mercoledì 8 agosto 2018

Segregarono l'amante del padre e la picchiarono: a processo

Segregarono l’amante del padre, prendendola a morsi e poi picchiandola a sangue e a tagliarle le ciocche dei capelli. Le protagoniste sono due donne di San Nicola di Centola, rispettivamente di 29 e 24 anni. I fatti risalgono al 31 agosto del 2015. Una quarantenne consulente assicurativa di Maratea, dopo essere stata adescata con l’inganno fu rinchiusa dalle due giovani, figlie del suo amante, dentro un appartamento a Fortino, Vibonati, preso in affitto per l'occasione. Le due, già con una condanna a 2 anni e 8 mesi per minaccia, rapina e lesioni personali, dovranno affrontare un nuovo processo per sequestro di persona. La prognosi  per la vittima fu di quindici giorni. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog