotelle e al relativo accompagnatore, dalla propria abitazione all’apposito spazio individuato in piazza Mario Pagano.

De Luca: "Un anno straordinario"

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha illustrato in un documento tutti i risultati raggiunti e le iniziative intraprese dal governo regionale nel 2019. “È stato un anno davvero straordinario – dichiara – Abbiamo raccolto nell’opuscolo una parte delle mille cose realizzate nel 2019, mantenendo la consuetudine di presentare ai nostri concittadini il resoconto del nostro lavoro. Si fa fatica a credere che si sia potuto realizzare tutto questo”. Tra i punti citati da De Luca spunta il Piano per il lavoro.
“È partito il concorso regionale per 10.000 posti di lavoro – afferma – Entro febbraio i primi 3.000 giovani vanno a lavorare. Gli cambiamo la vita”. Particolare attenzione, inoltre, alle Universiadi con 70 impianti costruiti o ristrutturati e la fuoriuscita dal commissariamento della sanità. Risultati anche per il Bilancio con il recupero di 5,6 miliardi di debiti storici, la Cultura, la Scuola, i Trasporti, le Politiche sociali, la Ricerca, l’Ambiente, le Infrastrutture, l’Agricoltura, l’Urbanistica. 

Fine 2019, messaggio del presidente Bardi

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

“Cari amici e care amiche, Sono passati otto mesi da quando mi avete affidato l’incarico di presidente della regione Basilicata. Otto mesi vissuti intensamente. Tra voglia di cambiamento, lentezze burocratiche, e un nuovo approccio alla macchina amministrativa. In questi mesi con la mia giunta, con il vicepresidente Fanelli, con gli assessori Cupparo, Leone, Rosa e Donatella Merra, abbiamo iniziato un percorso che alla fine di questi cinque anni porterà ad una Basilicata nuova e diversa. Migliore di quella che il centro sinistra ci ha lasciato. Come avete letto in questi mesi, una delle mie prime preoccupazioni è stata quella di chiudere l’accordo con Total. È solo una parte del complessivo accordo sul petrolio, perché come sapete, la trattiva con Eni è ancora in corso. Mi sono impegnato in prima persona per terminare questo negoziato che durava da tempo. Con un unico obiettivo: fornire ai lucani nuove risorse che dovranno servire a potenziare e migliorare le nostre infrastrutture insieme alla costruzione di politiche attive sul lavoro. Credo di essere riuscito in entrambi gli obiettivi. La stessa linea intendo seguire anche con Eni. E come sto ripetendo ormai da mesi abbiamo due priorità: la salute dei lucani - sulla quale non faremo sconti a nessuno - e la tutela dell’ambiente. Abbiamo messo in campo anche una strategia per avere un’alternativa concreta alle sole politiche estrattive. Nel corso di questi mesi ho visto da parte delle compagnie petrolifere attenzione su questo argomento. Una novità che con la giunta abbiamo apprezzato. Altro tema affrontato è quello del lavoro. Partendo dall’accordo chiuso positivamente con FCA su Melfi. Non solo abbiamo portato nel Vulture Melfese la nuova linea di produzione della Jeep, ma anche siamo riusciti a strappare la ricerca scientifica sull’implementazione dell’ibrido da Torino a Melfi. Mettendo insieme in un circuito virtuoso una grande multinazionale – FCA - il CNR e l’Università della Basilicata. Così come vi avevo detto in campagna elettorale è il primo passo per costruire un incubatore scientifico che produca lavoro e sviluppo per i nostri giovani laureati. L’accordo con FCA produrrà lavoro anche per l’indotto e, da questo punto di vista, la presenza del presidente del consiglio Giuseppe Conte a Melfi durante l’assemblea annuale del comparto è significativa anche nei numeri raggiunti dalle nostre imprese. Certo, so bene che purtroppo il tasso di disoccupazione specialmente quello giovanile è ancora troppo alto. Ed è proprio per questo che abbiamo attivato politiche attive per il lavoro come quella del microcredito. Una misura volta proprio a dare una mano a chi vuole diventare imprenditore di sé stesso. È solo uno dei tanti programmi che nei prossimi mesi presenteremo alle parti sociali con la volontà di rivitalizzare questo segmento. Certo rimangono aperti tanti tavoli di crisi aziendali. Frutto di scelte imprenditoriali che hanno fatto danni alla nostra economia e al nostro tessuto sociale. Da parte nostra ce la metteremo tutta perché nessuno rimanga indietro. Ma su questi temi c’è bisogno di ragionare anche con il Governo nazionale. Con il quale abbiamo, nel corso di questi mesi, buone relazioni. Sulle politiche ambientali abbiano deciso di cambiare passo. Siamo partiti con la riorganizzazione dell’Arpab. Abbiamo voluto affidargli nuovi compiti. Dargli in dotazione nuove e diverse figure professionali, con una “mission” che punti a far diventare di questa agenzia professionale la prima sentinella per la tutela dell’ambiente. Il maltempo che ha flagellato la nostra regione nei mesi scorsi, ha reso chiaro a tutti che anche un territorio bello come il nostro è fragile. Ed ha bisogno di nuove strategie per la sua tutela. Non basta - così come pure abbiamo fatto - chiedere al governo lo stato di emergenza. Quello che devono fare insieme Stato e Regione è attuare una politica di prevenzione che metta in sicurezza la nostra terra. È questa la politica del cambiamento a cui ci riferiamo, io e la mia giunta. Una nuova prassi nell’affrontare le questioni. Lo facciamo perché il processo virtuoso che voi avete innescato decidendo una nuova maggioranza di governo punta proprio al cambiamento. Un cambiamento fatto di riforme che devono servire a migliorare la nostra qualità della vita. La qualità della vita di tutti i Lucani. E per migliorare la qualità della vita è necessario semplificarla. È necessario quindi pensare anche ad una sburocratizzazione che aiuti cittadino ed imprese. In quest’ottica va visto il disegno di legge approvato recentemente in consiglio sulla riorganizzazione degli uffici regionali. Solo un primo passo per ridurre il divario tra cittadini e burocrazia regionale. La nostra è una terra bellissima, ma che vive tutt’ora una rete viaria obsoleta e fatiscente. Senza infrastrutture non c’è sviluppo. Senza infrastrutture non c’è lavoro. Per questo nel corso di questi mesi ho già avuto vari incontri con Anas e con ferrovie dello stato. Perché le nostre strade hanno bisogno di una nuova e profonda manutenzione, ma anche di una implementazione che renda fruibile l’intero asse viario lucano. Così come pure è in corso una interlocuzione con ferrovie dello stato, per migliorare la qualità dell’offerta. Tra gli impegni che ho preso in campagna elettorale vi era anche quello di aprire al traffico turistico e di merci la pista “Mattei”. Un impegno che non ho dimenticato. E per il quale metteremo in campo tutte le interlocuzioni necessarie per dare alla Lucania un suo aeroporto. L’anno che sta per chiudersi è anche l’anno che ha visto Matera capitale Europea della cultura. Un successo per l’intera Regione. A cui ha contribuito l’intera comunità lucana. Un successo che deve continuare coinvolgendo tutti e 131 comuni e puntando a costruire percorsi turistici che, partendo da Matera, coinvolgano l’intera Basilicata. Sono sempre più convinto che la creazione di un brand aiuti a migliorare le politiche turistiche della nostra regione. E su questo lavoreremo nei prossimi mesi. Così come pure ho già messo in campo nuove politiche per ridare al Crob di Rionero una sua centralità nel sistema sanitario non solo regionale. Così come abbiamo detto durante il dibattito che si è svolto in consiglio e nostro obiettivo non chiudere gli ospedali, ma diversificarne l’offerta. Come pure per il settore agricolo abbiamo investito quest’anno tutto quello che ci era stato messo a disposizione dalla comunità europea, evitando che venissero restituiti. L’agricoltura è parte importante del Pil regionale, ad essa va quindi un’attenzione particolare. Dobbiamo tutelare il valore e la qualità dei nostri prodotti. Valorizzare le tante imprese che contribuiscono a mantenere in vita la qualità del nostro territorio. Queste sono solo alcune cose che nel corso di questi mesi hanno visto a lavoro i miei assessori, i miei dirigenti, l’intera struttura regionale, a cui devo i miei ringraziamenti per l’abnegazione dimostrata. Ma sono convinto che non basti. L’anno che verrà dovrà consolidare alcune di queste politiche e dare l’avvio ad altre. Avremmo modo di confrontarci e di salutarci nelle nostre belle piazze. Così come abbiamo fatto durante quest’anno. Il mio impegno per il 2020 è quello di continuare ad essere vicino a tutti voi. Ai giovani che credono in questa terra, alle famiglie, ai nostri anziani, che sono insieme memoria e tradizione della nostra terra. E a tutti quanti voi voglio augurare un sereno 2020. E faccio mia la perorazione della conferenza episcopale Lucana: mettiamo da parte le nostre paure e guardiamo al futuro con maggiore ottimismo. Smettiamola di vedere sempre il bicchiere mezzo vuoto, ma lavoriamo insieme per riempirlo. Senza ipocrisie, senza cattiverie, avendo la consapevolezza che l’altro non è un nemico da combattere, ma un amico con il quale fare un tratto di strada insieme. Auguri a tutti voi”.

"Un dono speciale per Amadeus"

Un regalo speciale per Amadeus: lo ha ricevuto a Potenza dai Vigili del Fuoco del Comando Provinciale. Questa sera verrà trasmesso il programma “L’Anno che Verrà” in diretta da Piazza Mario Pagano, per aspettare la mezzanotte e brindare al 2020. I Vigili del fuoco della Direzione Regionale e del Comando Provinciale di Potenza sono impegnati nelle verifiche necessarie per garantire assoluta sicurezza nella città capoluogo di regione ai tanti che la raggiungeranno per prendere parte al Capodanno Rai. Gli organizzatori dello spettacolo, in occasione della cerimonia per la presentazione ufficiale dello show alla presenza dei vertici Rai e dello stesso Amadeus, hanno invitato anche i vigili del fuoco che da giorni sono all’opera per la buona riuscita della manifestazione. Così il Direttore regionale, Emanuele Franculli, ed il Comandante Provinciale, Romeo Panzone, hanno consegnato al conduttore un crest in legno con lo stemma del Corpo da parte dei Vigili del Fuoco della Basilicata.

Randagismo: la legge regionale della Basilicata è incostituzionale

La legge regionale della Basilicata , “Disposizioni in materia di randagismo e tutela degli animali da compagnia di affezione”, è incostituzionale. A deciderlo la Corte Costituzionale, esprimendosi dopo che, nel febbraio scorso, il Governo, interessando il Dipartimento degli Affari Regionali e per le Autonomie, decise di impugnare la legge regionale approvata dalla Regione Basilicata. La decisione di impugnare la legge davanti alla Corte Costituzionale sta in alcuni articoli che vennero ritenuti incostituzionali. La Regione è costretta ora a modificare la legge ed approvarla nuovamente, secondo i principi di costituzionalità.

Droga: un arresto e una denuncia nel potentino

Durante controlli effettuati lungo la strada statale 658 Potenza-Melfi, nei pressi di Rionero in Vulture (Pz), un uomo di 45 anni, di Ruoti (Potenza) è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri che hanno scoperto che aveva cercato di disfarsi di circa 7,5 grammi di cocaina. Il 45enne si trovava in un'auto che viaggiava "a forte velocità verso il capoluogo lucano e che è stata raggiunta poco dopo dai militari. Intimato l'alt, il controllo è stato poi effettuato in una stazione di servizio. Alla guida dell'automobile vi era un 41enne che è stato denunciato.

Furto aggravato: tre arresti a Melfi (Pz)

Ritenute responsabili di concorso in furto aggravato (una di loro ha subito confessato), tre persone sono state arrestate dai Carabinieri, a Melfi (Pz), dopo aver rubato alcune decine di metri di corrimano della barriera di protezione di una strada provinciale. 
I militari hanno constatato che la barriera era stata rimossa per circa 60 metri.

sabato 28 dicembre 2019

"Teatro diffuso": il 26/12 l'evento a Pietrapertosa (Pz)

Si è svolto a Pietrapertosa, il 26 dicembre, il secondo appuntamento del “Teatro diffuso”, Progetto speciale di spettacolo del Mibact, sostenuto dal Comune di Pietrapertosa e organizzato dall'Accademia Ducale centro studi musicali in collaborazione con Novalab srls, che prevede interventi artistici e laboratori con la comunità locale. Nella Chiesa Madre San Giacomo Maggiore, gli artisti dell’Accademia Ducale hanno dato vita a uno spettacolo, frutto della commistione tra musica e arti performative, che ha messo in scena, tra storia e mito, alcune vicende legate a Pietrapertosa. La prima tappa del progetto si è svolta il 21 dicembre presso la sede della Sala Consiliare del Comune di Pietrapertosa, e ha visto la partecipazione della comunità locale impegnata in un laboratorio interattivo, a cura di Giusy Giovinazzo, filosofa di comunità e Michele Cignarale, progettista culturale, in cui sono stati utilizzati anche i social Instagram e Tik Tok, per la realizzazione di una mappa di comunità, un modo nuovo per raccontare la bellezza dei paesi, partendo dallo sguardo intimo e profondo di chi abita il territorio. La mappa sarà completata in un secondo laboratorio, il 28 dicembre, presso la Sala Consiliare, alle 15.30, quando sarà ufficialmente consegnata ai cittadini di Pietrapertosa.

Abbattimento barriere architettoniche: fondi ai Comuni in Basilicata

Fondi ai Comuni per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati. Ammontano complessivamente a oltre 3 milioni di euro i contributi messi a disposizione dalla giunta regionale per venire incontro alle difficoltà che i cittadini con problemi di deambulazione incontrano per entrare nelle proprie abitazioni. La delibera, approvata dalla giunta regionale della Basilicata su proposta dell’assessore all’Ambiente ed Energia, Gianni Rosa, indica i Comuni destinatari dei finanziamenti di cui beneficeranno i privati. 
I Comuni interessati sono Armento, Avigliano, Baragiano, Barile, Bella, Bernalda, Brienza, Brindisi di Montagna, Carbone, Castelluccio Inferiore, Castelmezzano, Castelsaraceno, Castronuovo, Colobraro, Episcopia, Ferrandina, Genzano di Lucania, Grassano, Grottole, Irsina, Lagonegro, Latronico, Lavello, Marsico Nuovo, Marsicovetere, Matera, Melfi, Miglionico, Missanello, Moliterno, Montalbano Jonico, Montemilone, Montemurro, Nova Siri, Oppido Lucano, Paterno, Pescopagano, Pietragalla, Pisticci, Policoro, Pomarico, Potenza, Rapolla, Ripacandida, Rotonda, Rotondella, San Costantino Albanese, San Fele, San Martino d’Agri, San Paolo Albanese, San Severino Lucano, Sant’Angelo Le Fratte, Sant’Arcangelo, Savoia di Lucania, Scanzano Jonico, Senise, Tolve, Trecchina, Tricarico, Tursi, Venosa e Viggianello.

Flai Cgil e Cgil su incidente sul lavoro


"Ancora una tragica morte sul lavoro a Potenza: un operaio forestale specializzato, di circa 50 anni, originario di Rionero in Vulture, ha perso la vita ieri mattina mentre stava effettuando lavori di manutenzione a Monticchio Laghi."
La Flai Cgil e la Cgil Basilicata in una nota denunciano la grave assenza di adeguate misure di sicurezza nei luoghi di lavoro. In particolare nel settore forestale, dove le risorse impiegate sono sempre meno ingenti, chiediamo un impegno da parte delle istituzioni affinché episodi del genere non si verifichino più. 
"È impensabile uscire di casa per andare a lavoro e non farvi più ritorno - continua la nota -  occorre riportare al centro sicurezza e dignità del lavoratori quali elementi essenziali dell’organizzazione del lavoro. La sicurezza deve ritornare a essere una priorità per l’azione politico-istituzionale attraverso segni tangibili, a partire dal rafforzamento dell’attività di controllo e prevenzione  degli enti preposti che deve passare necessariamente da nuove assunzioni di personale tecnico e ispettivo: c’è bisogno di un adeguato numero di personale e di risorse.  Il problema della sicurezza del lavoro, la tutela delle lavoratrici e dei lavoratori, il rispetto delle regole devono essere punti centrali dell’azione di Governo  a tutti i livelli di responsabilità, nazionale e territoriale."

Matera. Ritrovato anziano scomparso da casa di riposo

Il 71 enne Luigi Scarola scomparso dalla casa di riposo Brancaccio nel pomeriggio del 25 dicembre è stato ritrovato in Contrada Sparacartucce nel quartiere Serra Rifusa a Matera nei pressi del deposito delle Ferrovie appulo lucane ieri sera intorno alle 19 e 30. L’anziano era riverso per terra, senza scarpe ma ancora cosciente. Sul posto i Vigili del fuoco e i sanitari del 118 che lo hanno subito trasportato al’ospedale Madonna delle Grazie di Matera in Codice rosso. Per la ricerca erano state già attivate tutte le procedure previste dal piano provinciale persone disperse già da ieri mattina alle 11.00, Le operazioni coordinate dalle prefettura di Matera, hanno visto impegnati una squadra dei vigili del fuoco di Matera, gruppo cinofili VF e TAS, oltre alla Polizia di Stato e Carabinieri.

Tito (Pz). Evacuato condominio la mattina di Natale

E’ stata una mattina di Natale per i residenti di un condominio a Tito, nei pressi del centro del paese. I Carabinieri durante un servizio di controllo hanno notato del fumo nero fuoriuscire dalla parete esterna di una canna fumaria. Nell’immediato hanno contattato col citofono tutti gli occupanti dello stabile, circa venti, per farli uscire. Richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco di Potenza, i quali hanno provveduto a verificare la solidità della struttura ed a mettere in sicurezza l’intera canna fumaria, in attesa di un successivo intervento tecnico risolutivo. Dopo tutte le verifiche i condomini hanno potuto fare rientro nelle loro abitazioni per trascorrere serenamente la giornata di Natale.

Spaccio di droga: due arresti a Melfi (Pz)

Trovati in possesso, in totale, di circa 180 grammi tra hascisc e marijuana, a Melfi (Pz), i Carabinieri hanno arrestato un giovane di 22 anni e denunciato in stato di libertà alla magistratura un 25enne.
I due sono accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Travolto da albero: operaio perde la vita

Travolto da un albero, per cause in fase di accertamento, un operaio forestale di Rionero in Vulture (Pz) di 50 anni è morto oggi nella zona dei laghi di Monticchio, tra Rionero in Vulture  (Pz) e Atella (Pz). Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, che stanno facendo le verifiche per accertare la dinamica dell'incidente sul lavoro, e un'eliambulanza del 118 "Basilicata soccorso", ma a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione effettuati dagli operatori sanitari. 

"Quota cento": attenzione al botto

E' stato ribattezzato "Quota cento" e prende il nome dalla misura di pensione anticipata varata dal Governo, il pericolosissimo petardo immesso sul mercato clandestino dei fuochi in vista della notte di San Silvestro. Un prodotto definito "devastante" dall'appuntato scelto dei carabinieri del gruppo artificieri del comando provinciale di Salerno, Michele Landi che ieri mattina, a margine del consuntivo delle attività svolte nel 2019, ha lanciato un appello in vista dei festeggiamenti di Capodanno."Quota cento ha 7-800 grammi di miscugli esplodenti che possono essere devastanti. Questi prodotti non sono altro che degli ordigni esplosivi che non vanno assolutamente utilizzati. E' necessario non acquistarli e allontanarci il più possibile nel momento in cui vediamo qualcuno utilizzarli,ma, soprattutto, non toccare prodotti inesplosi in quanto i danni maggiori si hanno dal primo gennaio in poi proprio a causa dei petardi che vengono raccolti"Sempre questa mattina, in merito al quadro sulla criminalità nel nostro territorio, è stato registrato un calo del 10% di reati nel salernitano. "I dati - ha sottolineato il colonnello Gianluca Trombetti, comandante provinciale dei carabinieri di Salerno - ci danno un portato positivo rispetto alla commissione di reati che è in calo di quasi il 10%."

venerdì 27 dicembre 2019

Maltrattamenti in famiglia: arrestato 62enne a Miglionico (Mt)

Nell’ultimo fine settimana, i Carabinieri di Matera, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, hanno arrestato un 62enne di Miglionico (Mt), per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia. il 62enne, presso la propria abitazione, per futili motivi ed in stato di ubriachezza, nella tarda serata del 21 dicembre, ha colpito il figlio maggiorenne e poi la moglie , la quale, per evitare l’aggressione al ragazzo, si era interposta tra i due. Nella circostanza l’uomo, in preda ai fumi dell’alcool, ha anche minacciato la donna, impugnando prima un matterello e successivamente un coltello da cucina. Subito dopo, l’uomo, sempre in stato di agitazione, se ne è andato via da casa. Entrambe le vittime, in seguito alle lesioni riportate, sono state costrette a ricorrere alle cure mediche. I cc hanno rintracciato l’uomo e lo hanno arrestato.

Xylella. Coldiretti: innesti resistenti

"Sono vivi, vegeti e rigogliosi gli innesti di Leccino sull'ulivo millenario in Piazza Sant'Oronzo a Lecce, effettuati l'8 marzo scorso: sono ben evidenti tra i ricacci della pianta madre e alcuni innesti superano già l'altezza di un metro". Ne dà notizia Coldiretti Lecce che parla di "segno di speranza per l'evoluzione degli innesti sull'ulivo di Piazza Sant'Oronzo, affetto da Xylella e sintomatico". Per Coldiretti Puglia, "è necessario che la Regione chieda all'Ue l'autorizzazione ad effettuare la pratica agronomica" degli innesti "per salvare gli ulivi monumentali. In caso contrario innesti e sovrainnesti non saranno finanziabili con il piano di rigenerazione del Salento".

“Nel 2020 potranno essere abbattuti fino a 5600 cinghiali”

Nel 2020 in Basilicata - "nelle aree vocate e non vocate, ad eccezione dei parchi nazionali e regionali e delle riserve naturali" - potranno essere abbattuti "fino a un totale di 5.600 cinghiali". 
Lo prevede il piano di prelievo selettivo approvato dalla giunta regionale, secondo quale occorre "convertire il problema cinghiale in opportunità del territorio".

Lieve sisma nel potentino, nessun danno

E’ stata lievemente avvertita anche nel Vallo di Diano, una scossa di magnitudo 2.5 che si è verificata ieri mattina alle 10.43 ad una profondità di 20.4 chilometri, a Tito nel potentino. Alle 12.51, anche un secondo terremoto di magnitudo 2.0. Diverse le segnalazioni. Non si sono registrati danni a persone o cose.

Controllo del territorio durante le festività: denunce e sequestri

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Potenza, in concomitanza delle festività natalizie, sta svolgendo mirate attività di controllo del territorio. A Bella (Pz) un 60enne del luogo è stato denunciato in quanto, durante un posto di controllo, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di 2 grammi complessivi di cocaina ed eroina, suddivisi in 5 dosi, sottoposti a sequestro. A Senise (Pz) un 23enne del luogo è stato denunciato perché, sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, è stato sorpreso in possesso di 19 grammi di cocaina, eroina e marijuana. La droga è stata sequestrata, insieme a un bilancino di precisione, 39 bustine in plastica e vari ritagli di carta stagnola, nonché un petardo “super esplosione”, proibito, del peso di 58 grammi.

Incidente sulla SS 598: perde la vita 62enne

Incidente mortale sulla Strada Statale 598 Val d’Agri. La tragedia è avvenuta poco dopo le 7:00 di ieri mattina. A perdere la vita un 62enne. L’uomo viaggiava a bordo di una Mercedes che, per cause da accertare, si è schiantata violentemente contro il guard rail. Il conducente e gli altri tre occupanti dell’auto sono rimasti feriti, di cui uno trasportato all’ospedale San Carlo di Potenza dove resta in prognosi riservata. Sul posto gli agenti della Polizia Stradale. 

lunedì 23 dicembre 2019

Spaccio di droga: arrestato 28enne a Matera

Un uomo di 28 anni è stato posto agli arresti domiciliari dalla Guardia di Finanza, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo percepisce il reddito di cittadinanza e nei suoi confronti è stato avviato l’iter per la sospensione del sostegno. L’arresto è avvenuto dopo un controllo della Guardia di Finanza sul litorale jonico: stava fumando uno “spinello”. Il suo atteggiamento ha convinto i finanzieri a perquisire anche la sua casa, dove sono stati trovati 30 grammi di droga, materiale per confezionare le dosi e 3.600 euro in banconote, considerate provento dello spaccio.

Un calendario per Miss Cilento: oggi la presentazione

Questo pomeriggio alle 18.00, nella Certosa di Padula, si terrà presentazione del calendario 2020 di Miss Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Elena Paciello. Dodici mesi di eleganza pura per la reginetta di bellezza dell’area protetta. Per il calendario 2020 è stata scelta la Certosa di Padula, Patrimonio mondiale dell’Unesco (seconda per grandezza solo a quella di Parma) per festeggiare la vittoria di Elena Paciello 16 anni di Padula che per la prima volta ha portato il titolo nel Vallo di Diano.

Condotta dal Frida: nel pomeriggio il ripristino dell'erogazione dell'acqua

La tregua delle precipitazioni a partire dalla tarda serata di ieri, ha consentito un graduale miglioramento dei valori di torbidità delle sorgenti del Frida in agro di San Severino Lucano. Lo rende noto Acquedotto Lucano. 
In queste ore - continua la nota - i tecnici stanno verificando costantemente il trend dei valori di torbidità per consentire la graduale reimmissione, nello schema di adduzione principale, delle varie scaturigini di cui si compone la sorgente. Si ipotizza un ripristino della normale erogazione entro il pomeriggio di oggi. 

Fuga di gas stamane a San Cipriano Picentino (Sa)

Gli abitanti di San Cipriano Picentino (Sa) si sono svegliati, questa mattina, respirando un cattivo odore di gas metano, a causa di una perdita avvenuta sul tubo situato in prossimità della strada provinciale 26 che collega la frazione di Filetta con il centro. L’arteria stradale, infatti, è stata chiusa al transito veicolare e pedonale a causa di una frana. I tecnici incaricati stanno già lavorando per risolvere la problematica insieme ai vigili del fuoco. Per quanto riguarda la frana, invece, sarà possibile raggiungere il capoluogo e Castiglione del Genovesi attraverso le strade alternative (via Tavoloni).

Un nuovo servizio bus-navetta al Policlinico di Bari

È attivo all'interno del Policlinico di Bari il nuovo servizio bus-navetta, ecologico e gratuito, che consentirà gli spostamenti nella cittadella ospedaliera, attraverso 13 fermate e con frequenza ogni 10 minuti, dalle 7 alle 20. 
Il bus elettrico, messo a disposizione dall'Amtab, percorrerà 1,7 km in 10-15 minuti con partenza dal Polipark (capolinea) e fermate ad Anatomia Patologica e Medicina Legale, Balestrazzi e Ortopedia, Patologia medica, Nuova Dialisi, Padiglione Chini e piazza dei Servizi Amministrativi, Radiologia, Chirurgia, Neuropsichiatria, CUP e Ginecologia, Asclepios, Oculistica. I mezzi sono due, e mentre uno girerà nel Policlinico l'altro sarà fermo per ricaricarsi. In totale le corse giornaliere saranno 78.
I prossimi passi riguardano l'approvazione di un regolamento per la mobilità interna che darà una stretta all'ingresso delle auto non autorizzate o munite di pass, la realizzazione di un'area green con viali alberati, e percorsi ciclabili.

Cade albero a Potenza: intervento dei vigili del fuoco

I Vigili del fuoco del Comando Provinciale di Potenza, ieri pomeriggio sono intervenuti per la caduta di un albero ad alto fusto su due autovetture, in via Campania, a Potenza. Nelle auto pochi istanti prima della caduta dell’albero c’erano due persone. I Vigili del fuoco sono intervenuti con tre automezzi autopompa, autoscala ed autogru per rimuovere il grosso albero, hanno utilizzato delle motoseghe e l’autogru, mentre il personale dell’Ufficio Tecnico comunale presente ha provveduto alla chiusura dell’enorme buca creata dallo sradicamento delle radici. Sul posto anche la polizia i carabinieri e personale dell’Ufficio Tecnico comunale.

Droga: arrestato in flagranza 23enne a Potenza

Arrestato in flagranza di reato un 23enne di origini gambiane, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'arresto rientra in servizi mirati. Nei pressi del terminal dei bus in viale del Basento, i carabinieri hanno notato scendere da un autobus, proveniente da Napoli, il giovane, che ha attirato la loro attenzione col suo fare circospetto che ha mostrato non appena è disceso dal mezzo. Perquisito è stato trovato con 415 grammi circa di “marijuana”, nascosti nel suo zaino in due buste in cellophane, immediatamente sequestrate.

Bilancio dell'attività: oltre cinquemila denunce nel 2019

Oltre cinquemila persone denunciate in stato di libertà e 518 arrestate in flagranza di reato o in esecuzione di provvedimenti dell'autorità giudiziaria: sono due dei dati sull'attività svolta in Basilicata dai Carabinieri nel 2019, illustrata ai giornalisti stamani, a Potenza, dal comandante della Legione "Basilicata" dell'Arma, generale di brigata Rosario Castello, e dai comandanti provinciali. I militari, nell'anno che sta per finire, hanno controllato 180 mila persone e 135 mila automezzi nei centri urbani e lungo le principali strade.

sabato 21 dicembre 2019

Sequestrati impianti inquinanti a Polla (Sa)

I Carabinieri di Polla hanno sequestrato alcuni impianti sprovvisti di autorizzazioni che scaricavano residui e inquinavano il fiume Tanagro. L'impianto si trova nella zona industriale di Polla. I militari sono intervenuti in un noto colorificio e hanno verificato uno scarico di reflui industriali che risultava sprovvisto di qualsiasi autorizzazione, alla stregua dell’impianto di estrazione, che immetteva i fumi di processo in atmosfera. Presenti sostanze derivanti dalle lavorazioni, che venivano prima raccolte attraverso apposite griglie, e successivamente convogliate, attraverso un pozzetto collegato alla fognatura.

L'assessore Sagarese su assistenza all'autonomia e alla comunicazione nelle scuole

“L'assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Potenza è vicino alle famiglie dei bambini che nelle scuole ancora non godono di un pieno servizio di assistenza all'autonomia e alla comunicazione. Questo assessorato – prosegue in una sua nota l’assessore alla Pubblica Istruzione Alessandra Sagarese – ha da subito intrapreso continui e serrati contatti con l'ente Regione al fine di addivenire a una soluzione del problema, riscontrando ampia e piena disponibilità. È dei giorni scorsi, infatti, l'ultima interlocuzione avuta con l'assessore alla Salute e alle Politiche Sociali, Rocco Luigi Leone, che, con i suoi uffici, si sta prodigando per garantire al Comune di Potenza la piena attuazione del servizio. L'auspicio dell'Amministrazione comunale è di poter iniziare il nuovo anno offrendo un servizio di assistenza all'autonomia e alla comunicazione più consono alle esigenze dei bambini e dei ragazzi destinatari dello stesso” conclude la Sagarese.

“Matera 2019 esempio di un Sud che sa costruire”

“La Regione Basilicata è orgogliosa di essere stata protagonista del viaggio di Matera, capitale europea della cultura per il 2019." Così il presidente ella Regione Bardi nella giornata conclusiva per l Capitale europea della cultura 2019. Per Bardi “I numeri prodotti da questa esperienza – ha detto ancora Bardi - ci lasciano ben sperare. La Regione Basilicata continuerà a fare la sua parte perché la crescita di Matera e della Basilicata non si interrompa nel 2019. Dire che si chiude un anno fa riferimento all’aspetto temporale. In realtà Matera non si chiude perché tutto quello che è stato creato in questa città e soprattutto tutti gli eventi che hanno caratterizzato questo periodo non devono rimanere degli eventi a se stanti. Bisogna pensare a Matera anche in una prospettiva futura, perché tutto quello che è stato fatto deve continuare e soprattutto deve portare non solo Matera ma l’intera Basilicata ad essere protagonista in un più ampio disegno che non è solo italiano ma europeo”.

“Matera 2019 ha restituito tanto”

"Il merito più importante di quest'anno è che Matera ha vissuto in libertà la possibilità di godere di questo palcoscenico e ha restituito tanto". Lo ha detto il Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, ieri nella Città dei Sassi per la giornata conclusiva dell'anno da Capitale europea della Cultura 2019. "Noi - ha aggiunto - abbiamo un'Europa che è distante da tante zone, da tanti territori, non solo italiani: queste esperienze servono ad accorciare queste distanze"

“Per eventi calamitosi risorse concrete e immediate”

"Mettiamo a disposizione dei cittadini e di chi ha subito danni per eventi calamitosi, risorse concrete, immediate". Così il premier Giuseppe Conte alla firma del contratto tra Banca europea per gli investimenti (Bei) e Cassa depositi e prestiti (Cdp) per aree colpite dal maltempo tra cui Venezia, Alessandria, la Basilicata. 
Sono 530 milioni totali, di cui 230 già stanziati e 300 mln del contratto firmato oggi. 
"Abbiamo fatto sistema ed è intervenuto anche il sistema Europa", spiega il premier, "con un risparmio per noi di quasi 100 mln".

I Cuori di cioccolato di Telethon anche nel Cilento

Oggi e domani, tornano anche nelle piazze del Vallo di Diano e del Cilento i Cuori di cioccolato della Fondazione Telethon, per supportare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Il Cuore di cioccolato in una confezione in esclusiva per Telethon, è distribuito in tutte le province d’Italia dai volontari di Fondazione Telethon in cambio di una donazione minima di 12 euro. Quest’anno inoltre sarà possibile richiedere anche la confezione regalo da nove cuoricini di cioccolato fondente, distribuita nelle piazze con una donazione di 5 euro.Tanti i banchetti allestiti nel Vallo di Diano e nel Cilento. Saranno ad Ascea, Capaccio Paestum, Marina di Camerota, Buonabitacolo, Sala Consilina, Vallo della Lucania e Vibonati. Per conoscere la piazza più vicina si può consultare il sito www.telethon.it.

Maltrattamenti su 12 minori autistici: quattro rinvii a giudizio

Il gup del Tribunale di Bari Giovanni Anglana ha rinviato a giudizio tre educatrici e un'insegnante di sostegno per maltrattamenti aggravati su 12 minori autistici tra i 7 e i 14 anni. Sono 118 gli episodi documentati in poco più di un mese nel 2018 con intercettazioni audio e video nell'Istituto di riabilitazione S.Agostino di Noicattaro (Bari). 
Nell'udienza preliminare i genitori dei 12 minori si sono costituti parte civile. Il processo inizierà il 6 aprile 2020. 

Truffa a case di cura e asili nido: otto misure cautelari

Otto persone (due in carcere e sei ai domiciliari) sono state arrestate dai Carabinieri nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza contro un'associazione a delinquere finalizzata all'estorsione, alla truffa aggravata, al riciclaggio e all'autoriciclaggio ai danni di case di cura e di asili nido. I militari dell'Arma - tra le province di Torino, Catania, Brescia e Caserta - stamani hanno eseguito anche altre otto misure cautelari emesse dal gip di Potenza: due di obbligo di presentarsi quotidianamente alla polizia giudiziaria e sei dell'obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria.

Incendio in abitazione a Potenza: anziano perde la vita

Nella tarda serata di ieri a Potenza un anziano è morto a seguito di un incendio sviluppatosi nel suo appartamento. È accaduto in via Tasso, in una palazzina abitata da diversi nuclei familiari. Le fiamme hanno avvolto tutto l’appartamento. Sul posto Carabinieri, Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale, giunti con tre squadre e un’autopompa, un mezzo carro aria (utilizzato in casi simili per proteggere le vie aeree di chi interviene) e un’autobotte. 
Sul posto sono prontamente intervenuti anche i sanitari del 118 Basilicata Soccorso, che hanno trasferito l’anziano al Pronto Soccorso dell’ospedale “San Carlo” di Potenza, dove l’uomo è entrato in codice rosso. Ma per lui non c’è stato nulla da fare, è morto poco dopo l’arrivo in ospedale. Le forze dell’ordine indagano sull’accaduto.

venerdì 20 dicembre 2019

Telethon: torna il Cuore di cioccolato

Sabato 21 e domenica 22 dicembre in più di 3.000 piazze in Italia sarà possibile ricevere il Cuore di cioccolato di Fondazione Telethon per supportare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Il Cuore di cioccolato, disponibile nella versione fondente, al latte, e al latte con granella di biscotto e prodotto da Caffarel in esclusiva per Telethon, è un omaggio distribuito in tutte le province d’Italia dai volontari di Fondazione Telethon e UILDM, e di Avis, Anffas, Azione Cattolica e UNPLI, come ringraziamento per una donazione minima di 12 euro. Quest’anno inoltre sarà possibile richiedere anche la confezione regalo da nove cuoricini di cioccolato fondente, distribuita nelle piazze con una donazione di 5 euro. Sarà possibile partecipare alla campagna solidale cercando i Cuori di cioccolato nelle piazze di tutta Italia, e sostenendo così la ricerca scientifica di Fondazione Telethon, che da trent’anni lavora ogni giorno per dare risposte concrete in termini di terapie e cure per le persone con una malattia genetica rara. 
In Basilicata saranno allestiti banchetti a Potenza, Matera e in molti comuni delle rispettive province.

Matera 2019: oggi l’ultimo giorno da Capitale della Cultura

Sono stati 1.228 gli eventi (dei quali 410 in vari centri della Basilicata) organizzati dalla Fondazione Matera Basilicata 2019 nell'ambito dell'anno da Capitale europea della Cultura, che si conclude oggi 20 dicembre con il concerto finale (con la direzione artistica di Manuel Agnelli) in programma in serata alla Cava del Sole. Sono stati inoltre 74 mila i "passaporti" venduti, con 328 mila accessi agli eventi e 1.500 volontari impegnati. L'ultimo giorno da "Capitale" vedrà anche la partecipazione del Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, e dei Ministri della Cultura e del Sud, Dario Franceschini e Giuseppe Provenzano, che intorno alle ore 17 terranno una conferenza stampa nella Sala Levi di Palazzo Lanfranchi. 

Detenzione abusiva di materiale esplodente

Un pregiudicato salernitano di 45 anni, è stato denunciato per detenzione abusiva di materiale esplodente. Ieri pomeriggio, al termine di una perquisizione, i carabinieri hanno sequestrato circa 100 kg di materiale pirotecnico di vario tipo che l’uomo teneva nascosti all’interno della sua abitazione situata al piano terra di una palazzina. 
Al termine delle formalità di rito è stato deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. 

Il presidente Cicala su maxi blitz del Ros

“Una notizia decisiva." Così commenta la notizia del maxi blizt dei Carabinieri del Ros, Il Presidente nazionale del “Coordinamento delle Commissioni e Osservatori sul contrasto della criminalità organizzata e la promozione della legalità”, Carmine Cicala. L’imponente operazione – ha aggiunto Cicala - è il frutto di indagini durate anni, oltre alla Calabria interessa varie regioni d’Italia dove la ’ndrangheta vibonese si è ramificata: Lombardia, Piemonte, Veneto, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Sicilia, Puglia, Campania e Basilicata. I capi d’accusa per i 334 arresti e i 426 indagati, sono associazione mafiosa, omicidio, estorsione, usura, fittizia intestazione di beni, riciclaggio e altri reati aggravati dalle modalità mafiose. “Mi congratulo con tutte le forze dell’ordine che hanno permesso di raggiungere un risultato così importante grazie al loro impegno al servizio dello Stato e dei cittadini. In questa direzione il Coordinamento delle Commissioni e Osservatori sul contrasto della criminalità organizzata e la promozione della legalità, mantiene alta l’attenzione portando avanti progetti importanti con tutti i Consigli regionali d’Italia, uno di questi è legato alla gestione dei beni confiscati alla mafia. In tal senso, il mio impegno è assicurare in tutto il territorio un lavoro puntuale di studio e monitoraggio del problema, incoraggiando le 3 regioni che ancora non lo posseggono, di istituire una Commissione o un Osservatorio.

Cerimonia dell'alzabandiera nella caserma "Lucania"

Alla presenza delle autorità locali, civili e militari, dei rappresentanti dell’ Associazione Nazionale Carabinieri e della Croce Rossa, si è svolta all’interno della caserma la cerimonia dell’Alzabandiera. Il Generale di Brigata Rosario Castello, Comandante della Legione, con la cerimonia dell’alzabandiera di ieri mattina ha rinnovato il corso storico del prestigioso edificio, che attualmente ospita i Carabinieri, coinvolgendo le massime autorità cittadine. "Con la cerimonia dell’Alzabandiera, che sarà periodicamente rinnovata - è sottolineato in una nota -  il Generale Castello consolida la sinergia dell’Arma con le Istituzioni della Basilicata nell’ottica di una sempre maggiore aderenza al territorio ed alle esigenze dei cittadini, anche in prossimità delle prossime festività natalizie che vedranno i Carabinieri sempre di più proattivi e accudenti nei confronti delle comunità locali."

Presentato il “CalendEsercito 2020”

E' dedicato al tema "Soldati" il CalendEsercito 2020, il calendario dell'Esercito, presentato stamani, a Potenza, nel corso di un incontro: nei 12 mesi si racconterà infatti l'impegno "di coloro che hanno scelto di servire in armi la Patria, capaci di sacrificare la propria vita per la difesa del Paese e della collettività". Prima della presentazione del calendario, l'incontro si è aperto con l'inno di Mameli, eseguito dagli studenti del liceo "Gropius" di Potenza. Successivamente, il comandante militare esercito Basilicata, il colonnello Augusto Gravante, ha ricordato che "l'esercito ha al suo centro vitale il soldato, gli uomini e le donne, il loro impegno e la loro professionalità", evidenziando poi "l'importanza del compito svolto dall'Opera nazionale assistenza per gli orfani e i militari di carriera dell'esercito ai quali saranno devoluti i proventi della vendita del calendario". (Ansa)

Archivio blog