mercoledì 24 ottobre 2018

Calamità 2017, avviate procedure per ristoro danni attività produttive

Sono state avviate le procedure per la presentazione delle domande di contributo per i danni relativi alle attività economiche e produttive conseguenti agli eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato la Regione Basilicata dal 5 al 18 gennaio 2017. Con delibera del Consiglio dei ministri del 6 settembre 2018 sono state definite le procedure per far fronte ai danni occorsi al patrimonio privato a seguito delle calamità naturali che si sono verificate tra il 2015 e il 2017, tra cui quelle sul territorio della Regione Basilicata, per le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza e completata la ricognizione dei fabbisogni e quantificate le risorse finanziarie disponibili nel 2018 da ripartire tra le Regioni interessate. Il fabbisogno accertato con la sopracitata delibera per i danni relativi alle attività economiche e produttive relativamente all’emergenza neve 2017 ammonta a 10,8 milioni di euro, a fronte di uno stanziamento, previsto per il 2018 con la stessa delibera del Consiglio dei Ministri, di euro 2.892.623. Possono presentare domanda per la concessione dei contributi i soggetti privati che hanno subito danni, già segnalati a suo tempo con le Schede C “Ricognizione del fabbisogno per il ripristino dei danni subiti dalle attività economiche e produttive”. 
Tutta la documentazione, compresa la modulistica editabile è scaricabile anche dal sito ufficiale della Regione Basilicata. Le domande dovranno essere presentate presso il Comune in cui insiste territorialmente l’attività economica e produttiva danneggiata o distrutta, inderogabilmente entro l’1 dicembre 2018, pena la decadenza dal contributo.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog