venerdì 30 novembre 2018

Matera baciata dalla fortuna: centrato un 5

SuperEnalotto ha baciato Matera (MT) con un 5 da 80.674,55 euro, registrato ieri. Lo rende noto Sisal. Intanto il Jackpot di SuperEnalotto continua a crescere, attestandosi a 71.100.000,00 euro disponibili per il prossimo concorso di sabato 1 dicembre. 

Evade di notte dai domiciliari: arrestato 57enne a Cancellara (Pz)

I Carabinieri di Cancellara (Pz) hanno arrestato in flagranza di reato un 57enne del posto.
E' ritenuto responsabile di evasione dalla detenzione domiciliare, regime a cui era sottoposto. 
In particolare, a seguito di un controllo operato dopo la mezzanotte presso la sua abitazione, è stato accertato che non era presente e che era irreperibile. 
E’ stato rintracciato circa dopo sei ore al suo rientro a casa. L’uomo, espletate le formalità di rito, è stato tratto in arresto.

Ospedale a Stigliano (Mt): Cisl su carenza erogazione servizi

La Cisl denuncia “criticità nell'erogazione dei servizi nell’ospedale distrettuale di Stigliano per effetto della carenza di personale infermieristico”. In una nota indirizzata, tra gli altri, alla vice presidente della giunta regionale, Flavia Franconi, la Cisl Fp sostiene che “l’esiguo numero di infermieri rimasti in servizio nelle unità operative di lungodegenza medica e hospice-cure palliative, pari a sole nove unità, non consentirà l’attuazione regolare di turni di servizio h24 a decorrere dal prossimo mese di dicembre”. Il sindacato denuncia anche irregolarità nelle turnazioni del personale “in palese contrasto - scrive nella nota la Cisl Fp - con le vigenti disposizioni contrattuali e legislative in materia di orario di lavoro”. Sulla questione interviene il segretario generale della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella, che richiama l’attenzione delle istituzioni regionali sul tema della carenza e dell’invecchiamento degli organici per via del mancato turn-over nella sanità e più in generale nella pubblica amministrazione.

Danni da ungulati: condannato a risarcimento il Parco Nazionale del Cilento

Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni condannato a risarcire un uomo aggredito da un cinghiale. È accaduto a Sanza (Sa) dove un 40enne, originario del posto ma residente nel Nord Italia, ha ottenuto un risarcimento dinanzi al Giudice di Pace di Sala Consilina. L’episodio risale all’agosto 2015 quando l’uomo, intento a raccogliere dei funghi sul Cervati, venne improvvisamente caricato da un cinghiale. L’uomo riuscì a chiedere aiuto ad un amico, distante circa 10 metri e che riuscì a far scappare l’animale. La zanna dell’ungulato sfiorò di circa 3 centimetri l’arteria femorale. Fu portato a spalla fino in macchina e poi trasportato presso l’ospedale “Luigi Curto” di Polla dove seguirono circa 40 giorni di convalescenza. L’Ente Parco è stato condannato al pagamento di circa 5mila euro per il risarcimento del danno: si tratta della prima sentenza in assoluto in cui viene condannato soltanto l’Ente Parco.

Tribunale di Bari: firmato contratto locazione

E' stato firmato al Ministero della Giustizia il contratto di locazione per l'immobile di Bari che dal 2019 sarà sede del Tribunale e della Procura del capoluogo pugliese. L'immobile, che si estende per una superficie lorda di circa 15mila metri quadrati comprese aree esterne e che si trova in via Dioguardi, sarà già disponibile a partire da lunedì prossimo per gli interi piani settimo, ottavo, nono e decimo dove saranno collocati gli uffici della Procura mentre i piani quarto, quinto e sesto, saranno consegnati il primo gennaio 2019. Le altre superfici dell'immobile saranno utilizzate dal Ministero a partire dal primo aprile 2019. La necessità di individuare un nuovo immobile per gli uffici giudiziari baresi è emersa nel maggio scorso dopo la dichiarazione di inagibilità per rischio crollo del Palagiustizia di via Nazariantz.

Elezioni regionali: il M5S presenta ricorso

I rappresentanti del Movimento 5 Stelle lucano, hanno depositato il ricorso al TAR Basilicata contro il rinvio delle elezioni regionali a maggio 2019. Per il candidato presidente, Antonio Mattia, e i portavoce regionali Leggieri e Perrino il ricorso si pone come obiettivo quello di ottenere l’annullamento del decreto emanato dalla Vice Presidente del Consiglio regionale, Flavia Franconi, e di tutti gli atti presupposti e successivi, come anche il riparto dei seggi. Contestualmente è stato richiesto ai giudici di emettere un’ordinanza che fissi le elezioni nella prima data utile (già a gennaio o, al massimo, a febbraio) e che nomini, in caso di inottemperanza della Franconi, un commissario ad acta”.

Operazione del ROS nel salernitano: 25 misure cautelari

Dalle prime ore di questa mattina, i Carabinieri del R.O.S. e del Comando Provinciale di Salerno stanno eseguendo un provvedimento cautelare, emesso dal GIP di Salerno su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 25 indagati per associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti, utilizzo indebito di carte di credito e riciclaggio degli illeciti proventi nonché di minacce aggravate dal metodo mafioso. Al centro delle investigazioni le attività criminali di appartenenti ad una comunità rom che, da numerosi anni, vive ad Agropoli. L’indagine ha documentato come il gruppo fosse dedito all’esecuzione di furti con destrezza ai danni di gioiellerie poste su tutto il territorio nazionale, furti all’interno di auto e all’utilizzo indebito delle carte di credito asportate.

giovedì 29 novembre 2018

Violenza sulle donne, oggi confronto della Fnp Cisl Basilicata

Per continuare a riflettere sul tema della violenza contro le donne, la Fnp Cisl e il coordinamento donne Fnp di Basilicata hanno organizzato per oggi 29 novembre, alle 19:30, un incontro-aperitivo a Potenza. La serata, attraverso un confronto tra generi e generazioni e la lettura di brani e poesie, sarà l’occasione per riflettere sul tragico problema della violenza che troppo spesso si conclude con il femminicidio, dilagante piaga sociale che semina innumerevoli vittime e coinvolge intere famiglie. Per il coordinamento donne della Fnp Cisl Basilicata “occorre agire su molti fronti per prevenire e accompagnare le vittime nei loro percorsi di inserimento ma, indubbiamente,e il confronto è l’elemento da cui partire.

A Giovinazzo (Ba) “un caffè con il sindaco”

Singolare l’iniziativa di Tommaso Depalma, sindaco di Giovinazzo, un comune di 20.000 abitanti, in provincia di Bari, da oggi prenderà un caffè a casa di un abitante del posto . L'appuntamento si ripeterà una volta alla settimana e di giovedì, nella fascia oraria tra le 13.30 e le 14.00. "Al di là delle giornate istituzionali in cui faccio ricevimento a Palazzo di Città, - racconta - voglio avere un rapporto ancora più stretto con i miei concittadini incontrandoli a casa loro". "Credo che un buon sindaco non debba stare dietro a una scrivania ma tra la sua gente".

Inchiesta petrolio: ieri nuova udienza

Il consulente della Procura, Mauro Sanna, è stato ascoltato oggi nel Tribunale del capoluogo lucano, nel corso dell'udienza del processo sulle estrazioni petrolifere in Basilicata, in cui sono imputate 47 persone e dieci società, tra cui l'Eni. All'esterno del Tribunale i rappresentanti di alcune associazioni ambientaliste e comitati di cittadini hanno organizzato un presidio per chiedere "verità e giustizia" sulla vicenda.

Cittadinanzattiva: in Campania Tari più alta d'Italia

Secondo l’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva in Campania, e in particolare a Salerno, si paga la Tari (Tassa sui rifiuti) tra le più alte d’Italia. Tutto ciò nonostante da anni venga svolta la raccolta differenziata. Ma per il governatore della Campania Vincenzo De Luca non bisogna sorprendersi: “Salerno almeno ha il 70% di raccolta differenziata e la raccolta differenziata costa, perché se devi fare il porta a porta devi anche investire risorse”. Per l’ex sindaco il “il problema c'è quando si pagano tasse alte e non si ha la pulizia delle città, è questo l'aspetto che bisogna migliorare”. Molto critico il capogruppo di Forza Italia Roberto Celano: “Tutto ciò è la conseguenza della politica clientelare e del controllo capillare del consenso."

Droga: arrestati due giovani a Mercato San Severino (Sa)

A Mercato San Severino (Sa) due 27enni in possesso di 45 grammi di eroina sono stati fermati ed arrestati. Sono stati fermati a bordo di un auto, dalla squadra della Radiomobile, all’uscita autostradale di S.Severino. I due hanno tentato anche una fuga, ma sono stati raggiunti dopo un breve inseguimento, in cui si sono disfatti di un grosso involucro contenente 45 grammi di eroina suddivisa in ovuli, poi recuperati dai militari.

Disperso sulle rive dell’Ofanto: tratto in salvo 70enne

Un uomo di 70 anni che si era perso mentre era a pesca sulle rive dell'Ofanto, nel territorio di Melfi (Potenza), è stato trovato dai Carabinieri sprofondato nel fango ed è stato tratto in salvo con l'aiuto dei Vigili del fuoco. L'uomo era a pesca con un amico, dal quale si era allontanato per cercare un punto diverso da dove continuare a pescare.

Lesina (Fg). Pescatore disperso, ricerche in corso

Ricerche sono in corso dopo che i familiari di un pescatore di circa 70 anni nato a Ferrara, andato a pescare nel lago di Lesina, nel Foggiano, non ha fatto rientro a casa. L'uomo era uscito in giornata per una battuta di pesca e nella zona di Lesina spirava un forte vento. In serata familiari ed amici non vendendolo rientrare hanno dato l'allarme ai soccorsi. Sul posto stanno operando i sommozzatori dei Vigili del Fuoco unitamente al Nucleo SA - Soccorso Acquatico. A circa trecento metri dalla riva è stato ritrovato il barchino del pensionato, ribaltato. Alle ricerche stanno partecipando anche i carabinieri.

mercoledì 28 novembre 2018

“Una giornata contro la dipendenza del gioco d’azzardo”

Michele Cusato, presidente dell’associazione “Famiglie fuori gioco”, Raffaele Molinari, presidente dell’Associazione “San Gerardo La Porta”, Marina Buoncristiano, Caritas Diocesana Potenza, Muro Lucano e Marsico, Dina Sileo, coordinatore regionale di Italia Madre, hanno chiesto al Sindaco di Potenza, Dario De Luca, di istituire “La Giornata cittadina contro la dipendenza dal gioco d’azzardo”, in continuità con l’impegno assunto il 24 novembre scorso durante il convegno, “Ludopatia...parliamone!”, svoltosi a Potenza. La volontà è quella di intraprendere un discorso serio e approfondito con le istituzioni affinché l’opera di sensibilizzazione, unitamente ad azioni di contrasto, possano essere utile deterrente a ridurre i danni sociali e di povertà che questa allarmante dipendenza provoca. L’impegno, pertanto, è di essere testimoni nella sensibilizzazione presso le scuole, le parrocchie ed in ogni contesto sociale.

“Operazione Level”: 21 misure cautelari tra Basilicata e Campania

Avevano creato un meccanismo organizzato per lo spaccio di droga a Potenza, in prevalenza nel centro storico della città, diventando il riferimento "stabile" di consumatori e piccoli spacciatori: il gruppo era composto da cittadini nigeriani. I particolari dell'operazione "Level" - condotta dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura e dai Carabinieri del nucleo investigativo - sono stati illustrati stamani nel corso di una conferenza dal Procuratore, Francesco Curcio, dal pm Antonio Natale e dal comandante del Comando provinciale dei Carabinieri, il colonnello Nicola Albanese. L’operazione ha portato all’esecuzione di Ventuno misure cautelari per detenzione a fini di spaccio di droga, proprio nel capoluogo lucano. Le misure cautelari sono state eseguite a Potenza - dove è stata sgominata "una cellula criminale nigeriana" - a Napoli e in alcuni comuni della provincia di Potenza.

Atena Lucana (Sa). Scontro su SS19: due feriti

Nella serata di ieri, lungo la Strada Statale 19 ad Atena Lucana (Sa) si è verificato un incidente stradale. A scontrarsi sono stati un furgone e due automobili (Fiat Punto e Mercedes Classe A). Nel violentissimo impatto sono rimasti feriti un uomo di Pertosa e un ragazzo di Sala Consilina. Entrambi sono stati trasportati all’ospedale “Luigi Curto” di Polla. Fortunatamente non sono in pericolo di vita. Sulle responsabilità del sinistro indagano i carabinieri.“

Operazione antidroga nel foggiano: numerosi gli arresti

Una operazione antidroga è in corso a San Severo, il Comune del Foggiano dove sabato scorso si è verificato l'omicidio di mafia di un pregiudicato: gli agenti della Polizia di Stato  in queste ore stanno eseguendo numerose misure cautelari in carcere emesse dal gip del Tribunale di Foggia nei confronti di una decina di pregiudicati del posto. Gli stessi, tutti ritenuti essere spacciatori, avrebbero anche collegamenti con la criminalità organizzata. Al blitz stanno prendendo parte oltre cento agenti di polizia con l'ausilio di un elicottero e del reparto prevenzione crimine. Le misure restrittive sono la prima risposta da parte della polizia di Stato e della Procura della Repubblica di Foggia dopo l'ultimo omicidio di mafia avvenuto la mattina di sabato scorso 23 novembre a San Severo dove è stato ucciso il pluripregiudicato Michele Russi.

martedì 27 novembre 2018

“Gioco dell’Oca” in dialetto materano

Gli antichi giochi da tavolo che, prima dell'avvento di internet, vedevano grandi e piccini divertirsi insieme a Natale, saranno al centro di laboratori che il Museo virtuale della memoria collettiva (Muv) di Matera terrà durante il prossimo periodo festivo. Lo ha reso noto il presidente del Muv, Domenico Bennardi, nel corso della presentazione della versione in dialetto materano del 'Gioco dell'Oca' e del calendario 2019, realizzato con gli scatti di fotografi locali.

La Cassazione accoglie il ricorso di Pittella

La Corte di Cassazione si è pronunciata sul ricorso proposto dal Presidente della Regione Basilicata, ora sospeso, Marcello Pittella, colpito dalla misura cautelare degli arresti domiciliari il 6 luglio scorso nell’ambito di una inchiesta sulle nomine nella Sanità in Basilicata, accogliendolo. a cassazione ha quindi annullato con rinvio, la decisione del Tribunale del Riesame di Potenza, che sarà dunque chiamato nuovamente a decidere sulla vicenda, anche alla luce delle indicazioni di legittimità determinate dalla Cassazione. La Cassazione ha confermato per lui il divieto di dimora a Potenza, che era stato disposto dal Tribunale del Riesame. L’inchiesta riguarda presunte raccomandazioni e concorsi truccati nella sanità lucana. Su Pittella pende l’accusa di concorso in falso e abuso di ufficio. La decisione adesso passa di nuovo al Riesame. 

Una degustazione per “l’olio nuovo”

Una degustazione di patè di zucca con olio nuovo oggi al parco Baden Powell di Potenza. L’evento rientra nell’ambito delle feste a tema di Campagna Amica di Coldiretti e quella del mese di novembre è legata al tema dell’olio nuovo. L’iniziativa di oggi arriva all’indomani della notizia secondo cui l’extravergine di oliva viene promosso a “farmaco” per prevenire l’infarto e le altre malattie del cuore negli Stati Uniti, smentendo quanti vorrebbero tassarlo e marchiarlo con bollini neri e semafori rossi. In particolare – sottolinea la Coldiretti Basilicata - l’agenzia per la salute alimentare degli Stati Uniti suggerisce di scrivere sulle bottiglie che il consumo di circa mezzo cucchiaio di olio senza aumentare le calorie complessive assunte quotidianamente garantisce un importante effetto di prevenzione per la salute.

Contrasto allo spaccio di stupefacenti: sequestri e denunce

Circa cinque grammi di hascisc sono stati sequestrati a Potenza dalla Polizia nell'ambito di un servizio di controllo del territorio che è stato intensificato nello scorso fine settimana. In totale sono state identificate 127 persone. Il servizio, disposto dal questore Alfredo Anzalone, ha interessato il centro storico e le zone periferiche del capoluogo, "con particolare attenzione - è specificato in un comunicato diffuso dalla Questura potentina - al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti".

Due anni fa la tragedia all'Hotel Rigopiano

A distanza di quasi due anni dalla tragedia all'hotel Rigopiano di Farindola, quando una valanga, il 18 gennaio 2017, travolse l'albergo procurando la morte di 29 persone fra ospiti e personale, la Procura della Repubblica di Pescara ha chiuso le indagini. I carabinieri forestali del Comando provinciale di Pescara, hanno notificato l'avviso di chiusura delle indagini a 25 indagati. Si tratta di 24 persone e una società. In quella tragedia perse la vita anche il 28enne Stefano Feniello, originario del borgo salernitano di Valva. 
Per tutti gli indagati i reati ipotizzati e a vario titolo vanno dal crollo di costruzioni o altri disastri colposi, all'omicidio e lesioni colpose, all'abuso d'ufficio e al falso ideologico. Fra le persone indagate sono state stralciate alcune posizioni per le quali la Procura chiederà l'archiviazione: gli ex Governatori della Regione che si sono succeduti dal 2007 al 2017 (Ottaviano Del Turco, Giovanni Chiodi e Luciano D'Alfonso).

Atti sessuali con minorenne: condanna per professore nel Cilento

E’ stato condannato a due anni per “atti sessuali con minorenne” il professore di circa sessant’anni, sposato e con due figli, il quale si è innamorato di una sua studentessa di appena 18 anni, originaria di un piccolo comune del Cilento. La sentenza, che fa riferimento a fatti accaduti nel 2015, è stata emessa dal tribunale di Vallo della Lucania. La denuncia ai carabinieri ha portato la Procura ad avviare le indagini. Ieri la prima condanna del tribunale.

Scoperti 37 finti poveri a Rionero in Vulture (Pz)

La Guardia di Finanza di Rionero in Vulture (Pz), nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto delle false dichiarazioni utili per ottenere prestazioni sociali agevolate di vario genere, ha denunciato 37 finti poveri. Le prestazioni sociali agevolate sono gli aiuti economici e i servizi sociali di assistenza che spettano ai cittadini che ne hanno diritto sulla base della loro condizione economica e sociale. In particolare nell’ambito delle funzioni di Polizia Economico-Finanziaria svolte a tutela delle pubbliche risorse, i finanzieri hanno effettuato numerosi controlli calibrati sull’esame delle dichiarazioni “ISEE - Indicatore della Situazione Economica Equivalente” presentate da coloro che richiedono dette “erogazioni o agevolazioni”. Le 37 persone scoperte sono state "segnalate agli Enti erogatori affinché procedano alla revoca del beneficio concesso e al recupero delle eventuali somme indebitamente percepite".

Sgominata “cellula criminale nigeriana”

Ventuno misure cautelari sono state eseguite stamani dai Carabinieri al termine di indagini su altrettanti indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione a fini di spaccio di droga, proprio nel capoluogo lucano. Le misure cautelari sono state eseguite a Potenza - dove è stata sgominata "una cellula criminale nigeriana" - a Napoli e in alcuni comuni della provincia di Potenza. Il provvedimento scaturisce da un’articolata attività investigativa coordinata dalla Procura di Potenza che ha permesso di documentare l’operatività di una cellula criminale nigerina nel settore degli stupefacenti con base a Potenza.

lunedì 26 novembre 2018

Reddito di cittadinanza: in provincia di Salerno si rischia flop

Il reddito di cittadinanza rischia di essere un flop in provincia di Salerno, dove sono ben 65.600 le famiglie potenzialmente beneficiarie del sussidio economico tanto caro al Movimento Cinque Stelle. E’ quanto emerge dai dati della Svimez. Non solo. Ma dall’Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno confermano: nei 9 mesi del prossimo anno, che nelle sole regioni del Sud occorrerebbero circa 11 miliardi di euro. Una somma superiore a quanto previsto, per ora, nella manovra. In Campania (391.300 nuclei beneficiari) - riporta La Città - la provincia di Salerno viene dopo quella di Napoli (229.900). A seguire Caserta (62.000), Avellino (20.900) e Benevento (13.200). In particolare (dichiarazioni del 2016), sono 10.600 le famiglie salernitane con reddito Isee nullo. Per la fascia tra 0 e 3000 euro ne risultano 17.300. Sono 20.000, invece, nella classe 3-6000 euro. E 17.400 comprese in quella 6-9000 euro. Le tabelle Svimez, per l’ampiezza delle famiglie, considerano i dati Istat relativi ai nuclei in povertà assoluta. Alle famiglie con un componente vanno 780 euro. Se ce ne sono due, si parte dal valore medio di 1092 euro. La stima è realizzata calcolando che il 50% dei nuclei ha la casa di proprietà. Pertanto, al 50% delle famiglie andrà l’intero sussidio, all’altra metà il sussidio meno l’affitto figurativo di 280 euro. Quando da Isee nullo si passa alle classi superiori, si ipotizza una distribuzione normale, per cui il reddito medio annuo è rispettivamente 1.500, 4.500 e 7500 euro: quindi, il reddito mensile è di 125, 375 e 625. Il sussidio, infatti, copre la differenza tra reddito e soglia massima per ogni classe. 

"Lo spaccio viaggia sulla rete"

Lo spaccio di sostanze stupefacenti, in provincia di Salerno, viaggia sulla rete. E, in particolare, tramite Whatsapp a Telegram. E’ lì – emerge da un’inchiesta de Il Mattino – che avvengono gli accordi tra pusher e clienti su quantità, prezzo e luoghi di appuntamento fissati spesso anche fuori dai confini cittadini. A Salerno centro, ad esempio, si può acquistare a passeggiando sul lungomare o spingendosi fino alla Concordia. Nel resto della città basta andare nei soliti luoghi di aggregazione, per trovare il pusher che si confonde tra qualche anziano seduto sulla panchina e i gruppi di ragazzini che chiacchierano tra di loro. Da gennaio ad oggi, secondo i dati forniti dalla polizia di Stato, sono 31 gli acquirenti segnalati all'Ufficio territoriale di Governo. Numeri che, se sommati alle segnalazioni provenienti anche dalle altre forze dell'ordine, lievitano a dismisura“

Detenzione e spaccio: arrestato 19enne a Venosa (Pz)

Trovato in possesso di circa 4,3 grammi di eroina, di 2,5 grammi di cocaina e di un coltello a serramanico, a Venosa (Potenza) un giovane di 19 anni è stato arrestato dai Carabinieri. È stato trovato anche con 200 euro in banconote di vario taglio. Altri 930 euro sono stati trovati nella successiva perquisizione domiciliare. In uno sgabuzzino situato nella villa comunale del centro oraziano, risultato nella piena disponibilità del ragazzo, sono stati scoperti altri dieci involucri di stupefacente, contenenti complessivamente gr. 3,60 di eroina.

“Violenza contro le donne”: il 29/11 iniziativa della Fnp Cisl a Potenza

La Fnp Cisl e il coordinamento donne Fnp di Basilicata, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, organizzano, giovedì 29 novembre, alle 19:30, un incontro-aperitivo a Potenza. La serata, attraverso un confronto tra generi e generazioni e la lettura di brani e poesie, sarà l’occasione per riflettere sul problema della violenza che troppo spesso si conclude con il femminicidio. Per il coordinamento donne della Fnp Cisl Basilicata “occorre agire su molti fronti per prevenire e accompagnare le vittime nei loro percorsi di inserimento ma, indubbiamente, il confronto è l’elemento da cui partire per generare una urgente cultura del rispetto della donna che sempre deve potersi sentire libera di scegliere come meglio esprimersi e quale è il posto per essere se stessa, lontano da prevaricazioni e oppressioni”.

Maltrattamenti in famiglia: un arresto a Potenza

I Carabinieri a Potenza hanno arrestato in flagranza di reato un 60enne del luogo, per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Intervenuti a seguito di una segnalazione al 112 fatta da parte di un’amica della vittima, sabato sera gli agenti sono intervenuti presso un'abitazione dove era stato segnalato un violento diverbio. L’uomo aveva aggredito la moglie 57enne, colpendola con violenza. L’intervento dei Carabinieri ha permesso da ricostruire una serie di maltrattamenti patiti nel tempo dalla vittima e mai denunciati, di qui l'arresto dell'uomo. La donna, invece è stata accompagnata presso l’Ospedale “San Carlo” di Potenza, a causa delle lesioni riportate, giudicate dai sanitari guaribili in 15 giorni.

Droga: 41 arresti in operazione in Puglia

I Carabinieri di Lecce stanno eseguendo nelle province di Lecce, Brindisi e Bari 41 ordinanze di custodia cautelare (30 in carcere e 11 agli arresti domiciliari) nei confronti di altrettanti soggetti indagati, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio, estorsione, detenzione e porto illegale di armi. Le misure sono state emesse dal gip di Lecce, su richiesta della locale procura della repubblica. Individuato un fiorente canale di approvvigionamento riconducibile ad esponenti di un clan malavitoso locale. 

Inchiesta sanità:attesa esito ricorso per Pittella

E’ atteso per oggi l’esito del ricorso depositato la scorsa estate alla Corte di Cassazione, dai legali del presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, sospeso dalle sue funzioni per la legge Severino perché colpito da misure cautelative dal 6 luglio nell’ambito di una inchiesta della Procura di Matera sulle nomine e concorsi truccati nella sanità lucana. Il collegio difensivo del presidente Pittella, composto dai due legali Donatello Cimadomo e Franco Coppi, attenderà la decisione del tribunale romano dopo le motivazioni del Riesame che si era espresso respingendo la richiesta di remissione in libertà, motivata dai rischi di inquinamento probatorio e reiterazione del reato.

sabato 24 novembre 2018

Incendio in un’attività commerciale a Villa d’Agri (Pz)

Un incendio è divampato ieri mattina in un’attività commerciale a Villa d’Agri: un outlet di abbigliamento. Ad accorgersi di quanto stava accadendo alcuni residenti. Notata la fuoriuscita del fumo dalla serranda sono stati allertati i soccorsi, con l’arrivo sul posto dei Vigili del Fuoco del locale Distaccamento, della Polizia Locale del Comune di Marsicovetere e dei Carabinieri della Compagnia di Viggiano e della locale Stazione. La struttura che ospita il negozio non avrebbe subito danni strutturali, mentre i danni si sarebbero verificati all’interno dell’outlet, con gli arredi danneggiati e parte della merce bruciata. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri per chiarire le cause dell’incendio, che potrebbe anche essere stato innescato da un corto circuito. 

Incidente sulla Via del Mare: ferito 78enne

Questa mattina, lungo la Via del Mare, la strada che collega Agropoli con Santa Maria di Castellabate, dove un furgone e un’automobile, una Fiat Punto, si sono scontrate per cause in corso di accertamento. L’impatto è stato violento. Ad avere la peggio è stato il 78enne del posto, che era alla guida della vettura. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118, che ha trasportato l’anziano all’ospedale di Vallo della Lucania, dove i medici gli hanno riscontrato diverse contusioni e ferite. Fortunatamente non è in pericolo di vita. Inevitabili i rallentamenti alla circolazione veicolare.

Ripartito l’acquisto del Passaporto per Matera 2019

La Fondazione Matera Basilicata 2019 ha reso noto che, attraverso il sito www.matera-basilicata2019.it è di nuovo possibile acquistare il Passaporto per Matera 2019. In particolare, da oggi sarà possibile acquistare il Passaporto nella modalità voucher (per un massimo di 10 passaporti per volta) con la possibilità di renderlo nominativo, e quindi perfettamente utilizzabile, ritirando il Passaporto nell'info point di Matera 2019 già dalla seconda metà di dicembre 2018. Se invece si intende acquistare direttamente il passaporto nominativo, si può telefonare al numero 0835 1833002 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00 (domenica e festivi chiuso). Queste, al momento, le modalità di acquisto del Passaporto per Matera 2019 in attesa che sia reso possibile da TicketOne acquistare il passaporto nominativo anche on line. "La sperimentazione di strumenti innovativi – commenta il direttore generale della Fondazione Matera-Basilicata2019, Paolo Verri - può portare a piccoli contrattempi. Per fortuna avendo attivato due mesi prima dell'inizio della manifestazione il servizio, siamo in grado di migliorarlo per tempo sensibilmente. Ringrazio Tim e TicketOne per aver accettato la sfida - la prima del genere nella storia delle capitali europee della cultura - e sono certo che l'offerta risponderà alle attese di tutti i cittadini temporanei di Matera 2019".

Sanità: alta l'adesione allo sciopero

Sale operatorie e corsie semideserte negli ospedali pubblici per lo sciopero della sanità. "Le notizie che arrivano dalle regioni parlano di una partecipazione allo sciopero dei medici ben maggiore rispetto alle aspettative, pari a 80-90% del personale. Bisogna tornare a anni indietro per trovare la stessa adesione a una mobilitazione", ha spiegato in conferenza stampa Carlo Palermo segretario generale del sindacato Anaao Assomed. Medici e veterinari del Ssn hanno incrociato le braccia per 24 ore. Alla base dello sciopero, la richiesta di maggiori fondi per la Sanità pubblica, che i sindacati dei camici bianchi definiscono "ormai al collasso", ed il rinnovo del contratto di lavoro, fermo da dieci anni. Ma la protesta, tengono a precisare le organizzazioni sindacali, è anche a favore dei cittadini stessi, per garantire a tutti un'assistenza adeguata.

Controlli: denunce nel Metapontino

Sei persone sono state denunciate, a vario titolo, nell'ambito di controlli straordinari del territorio svolti dai Carabinieri nel Metapontino. In particolare sono stati interessati i centri abitati di Pisticci, Marconia e Bernalda (Matera) e le principali strade della zona.

Erano incubo di autotrasportatori: presi

La polizia stradale di Verona, Milano e Bergamo ha arrestato i sette presunti componenti di una banda accusata di essere specializzata nel razziare la merce trasportata da camion ed autoarticolati durante i periodi di sosta notturni. Le manette per i sette, colti in flagranza di reato, sono scattate in provincia di Monza dopo il loro ultimo colpo portato a termine in provincia di Bergamo. Gli arrestati, tutti provenienti da comuni della provincia di Bari, erano nell'occhio degli investigatori, in particolare di quelli di Verona, che da diverse notti, assieme ai colleghi lombardi, avevano predisposto servizi mirati per intercettare il gruppo criminale, dopo una serie di furti commessi a danno di autotrasportatori.

venerdì 23 novembre 2018

“Le Donne nell’amministrazione della giustizia”

Mostra fotografica e convegno di studio sul tema “Le Donne nell’amministrazione della giustizia”, domenica 25 Novembre, dalle ore 10.30 alle 18.00, nella Sala del Cortile del Museo Archeologico Nazionale della Basilicata “Dinu Adamesteanu”, presso Palazzo Loffredo a Potenza. A renderlo l’ADGI – sezione di Potenza. L’evento, promosso in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, vuole celebrare l’universo femminile. Storie di donne, di diritti, di parità di genere, di emancipazione raccontate attraverso le immagini e le riflessioni sull’attività lavorativa, con la finalità di promuovere e potenziare azioni contro la violenza.

A Matera un nuovo agrimercato di “Campagna Amica”

Un nuovo agrimercato di “Campagna Amica” di Coldiretti verrà allestito nei prossimi giorni a Matera, in via della Quercia. E’ il risultato dell’accordo di collaborazione sottoscritto tra l’associazione “Mamme materane all’opera”, rappresentata dalla presidente Laura Giannatelli, e la Coldiretti di Matera, guidata dal presidente Gianfranco Romano, che prevede “l’utilizzo di uno spazio affidato all’associazione nell’ambito di un concorso”. Tra gli altri obiettivi dell’intesa, a titolo gratuito, c’è la promozione da parte di Coldiretti dell’educazione ambientale e alimentare anche attraverso l’organizzazione di eventi specifici di comunicazione e sensibilizzazione che contemplino il coinvolgimento delle imprese agricole e delle scuole.

“Incrementare le risorse per cura e assistenza disabilità”

"Incrementare le risorse destinate alla cura e all’assistenza delle persone affette da disabilità gravissima." A chiederlo è il segretario generale aggiunto della Cisl Basilicata, Gennarino Macchia, che considera insufficienti le risorse stanziate dalla giunta regionale pari a 3,6 milioni di euro. La misura prevede, in particolare, un contributo economico di 500 euro mensili come sostegno alle famiglie che prestano, direttamente o tramite collaboratori, assistenza a familiari affetti da disabilità gravissima e la presa in carico del beneficiario da parte del servizio sociale competente mediante un piano assistenziale individualizzato. “Si tratta di una misura importante – osserva il sindacalista – che punta a sostenere la famiglia quale più importante istituzione di welfare sul territorio attraverso un progetto personalizzato e un contributo economico."

Abuso su 16enne: arrestato 51enne a Sapri (Sa)

E' stato arrestato a Sapri, un 51enne, accusato di violenza privata e violenza sessuale nei confronti di una ragazza che, all’epoca dei fatti, aveva 16 anni. I militari sono entrati in azione in seguito ad un provvedimento cautelare della Procura Generale della Corte d’Appello di Salerno. Stando alle prime ricostruzioni l’uomo, residente a Camerota, era il tutore della vittima: fu la moglie a far scattare la denuncia nel 2009. Dopo l’arresto, avvenuto nelle prime ore della mattinata, l’indagato è stato condotto presso la casa circondariale di Vallo della Lucania.

Troia (Fg). Trent’anni per Carella accusato di omicidio

Trent'anni di reclusione per Ferdinando Carella il muratore 47enne di Troia (Fg) che la notte del 16 febbraio scorso ha ucciso con numerose coltellate la moglie Federica Ventura. È la sentenza pronunciata dal Gup del Tribunale di Foggia, Roberto Scillitani al termine del processo celebrato con rito abbreviato. Ferdinando Carella è stato riconosciuto colpevole del reato di omicidio che ha assorbito quello di maltrattamenti in famiglia. Il giudice non ha concesso le attenuanti generiche. È stata inoltre riconosciuta una provvisionale, ai figli, di centocinquanta mila euro. Quella notte Federico Carella uccise la moglie con sette coltellate, poi tentò di suicidarsi colpendosi all'addome con lo stesso coltello con cui aveva infierito sulla donna. 

“Un Passaporto per Matera 2019”

È stata aperta la campagna di acquisto del Passaporto per Matera 2019, il titolo che consentirà di accedere a tutte le iniziative in programma per Matera Capitale Europea della Cultura 2019. Sarà possibile acquistare il passaporto per tutti i mesi di novembre e dicembre e per tutto il 2019. In questi ultimi giorni del mese di novembre è possibile acquistare il passaporto solo online attraverso il sito ufficiale di Matera 2019 www.matera-basilicata2019.it nella sezione “ticket” e sul circuito TicketOne (sito web, punti vendita su tutto il territorio nazionale, call center) grazie al sostegno del Main Partner TIM. Da dicembre verranno attivati ulteriori punti vendita dalla Fondazione Matera Basilicata 2019.

Continuano i furti a Picerno (Pz)

Sono almeno nove, tra furti e tentativi, registrati di notte a Picerno (Pz), dove una contrada è stata presa di mira da una banda di ladri che ha portato via mezzi, generi alimentari e attrezzature. Colpite diverse abitazioni e un’officina, tutte situate in contrada Cesine. Rubate anche una Volkswagen Golf, una Lancia Y e un Fiat Doblò. Quest’ultimo è stato ritrovato nei pressi di una abitazione situata nel territorio di confine tra Vietri di Potenza e Balvano, dove forse i ladri intendevano mettere a segno altri colpi. Mentre la Lancia Y è stata ritrovata nei pressi diBuccino e quasi certamente abbandonata perché con poco gasolio. Nessuna traccia invece della Golf.

giovedì 22 novembre 2018

Addobbi natalizi senza marchio CE: denunciata

Aveva messo in vendita materiale elettrico (per un valore totale di circa cinquemila euro), tra cui anche addobbi natalizi, senza il marchio 'CE': a Pisticci (Mt) una commerciante cinese di 49 anni è stata denunciata dai Carabinieri che hanno inoltre elevato sanzioni amministrative per 15mila euro.

Ricettazione: una denuncia a Metaponto di Bernalda (Mt)

Il proprietario di una rimessa di barche di Metaponto di Bernalda (Matera) è stato denunciato dai Carabinieri per ricettazione. 
Nello stabilimento i militari hanno trovato una barca rubata il giorno prima a Porto Cesareo (Lecce).

Sgominata banda “patenti false”

La Polizia stradale di Bari ha concluso un'indagine su un sodalizio criminoso, composto da 9 persone, dedito a far conseguire con metodi fraudolenti le patenti di guida. Nell'operazione sono state denunciate 83 persone.

Elezioni: lettera di Franconi a Salvini

La scelta di indire le elezioni regionali in Basilicata per il 26 maggio 2019, in concomitanza con quelle europee, è stata una "soluzione necessitata": lo ha scritto la presidente facente funzioni della Regione Basilicata, Flavia Franconi, al Ministro dell'Interno, Matteo Salvini. Nella lettera, Franconi ha espresso al Ministro la "disponibilità ad eventuali ulteriori interlocuzioni basate sul principio della leale collaborazione tra istituzioni. Tanto affinché, previa adozione di adeguati strumenti normativi da parte del Governo, si possa superare l'attuale normativa in modo da poter votare in data antecedente al 26 maggio 2019".

Archivio blog