venerdì 14 settembre 2018

Sfruttamento del lavoro: la polizia arresta 30enne senegalese

Con l'accusa di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, gli agenti della squadra mobile della questura di Foggia in collaborazione con gli uomini del Nucleo ispettivo del lavoro dei carabinieri hanno arrestato un uomo di 30 anni, di nazionalità senegalese. L'uomo - bloccato nel territorio di Apricena - era alla guida di un furgone all'interno del quale erano ammassati 15 lavoratori agricoli, tutti migranti di colore, che viaggiavano in condizioni definite "disumane" dagli investigatori. In particolare, gli investigatori hanno individuato una zona rurale nel territorio di Apricena, dove erano stati notati degli extracomunitari che raccoglievano pomodori.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog