giovedì 6 dicembre 2018

I sindacati: “CMD rispetti i lavoratori”

La Cmd di Atella, al contrario di quanto affermato ai tavoli ufficiali di trattativa, senza nessun confronto con la Rsu e con le Organizzazioni Sindacali territoriali, ha cessato i contratti ad un numero rilevante di Lavoratori somministrati sostituendoli con altrettanti di nuova assunzione. Per le segreterie di Fim Fiom e Uilm. È una decisione che calpesta la dignità dei lavoratori i quali prestavano la loro opera in Cmd da molti anni (in alcuni casi anche più di 7). I sindacati intanto hanno annunciato che metteranno in campo tutte le iniziative sindacali e normative per la tutela dei lavoratori somministrati di Cmd.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog