giovedì 27 dicembre 2018

Truffa: condannato a tre anni 60enne di Angri (Pz)

Vendeva auto e barche a ignari compratori, poi incassava gli anticipi e spariva. E' stato condannato a tre anni di reclusione per truffa un 60enne di Angri, seppur in contumacia, perché irreperibile da tempo. Le indagini condotte dalla procura risalgono al 2011, dopo una serie di denunce sporte verso l'imputato, di professione ragioniere. Oltre al reato di truffa, è stato condannato anche per il furto di un assegno in bianco compiuto ai danni di un commerciante. Dalla testimonianze delle vittime, oltre che dai carabinieri che avevano svolto le indagini e raccolto le singole denunce, il tribunale ha ricostruito il modus operandi dell'uomo. Attivo nella vendita, come mediatore, di auto e imbarcazioni, il 60enne sarebbe riuscito ad incassare diverse somme in contanti da singole persone, promettendo la vendita dei beni a prezzi vantaggiosi.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog