mercoledì 18 luglio 2018

Maxi sequestro di sostanze dopanti

Un maxi-sequestro di sostanze anabolizzanti e dopanti del valore, sul mercato, di più di un milione di euro è stato compiuto dai carabinieri di Lecce. Secondo gli investigatori si tratta di uno dei maggiori sequestri di queste sostanze vietate portati a termine in Italia. I carabinieri di Lecce e del Nas, in particolare, hanno fatto irruzione in un box auto di Corigliano d’Otranto, nel Salento, dove hanno trovato migliaia di confezioni di sostanze dopanti e anabolizzanti come nandrolone e testosterone. Sono state trovate, in particolare, oltre 3.000 fiale e 500.000 pasticche. Nel corso dell’operazione, in flagranza di reato, sono state arrestate cinque persone. I militari hanno anche trovato 65.000 euro in contanti.

Vertenza De Vivo: stamane incontro in Prefettura

Questa mattina su richiesta dei sindacati la Prefettura di Potenza ha convocato l’azienda De Vivo. Da diversi giorni i lavoratori stanno scioperando ad oltranza a causa del mancato pagamento degli stipendi, che per alcuni arriva anche a oltre 16 mensilità. Nel frattempo diversi lavoratori si sono rivolti agli uffici vertenze del sindacato per ricorrere alle vie legali. Le segreterie regionali di Fim Fiom Uilm auspicano che l’azienda porti in Prefettura proposte serie e credibili e risolva, nell’interesse dei lavoratori e dell’azienda, la grave situazione che ha creato.

“Mercato della paglia”: scontro tra clan nel melfese

Da alcune settimane, nel Melfese, per imporsi nel mercato dei "raccoglitori di paglia", è in atto "un violento scontro" tra le famiglie dei Parrini e dei Delli Gatti: la "rapida escalation di violenza", anche con l'uso di armi, ha portato la Polizia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza, a eseguire quattro arresti domiciliari, di cui due con braccialetto elettronico, disposti dal gip del capoluogo lucano. Nell'ambito delle stesse indagini, un altro uomo con precedenti penali, è stato arrestato in flagranza di reato perché trovato in possesso di un'arma e di munizioni.

Palinuro (Sa): 19enne annega in mare

Nel tardo pomeriggio di ieri, a Palinuro, un ragazzo di 19 anni, Pasquale Lettieri, è annegato in mare. Il giovane, che si stava facendo il bagno con un amico dinanzi alla Spiaggia delle Saline, è stato trascinato a largo dalla corrente e non è riuscito più a tornare a riva. Sul posto sono giunti i militari della Capitaneria di Porto e i vigili del fuoco che, soltanto dopo diverse ore e con l’aiuto di un elicottero, sono riusciti a trovare il corpo esanime del 19enne originario di Rofrano. Un bagnino, che si era tuffato in mare per salvare entrambi, lo avrebbe afferrato ma poi perso.

Inchiesta Sanità: Pittella resta ai domiciliari

Il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, resta ai domiciliari. Lo ha deciso il gip di Matera, Angela Rosa Nettis, nell’ambito dell’indagine sulle raccomandazioni e sui concorsi truccati nella Sanità lucana. Dallo scorso 6 luglio, con le accuse di falso e abuso d’ufficio, Marcello Pittella è agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Lauria e, in base alla legge Severino, è stato sospeso dal suo incarico di governatore. I poteri di Presidente della Giunta sono passati alla vicepresidente Flavia Franconi, che è anche assessore alla Sanità. Lo scorso 12 luglio, invece, il Presidente lucano è stato sottoposto per due ore alle domande dell‘interrogatorio di garanzia. Nell'ambito dell'inchiesta sono stati arrestati anche Pietro Quinto e Maria Benedetto, rispettivamente Direttore generale e Direttrice amministrativa dell’Azienda Sanitaria di Matera.

Droga su SS 585: denunciato 36enne

Un 36enne residente a Roma è stato denunciato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lagonegro (Pz) per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo, che viaggiava in auto lungo la Strada Statale 585, è stato fermato dai militari durante un posto di controllo. Dopo l’alt, notato il suo atteggiamento sospetto, i militari hanno optato per una perquisizione personale e veicolare. Così i carabinieri hanno scoperto che nell'abitacolo dell’abitacolo erano nascosti 14 grammi di hashish, da cui l’uomo poteva ricavare circa 80 dosi da destinare alla vendita al dettaglio. Il 36enne aveva con sé anche una somma in contanti di circa 1000 euro. Sia la droga che i soldi sono stati sequestrati. L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Lagonegro. 

martedì 17 luglio 2018

Incidente alle porte di Foggia: due morti

Due persone sono morte e un'altra è rimasta gravemente ferita in un incidente stradale avvenuto stamane alle porte di Foggia. Le vittime sono padre e figlia di 4 anni, grave la madre della piccola. I nomi delle vittime al momento non sono stati resi noti. L'incidente, avvenuto poco dopo le 9,30, si è verificato sulla Statale 673, a pochi chilometri dal centro abitato. L'auto su cui viaggiava la famiglia, secondo quanto accertato dai carabinieri che sono intervenuti sul luogo, sarebbe uscita fuori strada probabilmente a causa dell'asfalto reso viscido dalla pioggia. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti anche i vigili del fuoco con un autogru e i sanitari del 118.

"Paesaggio ambiente": a Matera la prime lauree

Oggi a Matera, nella sede dell'Università della Basilicata di via San Rocco la prima seduta di laurea del Corso di laurea in "Paesaggio ambiente e verde urbano" (Pavu), un corso interstruttura del Safe (Scuola di Scienze agrarie, forestali, alimentari ed ambientali) e del Dicem (Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo). I due candidati discutono tesi su 'Macchine e sicurezza per la gestione del verde urbano' (Davide Reho), e su 'Matera, capitale resiliente e sostenibile: nuovi scenari per i Sit nell'ottica di un approccio integrato al 5G' (Francesco Toscano) davanti a una commissione composta da sette docenti e presieduta dalla docente Paola D'Antonio. 

Sequestrati stabilimenti balneari ad Amalfi (Sa)

La Guardia di Finanza di Salerno e la Capitaneria di Porto, hanno notificato quattro decreti preventivi di sequestro per altrettanti stabilimenti balneari di Amalfi. Il provvedimento è scaturito a causa della mancata rimozione delle strutture provvisorie al termine della stagione balneare. Di conseguenza le opere, su suolo demaniale, risulterebbero abusive oltre che difformi, in violazione delle concessioni demaniali. Ai gestori dei lidi è stato imposto il termine di una settimana per lo smontaggio definitivo degli stabilimenti che nel tempo sono divenute strutture più fisse che mobili. 

Matera 2019: incontro a Roma

Si è tenuto oggi presso la Sala Verde di Palazzo Chigi il tavolo del CIS (Tavolo del Contratto istituzionale di Sviluppo) su Matera Capitale europea della cultura 2019. Nel corso dell'incontro, presieduto dal ministro per il Sud Barbara Lezzi, è stata data conferma al Comune di Matera che sono sbloccate le risorse, pari a 30 milioni di euro, previste dall'ultima Legge bilancio in favore del capoluogo lucano per interventi che attengono l'amministrazione cittadina e la Fondazione Matera-Basilicata 2019. Al contempo, il Comune di Matera ha chiesto che una parte degli interventi - 13 schede - previsti all'interno dei 30 milioni sbloccati, per un importo di 8,8 milioni euro, venissero inseriti nel Cis. Tali schede-progetti, che vedranno come soggetto attuatore Invitalia, riguardano principalmente alcuni servizi per mobilità e di accoglienza, interventi su infrastrutture stradali e sugli accessi alla città.

Inchiesta Sanità: disposti i domiciliari per Quinto

Il gip di Matera Angela Rosa Nettis ha disposto l'attenuazione della misura cautelare per l'ex commissario straordinario dell'Azienda sanitaria Asm, Pietro Quinto, che passa dal carcere agli arresti domiciliari. Quinto si trovava in carcere dallo scorso 6 luglio nell'ambito dell'inchiesta sulle raccomandazioni e sui concorsi truccati nella sanità lucana. La stessa attenuazione è stata disposta per il direttore amministrativo dell'Asm, Maria Benedetto.

Droga su gommone: arrestato 26enne di san Vito dei Normanni

All'interno di un doppiofondo ricavato nei tubolari di un gommone, militari della guardia di finanza del reparto operativo aeronavale di Bari hanno trovato 262 chili di marijuana ripartita in 239 involucri per un valore complessivo di circa tre milioni di euro. Lo scafista, un 26enne di San Vito dei Normanni (Brindisi), è stato arrestato. Il gommone proveniva da acque internazionali, presumibilmente dall'Albania ed era diretto verso le coste del Brindisino. Secondo quanto accertato dagli investigatori il conducente avrebbe cercato di confondersi con i numerosi diportisti che affollano le coste pugliesi nel periodo estivo. A insospettire i finanzieri è stata l'anomala rigidità dei tubolari del gommone.

lunedì 16 luglio 2018

Trasporto animali senza documentazione: multate due persone

Dopo alcuni furti di ovini a Vietri di Potenza, i Carabinieri hanno intensificato i controlli. In un servizio mirato hanno elevato contravvenzioni amministrative per oltre 5000 euro a due persone, responsabili di "aver violato le norme relative all’idoneità degli animali al trasporto e la direttiva Cee inerente i problemi di polizia sanitaria in materia di scambi intracomunitari di animali." I Carabinieri hanno fermato un uomo che trasportava a bordo dell’auto 6 agnelli. Successivi accertamenti hanno permesso di stabilire che aveva acquistato gli animali da un commerciante, il quale ha omesso di compilare la documentazione per il trasporto.

Di Maio a Matera: “Pittella si dimetta”

“Non è possibile che Pittella ne esca solo con una sospensione: si dimetta. Ci aspettiamo le dimissioni e le chiederemo fino a quando non ci saranno“. Così Luigi Di Maio, durante la sua visita a Matera. 
Al duro attacco di Di Maio ha risposto il consigliere regionale del Partito democratico, Vincenzo Robortella, il quale ribadisce fiducia nell’operato della magistratura e nell’operato del Presidente Pittella. “Le affermazioni del ministro Di Maio rilasciate a Matera in merito alla sanità lucana dimostrano, per l’ennesima volta – afferma Robortella – che il governo della propaganda continua a prediligere il fare campagna elettorale, riversando tutte le proprie energie nella polemica politica anche ora che, al contrario, dovrebbe iniziare a dimostrare che quanto promesso nei mesi scorsi può essere realizzato, almeno in minima parte”.

Scontro treni: al via udienza preliminare

Al via da oggi dinanzi al gup del Tribunale di Trani, Angela Schiralli, l'udienza preliminare per il rinvio a giudizio di 18 persone fisiche e della società Ferrotramviaria, imputate per il disastro ferroviario avvenuto il 12 luglio 2016 sulla tratta fra Andria e Corato, in cui persero la vita 23 persone e altre 51 rimasero ferite. Gli imputati sono accusati, a vario titolo, di disastro ferroviario, omicidio colposo, lesioni gravi colpose, omissione dolosa di cautele, violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro e falso. La Regione Puglia, alcuni Comuni, associazioni e familiari delle vittime hanno annunciato la costituzione di parte civile. Secondo l'accusa, quel giorno da Andria fu dato l'ok alla partenza del treno - che viaggiava su binario unico - senza aspettare l'incrocio con il convoglio proveniente da Corato, la cui partenza, però, non era stata neppure comunicata.

Truffa o line: denunciato 52enne emiliano

Una truffa on line ai danni di un cittadino di Satriano di Lucania è stata scoperta dai Carabinieri della Compagnia di Potenza che hanno denunciato un 52enne residente in Emilia-Romagna, con precedenti penali. Dopo l'annuncio su un noto sito, l'uomo si era fatto accreditare 350 euro per la vendita di una macchina agricola e si era reso in seguito irreperibile, ma è stato poi identificato e denunciato dai militari. 

Stalking: ai domiciliari 38enne di Policoro

Nello scorso mese di gennaio era stato posto ai domiciliari con le accuse di atti persecutori ai danni dell'ex moglie, violazione degli obblighi di assistenza famigliare e maltrattamenti in famiglia, ma nei mesi successivi ha continuato a minacciarla: a Policoro (Mt), un uomo di 38 è stato arrestato e trasferito dalla Polizia nel carcere di Matera. La misura cautelare, disposta dal Tribunale ordinario di Potenza, è stata eseguita dalla Squadra mobile del capoluogo lucano in collaborazione con il personale del Commissariato di Policoro.

Droga: arrestato 22enne

Trovato in possesso di 26 grammi di hascisc, a Marsicovetere (Pz), un giovane di 22 anni è stato arrestato e posto ai domiciliari dai Carabinieri. 
Il giovane è accusato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

sabato 14 luglio 2018

Conferenza di Consenso su monitoraggio Val d’Agri

Si è tenuta nei giorni scorsi presso la sede della Regione Basilicata la prima Conferenza di Consenso organizzata dall'Istituto superiore di sanità in collaborazione con la Regione Basilicata. Per l’assessore all’Ambiente ed Energia, Francesco Pietrantuono “si è avviato un percorso di straordinaria importanza e novità nel panorama italiano per almeno due motivi. Da un lato, una comunità scientifica autorevole che decide di confrontarsi e condividere risultati; dall’altro, il fatto che questo consesso seguirà le attività che la Regione Basilicata sta mettendo in campo in termini di indagine epidemiologica e di valutazione dell'incidenza dei fattori ambientali sullo stato di salute della popolazione. Questa prima conferenza ha portato alla condivisione di uno stato dell'arte delle analisi di monitoraggi e di modelli sull'area Val d'Agri e soprattutto - continua - ha definito un percorso e un metodo che vedrà l'Istituto superiore di sanità a coordinare questo autorevole consesso nelle successive fasi che riguarderanno ovviamente la condivisione della caratterizzazione ambientale ma anche lo studio dell'incidenza dei fattori ambientali evidenziati sulla salute delle popolazioni locali”.

Inaugurato il nuovo depuratore di Amalfi

Taglio del nastro del nuovo depuratore il cui intervento di adeguamento è stato finanziato dalla Regione Campania con fondi Cipe per circa 7 milioni di euro. Al'evento, ha partecipato anche il Governatore Vincenzo De Luca che nei pressi dell’impianto, in località Cieco, ha poi proceduto ad inaugurare l’opera. 
"Stiamo completando il sistema della depurazione su tutta la fascia costiera della Campania: dal Garigliano a Sapri – ha detto De Luca - Entro un anno e mezzo avremo raggiunto uno standard europeo. Avremo completato la ristrutturazione di tutti gli impianti. Oggi avviamo bene il depuratore di Amalfi: sono stati fatti lavori di ristrutturazione e credo che sia una cosa importante. Tra costiera amalfitana e sorrentina ormai possiamo godere di un mare limpido per tutto l’anno".

Acqua: disservizi a Melfi (Pz)

A Melfi per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 10:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. Diverse le zone interessate: Castello, contrada Serre, via Ischia, contrada Bicocca, Valleverde, contrade Cardinale e Leonessa. 

Nuova stazione Fal a Gravina

"Questa stazione completamente rimessa a nuovo con un investimento di oltre 700mila euro di fondi aziendali, è un altro tassello del percorso di rinnovamento compiuto da Fal negli ultimi anni e che ci vede impegnati in oltre 10 cantieri per il raddoppio della linea Bari - Matera con lo sforzo di continuare a garantire il regolare esercizio dei mezzi". Lo ha detto il Presidente delle Ferrovie Appulo Lucane, Matteo Colamussi, presentando alla stampa la nuova stazione di Gravina insieme con l'assessore regionale pugliese alla Mobilità, Gianni Giannini ed il Sindaco di Gravina, Alessio Valente. La nuova stazione è stata ristrutturata con taglio 'green', standard molto elevati di sicurezza, servizi, innovazione, sostenibilità, accessibilità. Sono stati, tra l'altro, installati pannelli fotovoltaici ed impianti di illuminazione a led, rastrelliere per bici, videoroveglianza, wi-fi gratuito, l'alberello 'Oscar' per la ricarica gratuita, ed è in mostra un vecchio scambio manuale recuperato e restaurato.

Sindacati su vertenza appalto pulizia al Crob

Nulla di fatto al tavolo in Prefettura sulla vertenza dei lavoratori delle pulizie del Crob di Rionero. Le parti sono ancora distanti sulla procedura di cambio d’appalto e pertanto i sindacati hanno deciso di mantenere lo stato di agitazione in attesa della prossima riunione, ancora non convocata ufficialmente, all’Ispettorato territoriale del lavoro. A fronte della disponibilità manifestata dalla ditta entrante, la cooperativa L’Operosa, ad assorbire 75 dei 76 addetti della Facility attualmente impegnati sull’appalto, Filcams, Fisascat e Uiltucs hanno lamentato un taglio di oltre il 40 per cento del monte ore.

Inchiesta Sanità: interrogato dg Montanaro

Il direttore generale dell’Asl di Bari, Vito Montanaro, ai domiciliari dallo scorso 6 luglio nell’ambito dell’inchiesta sulle raccomandazioni e sui concorsi truccati nella sanità lucana – ha “rivendicato la sua totale estraneità a qualsivoglia fatto di reato”.Lo ha detto l’avvocato Giuseppe Modesti al termine dell’interrogatorio di garanzia che si è svolto venerdì pomeriggio nel Palazzo di giustizia di Matera: il legale ha chiesto la revoca della misura cautelare. Durante l’interrogatorio, durato circa due ore, Montanaro “ha risposto a tutte le domande che – ha aggiunto Modesti – gli sono state poste e ha anche dato spiegazioni sulle rarissime intercettazioni che lo coinvolgevano, ribadendo la sua assoluta liceità e legittimità nella condotta nell’ambito della gestione dell’Asl. Anche perché – ha continuato – se c’è un equivoco in questo processo è che si parla di scandalo che riguarda l’Asl di Bari quando le intercettazioni riguardano esclusivamente l’Asl di Matera.

Furto a Matera: arrestato 27enne

Con l'accusa di furto aggravato commesso nel settembre 2017 in un appartamento della zona nord di Matera, un giovane barese di 27 anni, con precedenti penali, è stato arrestato dalla Polizia. I dettagli sono stati resi noti ieri in una conferenza stampa. 
La misura della custodia cautelare in carcere è stata disposta dal gip di Matera Angelo Onorati su richiesta del pm Rosanna De Fraia.

venerdì 13 luglio 2018

Tentata truffa ad anziana a Potenza

Tentata truffa ai danni di un'anziana, a Potenza. Nella mattinata di ieri una 80enne, ha ricevuto una telefonata da un sedicente avvocato che chiedeva la somma di 2.900 euro per un fantomatico incidente con ferito che suo figlio aveva causato. A fare da sottofondo anche il rumore del traffico e delle sirene. L’anziana stava cadendo nel tranello ma- come ha raccontato a Carinanews il figlio Mario - è arrivata la figlia e sono state avvertiti i carabinieri. E' stato predisposto un servizio di sorveglianza sotto l'abitazione perchè, a telefono, la donna era stata avvisata dell'arrivo di una persona per il ritiro del denaro, ma nessuno si è recato sul posto. 
"E' grave quanto accaduto a mai madre - ci ha riferito Mario - poteva anche sentirsi male, mentre per chi commette questo reato a volte parte soltanto una semplice denuncia."

Goletta verde: criticità a Nova Siri (Mt)

In Basilicata sono ancora presenti "criticità alla foce del canale Toccacielo di Nova Siri (Matera), che così come lo scorso anno, presenta cariche batteriche oltre i limiti consentiti dalla normativa". E' uno degli elementi emersi dal monitoraggio delle coste lucane della campagna di Legambiente "Goletta Verde" e presentati stamani a Maratea nel corso di una conferenza stampa. L'associazione ambientalista ha specificato che "si tratta dell'unica criticità riscontrata rispetto ai quattro punti monitorati da Legambiente in Basilicata e giudicato per questo 'inquinato'" e quindi il bilancio è "positivo".

Violazione norme immigrazione: due denunce

Per aver violato le norme relative al testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero e le disposizioni per l'ingresso e il soggiorno nel territorio dello Stato, due cittadini di origini tunisine sono stati denunciati dai Carabinieri della Compagnia di Potenza. In particolare, durante un controllo nei pressi di un hotel i militari della Stazione di Tito hanno rintracciato e identificato i due, uno di 33 e l'altro di 28 anni, "destinatari il primo dell'ordine del Questore di Milano di lasciare il territorio nazionale, disposizione alla quale non vi aveva ottemperato, il secondo, invece, risultava privo del previsto permesso di soggiorno". Nel comunicato dei Carabinieri è inoltre evidenziato che "seguiranno ulteriori controlli".

Scontro treni: il Ministro Toninelli su luogo strage

Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli nel giorno del secondo anniversario del disastro ferroviario avvenuto sulla tratta Corato e Andria, sul binario unico della Bari nord, si è recato sul luogo dell'incidente per un momento di raccoglimento e commemorazione, insieme ai familiari delle vittime. Nell'incidente ferroviario avvenuto il 12 luglio 2016, morirono 23 persone. Al ministro i famigliari hanno chiesto giustizia.

Tentata estorsione e lesioni personale: quattro obblighi di dimora

La misura cautelare dell'obbligo di dimora è stata disposta dal gip di Matera nei confronti di quattro uomini, accusati in concorso di tentata estorsione e lesioni personali ai danni di un ristoratore di Nova Siri (Mt) aggredito lo scorso 12 maggio per essersi rifiutato di pagare il "pizzo". Secondo la ricostruzione fatta dai Carabinieri, all'esterno del ristorante, i quattro hanno aggredito malmenando l'uomo, minacciato anche di morte, per ottenere denaro "al fine di consentirgli la prosecuzione dell'attività del locale". 
Un'altra aggressione si era verificata alcuni giorni prima, ma anche in quella occasione l'uomo si era rifiutato di pagare.

giovedì 12 luglio 2018

Immigrazione: un protocollo tra Regioni

La Giunta regionale della Campania ha approvato, su proposta dell’assessore alla Sicurezza e Legalità, Franco Roberti, lo schema di protocollo d’Intesa tra le Regioni Campania, Calabria, Basilicata, Puglia e Sicilia per la collaborazione a livello interregionale in materia di immigrazione. Con la sottoscrizione del Protocollo d’intesa, le Regioni s’impegnano a programmare e realizzare, in modo congiunto e coordinato, interventi innovativi in materia di immigrazione, a rafforzare il lavoro di rete territoriale regionale ed interregionale e le pratiche condivise di governance, ad aumentare i livelli di diffusione delle conoscenze attinenti alle problematiche dell’immigrazione e ai benefici, attuali e potenziali, che apporta all’economia regionale e nazionale, a migliorare interventi di inclusione socio-lavorativa degli immigrati, anche al fine di sviluppare un approccio strategico e un razionale utilizzo delle risorse esistenti e a scambiare le buone pratiche di intervento coordinato anche con altre regioni italiane, europee ed extra europee.

Amalfi (Sa): bus turistico schiaccia 17enne: grave

Incidente ad Amalfi ieri mattina. un giovane è stato schiacciato contro una ringhiera da un bus turistico. Per cause ancora da accertare il bus, in fase di manovra, si è avvicinato al limite della carreggiata, quasi schiacciando il giovane (un 17enne di Ravello), contro la balaustra in ferro che delimita la carreggiata: il malcapitato è stato soccorso da un’ambulanza del 118 che lo ha condotto, in codice rosso, al pronto soccorso del Costa d’Amalfi. Per il ragazzo, ferite lacero contuse agli arti inferiori, rilevate soprattutto all’altezza del bacino. Dopo la rapida suturazione, si è reso necessario il trasferimento del ragazzo in eliambulanza, dal porto turistico di Maiori, al Reparto di Rianimazione dell’ospedale “Ruggi” di Salerno per un intervento chirurgico.
Indagano, intanto, gli agenti della Polizia Municipale, per l'accaduto.

Cronotachigrafo alterato: denunciato su A2

Rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro: è l'accusa formulata contro il conducente di un autoarticolato controllato e denunciato dalla Polizia stradale lungo l'Autostrada A2 del Mediterraneo, nei pressi di Lagonegro (Potenza). La Polstrada, in particolare, ha accertato che, con una calamita, era stato alterato il cronotachigrafo installato sul mezzo pesante. Nei confronti dell'uomo è stata anche decisa una "onerosa sanzione amministrativa".

mercoledì 11 luglio 2018

"Ecogiustizia subito": manifestazione a Capaccio Paestum

“Ecogiustizia subito”. È lo striscione che hanno esposto gli attivisti di Legambiente per chiedere che venga fatta chiarezza sull’emergenza ambientale che dalla scorsa primavera interessa tutto il Mar Tirreno a causa della dispersione di dischetti in plastica fuoriusciti dal depuratore di Capaccio Paestum. Proprio sulla spiaggia nei pressi della foce del Sele, dove i dischi in plastica si sono riversati in mare, circa cinquanta volontari di Legambiente hanno inscenato una protesta per non abbassare l’attenzione sulla vicenda. Un blitz realizzato in contemporanea con il passaggio lungo la costa di Goletta Verde, la storica campagna di Legambiente che in questi giorni sta facendo tappa in Campania.

Pedopornografia on line: perquisizioni e sequestri

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, all’esito di una complessa attività di indagine della Polizia di Stato, ha disposto l’esecuzione di 21 decreti di perquisizione personale, domiciliare e informatica nei confronti di diverse persone operanti sul territorio italiano per i reati di produzione, detenzione di materiale pedopornografico e prostituzione minorile. Le perquisizioni, hanno interessato prevalentemente le province di Salerno e Napoli, ma anche la Sardegna, la Lombardia, la Calabria ed il Trentino Alto Adige, hanno visto impegnati circa 100 operatori della Polizia Postale, coordinati dal Centro Nazionale di Contrasto alla Pedopornografia on line del Servizio Polizia delle Comunicazioni di Roma. Le indagini hanno così consentito di disvelare un gruppo di circa 20 persone che mediante le chat di Messanger e di WhatsApphanno adescato la vittima per produrre materiale pedopornografico.

"Mi metto in gioco": a Potenza il Cantiere Scuola

L’Efmea di Potenza (ente formazione delle maestranze edili del comparto Ance), dà il via alla seconda edizione di Cantiere Scuola “Mi metto in gioco” nella Casa Circondariale di Potenza, per realizzare un campo di calcetto e un’area verde per i detenuti attraverso il loro lavoro. Il progetto promosso dalla Casa Circondariale di Potenza e finanziato dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, vede la collaborazione dell’Efmea che curerà la riqualificazione e messa in sicurezza di aree interne dell’Istituto Penitenziario: la realizzazione di un campo di calcio a cinque e l’allestimento di un’area verde dedicata ai detenuti con figli minori. La realizzazione del Cantiere Scuola, fanno sapere gli organizzatori, è stato creato ad hoc, con il necessario coinvolgimento armonico degli attori coinvolti, nel rispetto delle procedure burocratiche e delle regole che ogni servizio si è dato.

Contributi economici per chi libera i prefabbricati di Bucaletto

"Un contributo economico a chi lascia il prefabbricato di Bucaletto, tra i 300 e i 400 euro al mese, ai quali si somma un sostegno ‘una tantum’ pari a 500 euro." È il provvedimento che avrà una durata di tre anni, eventualmente prorogabili fino al giorno della consegna delle nuove case, per un impegno complessivo di circa 4 milioni di euro, illustrato in un incontro ieri nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città. L’avviso, a cui è già possibile aderire, a seconda del momento della adesione, costituirà titolo per ottenere l’assegnazione degli alloggi che si andranno a costruire, fatti salvi i requisiti previsti, con una graduatoria riservata ai soli occupanti dei prefabbricati di Bucaletto e che terrà in considerazione anche la data nella quale la richiesta è stata presentata. Per gli occupanti dei prefabbricati che ricadono nelle zone su cui si andranno a realizzare le nuove costruzioni, è previsto, il termine di 90 giorni per aderire alla proposta, per gli altri abitanti di Bucaletto, invece, sarà possibile accettare quanto previsto nel bando anche in una fase successiva. Il contributo sarà “versato su una card, all’inizio di ogni trimestre, e prevede nella sua prima attribuzione, oltre all’ammontare della somma trimestrale, anche quella dei 500 euro ‘una tantum’, finalizzata alle spese accessorie di trasloco e di sottoscrizione dei contratti delle forniture dei servizi di rete (luce, gas e acqua)”.

"Museo del Calcio di Coverciano": a Matera la Mostra Itinerante

Ha registrato un grande successo di pubblico la Mostra Itinerante del "Museo del Calcio di Coverciano", dedicata ai 120 anni della FIGC, ospitata presso il Museo Archeologico "Ridola" a Matera e promossa da Fondazione Matera Basilicata 2019, Polo Museale della Basilicata e Federazione Italiana Giuoco Calcio. Inaugurata il 19 giugno in occasione della sesta tappa di avvicinamento al 2019 dedicata agli sport di squadra alla presenza dei ct delle nazionali di calcio maschile e femminile Milena Bertolini e Roberto Mancini e al campione Alessandro Costacurta, Vice Commissario della FIGC, la mostra ha registrato circa 4.200 visitatori in soli 17 giorni di apertura al pubblico. Nel percorso espositivo, sono stati raccolti i trofei più rappresentativi vinti dalla Nazionale italiana di calcio e alcuni prestigiosi cimeli dei suoi più grandi protagonisti. Un itinerario cronologico attraverso i momenti più esaltanti della storia della FIGC fra le Coppe del Mondo 1934, 1938, 1982 2006, la Coppa Europa 1968 e alcune maglie storiche tra cui quella di Giovanni Ferrari (1934), Giacinto Facchetti (1968) e Paolo Rossi (1982), oltre ad altri affascinanti cimeli. Dal 7 all'11 luglio la mostra sarà a Cosenza presso il Complesso Monumentale San Domenico per poi proseguire il suo tour dal 19 al 23 luglio a Palazzo Paolo V a Benevento e dal 25 al 29 luglio al Museo Cambellotti di Latina. Gli appuntamenti successivi sono in programma a Livorno, Bari, Belluno, Rovigo, Parma, Genova, Novara, Mantova e Trieste e punta a raggiungere complessivamente 13 città italiane.

Terrorismo internazionale: arrestato macedone nel potentino

I Carabinieri dei Ros hanno arrestato in provincia di Potenza Agim Miftarov, un macedone di 29 anni, accusato di addestramento ad attività con finalità di terrorismo internazionale. Durante le perquisizioni sono state trovate nella sua casa dei droni, abbigliamento militare e un cellulare, nel quale sono state trovate, oltre a numerosi video di propaganda jihadista, ricerche su tecniche di autoaddestramento, in particolare con l'uso di droni commerciali armati e realizzazione fai da te di pistole taser. Il 29enne viveva come un eremita ed aveva sviluppato una sorta di terrore nei confronti delle forze dell'ordine. Secondo quanto ricostruito, svolgeva l'attività di boscaiolo e viveva in un appartamento a Tolfa, in provincia di Roma.

martedì 10 luglio 2018

Psr: Misura 3.1, rinvio termine presentazione domande al 13 /07

E’ rinviato al 13 luglio 2018 il termine per la presentazione delle domande di sostegno relative alla Misura 3.1 “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità” del Psr Basilicata 2014/2020. Lo rende noto il Dipartimento Politiche agricole e forestali. La giunta regionale ha approvato, su proposta dell’assessore Luca Braia, il rinvio per andare incontro alle richieste pervenute da parte di associazioni di categoria che hanno riscontrato difficoltà oggettive nel reperimento della documentazione da allegare entro i termini precedentemente previsti e, conseguentemente, poter consentire ai potenziali beneficiari di superare tali problemi. 

Sbarra (Cisl): il 2019 sia l'anno della svolta

“Per Matera, per la Basilicata e per tutto il Mezzogiorno il 2019 deve essere l’anno della svolta, in cui si apra un cantiere partecipato per l’occupazione, la coesione, la crescita. La Cisl invoca un Patto per lo sviluppo che metta il lavoro al centro”. Lo ha detto Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl, a margine del consiglio generale della Usr Basilicata, tenutosi oggi a Miglionico, in provincia di Matera. Per Sbarra “Matera capitale europea della cultura 2019 rappresenta un’opportunità formidabile per tutto il Mezzogiorno. Non possiamo permetterci il lusso di perdere questa occasione: bisogna aprire il territorio allo sviluppo, realizzare una rete infrastrutturale e di trasporti che valorizzi l’offerta plurima di una regione ricca di risorse”. Sotto il profilo delle politiche di integrazione, “priorità alla rivitalizzazione di aree interne, che non possono continuare a subire perdita demografica e desertificazione di capitale sociale”. Per questo occorre investire “sulle tante eccellenze della Basilicata: dall’agroalimentare al turismo, dalla chimica, al tessile, alla manifattura”.

M5S: su inchiesta sanità attenta riflessione

L'inchiesta della Procura di Matera sulla sanità lucana "merita un'attenta riflessione" e "vista la gravità delle accuse, il quadro agghiacciante emerso", e "il coinvolgimento nell'indagine del Presidente della giunta e dei massimi vertici della sanità lucana, riteniamo doveroso un approfondimento in Consiglio regionale". Lo hanno scritto in una nota i consiglieri regionali del M5s, Gianni Perrino e Gianni Leggieri, che hanno "richiesto formalmente che venga prevista già dal prossimo Consiglio regionale di domani una relazione su questa tematica da parte l'assessore alla sanità, Flavia Franconi.

Inchiesta sanità: al via da oggi gli interrogatori

Il commissario dell'Asm di Matera, Pietro Quinto, e la direttrice amministrativa dell'azienda, Maria Benedetto - in carcere da venerdì scorso - saranno i primi ad essere ascoltati dal gip di Matera, Angela Rosa Nettis, oggi pomeriggio, quando cominceranno gli interrogatori di garanzia delle oltre 30 persone coinvolte nell'inchiesta sulla sanità lucana (concorsi truccati e nomine pilotate). L'interrogatorio di Quinto si svolgerà nel carcere di Matera, quello di Benedetto - che è detenuta a Potenza - in Tribunale. Dopo gli interrogatori di garanzia dei due detenuti, sarà definitivamente messo a punto il "calendario" dei colloqui con il gip delle 20 persone agli arresti domiciliari, fra le quali il presidente della giunta regionale della Basilicata, Marcello Pittella (Pd).

Violenza sessuale su minorenne: arrestato 66enne

Un uomo di 66 anni anni è stato arrestato dai Carabinieri della compagnia di Pisticci (Matera) con l'accusa di violenza sessuale su un ragazza di 16 anni. L'arresto è stato disposto dal giudice per le indagini preliminari di Matera, su richiesta della Procura della Repubblica. 
L'uomo era un amico di famiglia della ragazza e le molestie sono avvenute proprio approfittando di tale situazione.

lunedì 9 luglio 2018

Minaccia aggravata: una denuncia a Potenza

A Potenza un uomo di 68 anni è stato denunciato per minaccia aggravata. Sabato sera nel corso di una lite che si è scatenata durante la cena, per dissidi familiari ha impugnato un coltello da cucina e dopo aver minacciato il figlio ha tentato di colpirlo. Sul posto immediato l’intervento dei carabinieri. Nessuno ha riportato ferite. Oltre alla denuncia nei confronti del 68enne è stato anche richiesto il provvedimento dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare.

“Destinazione giovani”: al via da oggi le domande

Da oggi, lunedì 9 luglio 2018 le imprese, con almeno una sede operativa in Basilicata, potranno presentare la domanda telematica per gli incentivi economici concessi dal bando “Destinazione giovani” finalizzato a sostenere l’assunzione di giovani a tempo indeterminato. I destinatari dell’Avviso sono i disoccupati, diplomati o laureati, di età compresa tra i 18 anni e 35 anni non ancora compiuti (34 anni e 364 giorni), residenti nella regione. La dotazione finanziaria dell’Avviso pubblico è di 26 milioni di euro e potrebbe portare all’occupazione di ben oltre mille giovani. L’importo del bonus varia da 8 mila a 12 mila euro all’anno, per massimo due annualità, a seconda che il giovane sia diplomato o laureato. Il numero dei bonus da assegnare all’impresa beneficiaria dipende dal numero dei dipendenti della stessa.

Pietrantuono: su ambiente confronto con Ministro

"Sono molte le tematiche ambientali che la Basilicata vive e che saranno oggetto di apposito confronto con il Ministro Sergio Costa nel prossimo futuro, dando la completa disponibilità del governo regionale a intavolare una proficua collaborazione per il bene della Basilicata e proseguendo con le sinergie già avviate con il Ministero". Lo ha detto l'assessore regionale all'ambiente, Francesco Pietrantuono, il quale, a Viggiano (Potenza), ha partecipato, insieme allo stesso Ministro, al convegno "Decalogo contro gli incendi"

Lavoro irregolare: controlli e sanzioni nel potentino

I Carabinieri della Compagnia di Potenza, e l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Potenza, in un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato a contrastare il lavoro nero con l’impiego di manodopera irregolare, hanno effettuato una serie di ispezioni ad esercizi commerciali, operanti nel settore della ristorazione. Ad Avigliano (Pz), presso una pizzeria, è stato riscontrato l’impiego di tre lavoratori irregolari su cinque. Elevate sanzioni amministrative per un importo di € 9.000,00 (novemila) ed adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. Durante l’attività sono state controllate sei attività commerciali.

Archivio blog