giovedì 7 giugno 2018

Contrasto al disagio abitativo: progetto innovativo a Tito (Pz)

Un’azione di innovazione sociale, di contrasto al disagio abitativo e di rigenerazione urbana: è quello che il Comune di Tito intende realizzare in via Convento, dove sorgerà un edificio residenziale di sei alloggi a canone convenzionato, spazi di gioco per bambini e un idoneo parcheggio. L’intervento, candidato per ammissione a finanziamento sul bando regionale per progetti innovativi di contrasto al disagio abitativo, prevede anche l’adeguamento della struttura che ospita la biblioteca comunale per realizzare un centro diurno intergenerazionale, potenziando l’offerta di servizi sociosanitari e assistenziali del territorio. Il progetto è stato avanzato in partenariato con l'Ater di Potenza, che ha reso disponibile una quota di cofinanziamento di circa 900 mila euro. La restante quota, di circa 400 mila euro, sarà coperta dalla Regione in caso di accoglimento della domanda, mentre al Comune di Tito spetterebbero i soli oneri di demolizione e sistemazione dell'area.
"Siamo riusciti a costruire un valido esempio di partenariato istituzionale – afferma il sindaco di Tito, Graziano Scavone – attraverso la condivisione immediata con l'amministratore unico dell'Ater, Domenico Esposito, e con la sua struttura tecnica, che ringrazio per l'attenzione e professionalità dimostrate”.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog