lunedì 25 giugno 2018

Blitz di polizia e carabineri: arrestato cittadino gambiano

Un cittadino gambiano, accusato di essere legato all'Isis, Sillah Osman, di 34 anni, è stato fermato a Napoli, nel corso di un blitz di polizia e carabinieri. Lo ha reso noto il procuratore di Napoli, Giovanni Melillo, durante un incontro con i giornalisti. Il gambiano ha partecipato, è stato reso noto a un duro addestramento in Libia, in una zona desertica. Il gambiano fermato a Napoli doveva compiere un attentato in Spagna o in Francia, insieme con il giovane di 21 anni Alagie Touray, preso lo scorso 20 aprile davanti alla moschea di Licola, nel napoletano, nel corso di un blitz interforze del Ros e della Digos.

“In salotto con Fido”

Un cane porta tanta gioia soprattutto durante la terza età. Ne è convinta la Soc. Coop. E.C.O che in collaborazione con l’Associazione di Volontariato SIRIO nell’ambito del progetto del Dipartimento Politiche della Persona della Regione Basilicata ha avviato l’iniziativa “In salotto con Fido”. Il progetto rientra nei Piani di Lavoro “Il tuo cane insieme a te” elaborati dallo staff della E.C.O a favore della terza età, società che da sempre è impegnata in campagne di sensibilizzazione e di miglioramento del rapporto uomo-animale. Dal 21 giugno scorso sono iniziati una serie d’incontri programmati presso la Casa di Riposo Giovanni Paolo II & Arcobaleno di Potenza. Tra gli obiettivi principali dell’iniziativa stimolare la socializzazione e la conversazione, ridurre il senso di noia e di abbandono migliorando il tono dell’umore degli anziani ospitati in questa struttura. Curerà gli incontri l’educatore cinofilo Dario Gentile coadiuvato dalla Cooperativa Sociale Castello Arioso.

Al Ruggi di Salerno neomamma allatta il figlio, poi si lancia dalla finestra

Questa mattina, all’azienda ospedaliera-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, una neo mamma di 26 anni si è uccisa dopo aver allattato il figlio. Secondo una prima ricostruzione, la giovane avrebbe aperto la finestra sul ballatoio del sesto piano, dove si trova il reparto Tin (Terapia Intensiva Neonatale) e si è lanciata nel vuoto. Sotto choc medici, infermieri e le persone che hanno assistito alla scena. Sembra che la donna fosse in buone condizioni di salute.

Battipaglia (Sa) : vasto incendio in azienda di trattamento e smaltimento rifiuti

A Battipaglia, la scorsa notte si è verificato un vasto incendio all’interno dell’azienda Nappi Sud, specializzata nel trattamento e nello smaltimento dei rifiuti. Lo stabilimento situato nella zona industriale, per cause ancora da accertare, è stato avvolto da fiamme altissime. Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco e gli uomini del nucleo antincendio della Protezione Civile che hanno lavorato tutta la notte per domare il rogo. Dopo aver appreso la notizia l’assessore comunale all’ambiente, Stefania Vecchio ha scirtto su Facebook: “I Vigili del fuoco sono riusciti a circoscriverlo. Grazie a loro, a Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e Protezione Civile. Più tardi interverranno Arpac ed Istituto Zooprofilattico. Agli inquirenti il compito di fornire risposte alle tante, legittime, domande."

Scippa anziana e la fa cadere: arrestato 14enne

Un ragazzino di 14 anni è stato arrestato dalla Polizia a Manfredonia, in provincia di Foggia, con l'accusa di aver rapinato la collanina in oro ad una donna anziana che, durante lo scippo, è caduta battendo violentemente il capo al marciapiedi. A causa delle gravi ferite riportate la vittima è stata portata in ospedale. Il ragazzino - secondo gli agenti - è di indole violenta e ribelle ed è da ritenere pericoloso nonostante la giovane età. Nel corso di una perquisizione compiuta nell'abitazione del 14enne, i poliziotti hanno recuperato la collanina in oro scippata all'anziana farmacista e gli abiti indossati dal rapinatore. Il ragazzino è accusato di rapina impropria e lesioni personali

Maturità: oggi terza prova

Oggi la terza prova di maturità, predisposta da ciascuna commissione d'esame. Nelle scuole sede di seggio per i ballottaggi, la terza prova slitta al 27 giugno. Poi sarà la volta dei colloqui orali. Con la terza prova gli studenti dovranno affrontare il temuto "quizzone" dimostrando di aver acquisito le nozioni base di materie scelte dalla commissione (fino a un massimo di cinque, di solito escludendo quelle già trattate nelle prime due prove) e studiate nel corso dell'ultimo anno. A discrezione dei commissari anche la tipologia delle domande: trattazione sintetica, quesiti a risposta singola, quesiti a risposta multipla, problemi a soluzione rapida, analisi di casi pratici e professionali o sviluppo di un progetto (negli istituti professionali e tecnici). Solitamente la terza prova non supera le 3 ore: in ogni caso i commissari sono tenuti a comunicare in anticipo l'informazione agli studenti.

Incendio nella ex Ansaldo: intervento del 36° Stormo Caccia

Ieri è stato provvidenziale l’intervento del 36° Stormo Caccia per domare un incendio divampato all’interno della ditta AC Boiler (ex Ansaldo). Un altro esempio di collaborazione fra le Istituzioni dello Stato, oltre che di pronta e determinante efficienza, ben oltre i già gravosi compiti di istituto legati alla Sorveglianza dello Spazio Aero Nazionale e Nato. Alle ore 14.30, su urgente richiesta della locale Protezione Civile e della Sala Operativa dei Vigili del Fuoco di Bari, il mezzo è intervenuto, congiuntamente ed in coordinamento con i Vigili del Fuoco, per spegnere un incendio in un campo all’interno della ditta AC Boiler (ex Ansaldo) di Gioia del Colle. Il pronto intervento ha impedito alle fiamme di interessare le strutture della Ditta.

sabato 23 giugno 2018

San Rufo (Sa). Furto a Radio Carina: ingenti i danni

Furto nella notte nel Vallo di Diano alla postazione di San Rufo (Sa), che ospita le attrezzature di diverse emittenti radiotelevisive locali tra cui Radio Carina.
I ladri, utilizzando un piede di porco, hanno divelto la porta blindata. 
Sono riusciti a portare via numerose attrezzature.
Ingenti i danni.

“Premio Pino Paladino” ad avvocato di Rotonda

Si è tenuta questo pomeriggio, presso l’Aula Magna dell’Istituto Compresivo “G. Camera”, a Sala Consilina, la cerimonia di assegnazione del “Premio Avvocato Pino Paladino”, a cura degli avvocati AntonioRienzo e Katia Di Palma. La vincitrice del premio, giunto alla terza edizione, è stata Eliana La Gamma di Rotonda, in provincia di Potenza. Il riconoscimento viene assegnato all’avvocato che ha superato con il voto più alto l’esame di esercizio all’abilitazione della professione forense ed è dedicato alla memoria dell’avvocato Pino Paladino, morto per salvare la vita a due ragazzi in difficoltà nelle acque agitate di Palinuro.

Oggi all’Unibas Fabiola Gianotti, direttrice del Cern

La direttrice del Cern, Fabiola Gianotti, sarà a Potenza oggi 23 giugno, dalle ore 14.30 nella sede Unibas in via Nazario Sauro (aula magna) per tenere una conferenza divulgativa dal titolo “Il Bosone di Higgs e la nostra vita”. Il Cern, il più grande laboratorio di fisica delle particelle elementari e tra i più prestigiosi al mondo organizza ogni anno in Europa (in collaborazione con il JINR) una scuola internazionale di fisica della particelle elementari (nota come European School of High-Energy Physics). L'edizione della scuola di quest'anno si terrà a Maratea dal 20 giugno al 3 luglio 2018. L'Università degli Studi della Basilicata patrocina la Scuola e partecipa alla sua organizzazione avendo, tra i propri docenti, ricercatori coinvolti negli esperimenti di fisica delle interazioni elementari del Cern. 

Incassano vincite “Gratta & vinci” rubati: 5 denunce

Hanno incassato vincite per 1.180 euro di 83 biglietti "Gratta & vinci" risultati rubati lo scorso 2 gennaio in un bar di Venosa (Potenza): al termine delle indagini condotte dai Carabinieri, cinque persone - tre uomini e due donne, di età compresa tra i 21 e i 51 anni, tra cui tre con precedenti penali - sono state denunciate. 
Le vincite sono state incassate in quattro ricevitorie della zona: i "Gratta & Vinci" facevano parte di un lotto di 500 rubati nel bar insieme a contanti e altra merce, per un valore totale di circa tremila. Le cinque persone indagate sono state denunciate per ricettazione in concorso.

Guardia di Finanza: bilancio delle attività

Tra l'inizio del 2017 e maggio 2018 la Guardia di Finanza ha eseguito in Basilicata 690 interventi nel settore fiscale con la denuncia di 160 responsabili di reati fiscali: i militari hanno individuato 130 evasori totali, con 67 milioni di euro sottratti al fisco, e sequestrato disponibilità patrimoniali e finanziarie per il recupero delle imposte evase per circa 1,6 milioni di euro (sono state anche avanzate proposte di sequestro per dieci milioni). I dati sono stati resi noti stamani, a Potenza, nel corso della cerimonia per il 244/o anniversario della fondazione del Corpo, dal comandante regionale, il generale di brigata Antonio De Nisi.

“Patti per la sicurezza”: salgono a 87 nel Potentino

Salgono ad 87 gli accordi siglati tra i Comuni e la Prefettura di Potenza per i “Patti per la Sicurezza”, un mezzo per attuare sui territori della Provincia potentina i progetti di sicurezza urbana per contrastare la criminalità diffusa e predatoria e per la tutela della legalità. 
I Patti quindici giorni fa sono stati sottoscritti da parte di cinquantadue sindaci del potentino. Stamattina in Prefettura altri 35 Comuni hanno provveduto a sottoscrivere gli stessi. Tra questi ci sono anche i Comuni di Balvano, Lagonegro, Maratea, Moliterno, Sasso di Castalda, Savoia di Lucania e Satriano di Lucania. 
La firma dei Patti è una sottoscrizione importante per avere l’accesso, da parte dei Comuni, ai finanziamenti del Ministero dell’Interno per realizzare i sistemi di video-sorveglianza. Per il triennio 2017-2019, infatti, il Ministero ha stanziato su scala nazionale circa 37 milioni di euro. Successivamente alla sottoscrizione, i Comuni dovranno presentare alla Prefettura i progetti, che saranno poi messi al vaglio degli uffici delle Telecomunicazioni della Polizia, per passare poi alla fase di approvazione, a cura del Comitato Provinciale per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza. Alla sottoscrizione presente anche il prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro.

venerdì 22 giugno 2018

Cucciolo ucciso a Venosa (Pz): il Gip archivia caso

Un cucciolo ucciso dopo essere stato legato a un’auto e trascinato. Nonostante l’identificazione del veicolo tramite il numero di targa, il GIP della Procura di Potenza ad aprile dello scorso anno, ha disposto l’archiviazione del caso in quanto, in base alle indagini effettuate, non era stato possibile risalire a chi effettivamente era alla guida dell’auto e quindi era direttamente responsabile di quel crudele gesto. La Lega nazionale per la difesa del cane si oppose alla richiesta di archiviazione, richiedendo un maggiore sforzo investigativo e fornendo alcune indicazioni sulle possibili indagini da effettuare Ma il GIP, pur avendo ascoltato le motivazioni presentate dal legale della Lega ha definitivamente archiviato il caso ritenendo che l’eventuale supplemento di indagini suggerito dall’associazione non avrebbe portato a risultati concreti. Per Piera Rosati Presidente LNDC Non approfondendo le indagini si è di fatto lasciato a piede libero un potenziale assassino.

“Un piano di gestione integrato dei siti Unesco”

Una rete tra i siti Unesco pugliesi e Matera per "valorizzate e mettere a sistema un patrimonio straordinario": è l'iniziativa pilota avviata dalla Regione Puglia che ha sottoscritto un'intesa per avviare la sperimentazione di un piano di gestione integrato dei siti Unesco. L'accordo, presentato nella sede della giunta regionale, coinvolge i Comuni di Alberobello, Andria, Monte Sant'Angelo, Matera nonché Parco Nazionale del Gargano, Parco Nazionale dell'Alta Murgia e Polo Museale della Puglia. "È un'occasione storica perché significa portare all'ennesima potenza la conoscenza di questi siti, in grado di trasformare anche l'economia di quei territori. Puntiamo ad incentivare il turismo attraverso la cultura, grazie ad un lavoro di squadra" ha detto l'assessore all'Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone.

Una panchina rossa al Consiglio regionale

Una panchina rossa - simbolo della lotta alla violenza sulle donne - è stata installata davanti alla sede del Consiglio regionale della Basilicata, a Potenza: "Un gesto simbolico - ha detto il presidente dell'assemblea, Vito Santarsiero - per far sentire anche la voce dell'istituzione Regione sul tema della violenza sulle donne". "Il progetto panchina rossa - ha detto la presidente della Commissione pari opportunità, Angela Blasi - vuole essere un monito contro la violenza sulle donne e in favore di una cultura di parità. E' un gesto importante per tutta la Basilicata in continuità con un progetto iniziato ormai da due anni dalla Commissione e che ha visto l'installazione di diverse panchine in diversi Comuni della regione".

Blutec: rientrato sciopero programmato


La Blutec, azienda di componentistica per l’industria automotive con stabilimenti ad Atessa, nella Provincia di Chieti, e a Tito e Melfi nel potentino,  ha comunicato la sospensione della procedura di fitto di ramo d’azienda in attesa dell’incontro chiesto a livello nazionale dai sindacati che si terrà il 29 giugno. Lo hanno reso noto le segreterie regionali di Fim e Fiom che, a loro volta, hanno deciso di sospendere tutte le iniziative di protesta programmate al termine dell’incontro che si è svolto ieri. 
I sindacati avevano espresso un giudizio negativo sull'incontro in quanto non ci sono state risposte alcune sui temi importanti come occupazione, prospettive future e piani industriali e produzioni che avrebbero dovuto sostituire e dare una continuità lavorativa al sito di Tito scalo. 

Affitti in nero nel Metapontino a turisti

Nell'ambito di un'indagine sulle seconde e terze case adibite ad alloggi per i turisti, nel Metapontino, la Guardia di Finanza ha individuato i nomi di oltre 40 proprietari che le hanno locate "in nero", incassando in totale circa 110 mila euro. L'indagine è partita dall'esame della documentazione "extracontabile" di un agente immobiliare: nei suoi confronti le Fiamme Gialle hanno segnalato per il recupero a tassazione circa 30 mila euro, una somma derivante "dalla sua attività di mediazione concretizzata nelle provvigioni riscosse dai vacanzieri e non fatturate dal 2013 al 2016".

Assalti a bancomat: due arresti

Due uomini pugliesi sono stati arrestati e posti ai domiciliari dai Carabinieri della Compagnia di Melfi (Pz) nell'ambito di un'indagine, coordinata dal pm della Procura della Repubblica di Potenza Vincenzo Lanni, su assalti ai bancomat commessi con l'uso di esplosivo in Basilicata e in Campania. Inoltre, per altri tre pugliesi è stato disposto l'obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini sono cominciate il 1 novembre 2016 dopo un assalto a un bancomat sventato a Rionero in Vulture (Pz) dall'intervento di un carabiniere del Comando provinciale di Potenza in quel momento fuori servizio.

giovedì 21 giugno 2018

"Un patto per la crescita"

"Sostenere la ripresa in atto in Basilicata". E' questo - secondo quanto reso noto in un comunicato - l'obiettivo dell'accordo tra UniCredit, Confindustria Basilicata e Università degli Studi della Basilicata. Oggi a Potenza, nell'Ateneo lucano, il "Patto per la crescita della Basilicata", è stato firmato "alla presenza di Pasquale Lorusso, presidente di Confindustria Basilicata, di Aurelia Sole, rettrice dell'Università degli Studi della Basilicata e di Edoardo Di Trolio, Area manager retail Basilicata di UniCredit".

Viabilità nel Marmo Melandro: riaperto tratto provvisorio

La Provincia di Potenza ha aperto al traffico un tracciato stradale provvisorio esterno alla carreggiata della Strada Provinciale 83 a Picerno, chiusa dal 25 marzo scorso a causa di un movimento franoso. Per limitare al massimo i disagi per i tanti automobilisti che percorrono quotidianamente il tratto, la Provincia ha studiato e realizzato un tracciato esterno realizzato all’interno di alcuni terreni agricoli che però non potrà essere percorso dai mezzi pesanti aventi massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate. A breve partiranno anche i lavori per la messa in sicurezza del tratto interessato dal movimento franoso, visto che il 7 giugno scorso è scaduto il termine per la presentazione da parte delle aziende delle domande alla Provincia.

Tentata truffa ad anziana a Potenza

Con l'accusa di tentata truffa ai danni di un'anziana, a Potenza, quattro giovani, tutti di Napoli, di età compresa tra i 26 e i 20 anni, che avevano detto di essere dipendenti di una società incaricata alla vendita per l'Enel, sono stati denunciati dai Carabinieri. In particolare, uno dei quattro era entrato a casa dell'anziana e aveva cominciato a compilare con i suoi dati alcuni moduli per il cambio di gestore dell'energia elettrica: è stata però la stessa donna a insospettirsi e a chiedere aiuto a un parente, il quale ha poi chiamato il 112. I militari della Compagnia di Potenza hanno così identificato subito il giovane e in seguito gli altri tre. Gli accertamenti dei Carabinieri hanno inoltre permesso di accertare che la società non era stata mai accreditata alla vendita da parte dell'Enel. I militari dell'Arma hanno quindi denunciato i quattro e sequestrato i tesserini identificativi relativi alla società, moduli di adesione e varie bollette.

Migranti: truffa su accoglienza

La Polizia di Stato di Benevento, i Carabinieri del Nucleo investigativo di Benevento e il Nas di Salerno hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Benevento nei confronti di 5 persone tra cui un funzionario pubblico, un impiegato del Ministero della Giustizia e un appartenente alle forze dell'ordine, per truffa ai danni dello Stato per il conseguimento di erogazioni pubbliche, frode in pubbliche forniture, corruzione e rivelazione di segreti d'ufficio. Le indagini coordinate dalla Procura di Benevento, hanno permesso di ricostruire un sistema criminale che lucrava sulle assegnazioni pilotate dei migranti, sul sovraffollamento dei centri e sulla falsa attestazione di presenze degli ospiti, con la connivenza di alcuni pubblici dipendenti.

A Lauria (Pz) sequestrati prodotti non sicuri

Tremila prodotti, contraffatti o non sicuri, sono stati sequestrati, durante due distinti controlli, dalla Compagnia di Lauria (Potenza) della Guardia di Finanza. In particolare le Fiamme Gialle hanno denunciato due cittadini senegalesi che nell'auto sui cui stavano viaggiando lungo l'A2 avevano 500 capi di abbigliamento contraffatti. Il secondo sequestro è stato deciso nei confronti di un venditore ambulante del Bangladesh: a Lauria durante il mercato allestito per la festività di Sant'Antonio aveva circa circa 2.500 articoli di bigiotteria "privi - è specificato in un comunicato - del contenuto minimo delle prescrizioni necessarie per informare i consumatori circa il loro corretto utilizzo, così come previsto dal Codice del Consumo del 2006".

Pacco bomba a Delli Bovi: si indaga su tutti i fronti

Risultano stazionarie, anche se gravi, le condizioni cliniche di Giampiero Delli Bovi, l'avvocato, collaboratore del sindaco di Montercorvino Rovella (Sa), ferito dallo scoppio di un pacco che gli era stato recapitato a casa. Come rende noto il Ruggi con un nuovo bollettino medico, "il 29enne resta in prognosi riservata: oltre al grave sfacelo traumatico ad entrambe le mani, ci sono lesioni da barotrauma agli organi di senso, ustioni all'arto inferiore destro e lesioni cutanee multiple da scoppio".
Intanto, continuano le indagini per far luce sulle ragioni e i responsabili del grave gesto intimidatorio, da parte degli inquirenti che non escludono nessuna pista: da quella professionale a quella politica o ancora a quella passionale. 

Droga: 32enne arrestato a Palazzo San Gervasio (Pz)

Con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, a Palazzo San Gervasio (Potenza), un cittadino romeno di 32 anni è stato arrestato dai Carabinieri che lo hanno trovato in possesso di circa 74 grammi di cocaina. Inoltre i militari della Compagnia di Venosa (Potenza) hanno scoperto che l'uomo aveva con sé circa 1.400 euro in contanti, provento - secondo gli investigatori - dell'attività di spaccio

mercoledì 20 giugno 2018

Dda: tre arresti a Salerno

Dalle prime ore della mattina, i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. L’ordinanza è scattata nei confronti di 3 persone, ritenute responsabili di tentata estorsione e lesioni personali aggravate dal metodo mafioso.

Truffa corsi di formazione a Potenza

Il Nucleo di Polizia tributaria della Gdf di Potenza ha eseguito un’ordinanza del gip di Potenza nei confronti di Gianfranco Pistone che ha disposto la misura interdittiva della sospensione dagli uffici direttivi nonché il sequestro per equivalente della somma di oltre 38mila euro in relazione a due truffe aggravate commesse ai danni dell’Agenzia Nazionale per i Giovani. Dalle indagini è emerso che per ottenere i contributi del’Agenzia nell’ambito del programma comunitario Erasmus Plus ha falsificato la documentazione relativa all’iscrizione all’Anagrafe delle Onlus dell’Ass amici della Cultura, ha sottoscritto la convenzione stipulata con l’agenzia Nazionale per i giovani con la firma della madre da anni deceduta ed ha esposto dati falsi sul numero effettivo dei partecipanti ai progetti.

Al via gli esami di maturità

Lo scrittore Giorgio Bassani è stato scelto per una delle tracce della prima prova di italiano della maturità 2018. Si tratta di un brano del suo più famoso libro, Il giardino dei Finzi Contini. La Cooperazione Internazionale per il tema storico, con De Gasperi e Moro in particolare. I volti della solitudine per il componimento di Arte.                                                  Gli esami sono iniziati alle ore 8,30 per 509.307 studenti, di cui 492.698 interni. Secondo i dati  resi noti dall'Ufficio scolastico regionale della Basilicata sono complessivamente 5.696 gli studenti lucani (dei quali 5.534 candidati interni e 162 esterni) che stanno svolgendo  agli esami di maturità, con 156 commissioni in 309 classi. Intanto secondo le prime rilevazioni del MIUR, il tasso di ammissione all’esame è stato del 96,1%. La seconda prova è in calendario domani giovedì 21 giugno, sempre dalle ore 8.30. La terza prova, predisposta da ciascuna commissione, è in calendario lunedì 25 giugno, a partire dalle ore 8.30.                                                                                                Il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, ha invitato ieri sera gli studenti che stanno per affrontare l'esame di maturità a "stare tranquilli, non farsi prendere dall'ansia; sarà una prova importante sì ma l' importante è concentrarsi e cercare di essere determinati nell'affrontarla".

martedì 19 giugno 2018

Conturizzazione dei fontanini: avviato progetto Al

Accesso all’acqua pubblica e riduzione degli sprechi: questo l’obiettivo della campagna avviata da Acquedotto Lucano per dotare di contatore 686 fontanini sparsi sul territorio regionale. La campagna di installazione dei misuratori – che è stata avviata nella giornata di ieri e si concluderà il prossimo mese di ottobre - in questa fase riguarda 44 comuni e successivamente potrà essere estesa all’intero territorio della Basilicata. L’individuazione dei fontanini è stata svolta in collaborazione con i sindaci dei comuni interessati, al fine di installare gli apparecchi di misura laddove la fontana rappresenta una reale utilità per i cittadini. L’importo complessivo del progetto è di 1 milione e 250 mila euro, rivenienti in parte da finanziamenti comunitari e in parte a carico della tariffa. L’iniziativa di Acquedotto Lucano recepisce i contenuti della proposta della Direttiva sull’acqua potabile della Commissione europea in merito all’accesso ai servizi essenziali, sulla base dell’iniziativa popolare “Right2Water”, che ha raccolto 1,6 milioni di firme a sostegno dell’acqua potabile per tutti i cittadini europei.

Traffico di droga a Maratea e nel Cilento

Sono sei gli indagati, finiti agli arresti, che hanno ricevuto all’alba i provvedimenti restrittivi emessi dal Giudice per le indagini preliminari di Potenza, a seguito di un’indagine, curata dalla Direzione Distrettuale Antimafia potentina, che riguarda una associazione finalizzata al traffico illecito di droga a Maratea e nel basso Cilento. Le indagini sono partite nell’agosto del 2017 a cura dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Lagonegro, a seguito di alcune verifiche eseguite su consistenti accrediti di denaro che Alfonso D’Amore, di Maratea, sistematicamente eseguiva su carte Postapay riconducibili a due napoletani, Federica Troncone ed al convivente Alfredo Graziano. Quest’ultimi, secondo gli investigatori, persone vicine al sodalizio malavitoso che opera a Fuorigrotta di Napoli. Le indagini, tramite intercettazioni e riprese video nei pressi dell’abitazione di D’Amore, hanno permesso di delineare una cerchia di assuntori abitualidi droga. Numerosi i viaggi tra Campania e Basilicata, con le operazioni di taglio con mannitolo, suddivisione in dosi e vendita. In poco tempo, l’importo dei trasferimenti in denaro sulle carte ha raggiunto circa 108mila euro.

Pnal. Liberato esemplare “Aquila dei Serpenti”

Un esemplare di “Aquila dei Serpenti”, è stato liberato a Marsico Nuovo (Pz), dopo 15 giorni di ricovero presso il Centro Recupero Animali Selvatici della Provincia di Potenza, a Pignola. Nel centro, l’aquila era stata trasferita grazie all’intervento dei Carabinieri Forestali del Coordinamento Territoriale dei Carabinieri per l’Ambiente del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, intervenuti dopo che il grosso volatile era stato ferito a seguito di un impatto con un veicolo. La liberazione dell’aquila è avvenuta dalla terrazza della sede del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, alla presenza dei Carabinieri Forestali della Stazione di Marsico Nuovo, del direttore del Parco Vincenzo Foglianoe del presidente Vittorio Triunfo. A lanciare l’aquila per il suo ritorno su cieli lucani è stato Francesco Romano, uno dei responsabili del Cras. 
L’esemplare ha preso subito il volo mettendo in mostra tutte le sue dimensioni, visto che la sua apertura alare può raggiungere un metro e ottanta centimetri.

Danneggia linea elettrica aerea: si indaga

Nei giorni scorsi un autocarro con un carico che superava i limiti di sagoma previsti in altezza, nell’attraversare un passaggio a livello della linea ferroviaria Salerno – Potenza, in località Acqua dei Pioppi di Eboli, ha urtato la linea elettrica aerea, danneggiandola e causando rallentamenti alla circolazione, per poi allontanarsi prima dell’arrivo delle Forze dell’Ordine e dei tecnici delle Ferrovie. Dopo la pubblicazione di alcuni video ripresi e diffusi in rete dagli increduli automobilisti in transito, sono partiti gli accertamenti della Polizia Ferroviaria di Battipaglia che ha ricostruito la dinamica dei fatti ed ha identificato l’autista. Dalle immagini acquisite dagli agenti, si vede un uomo in piedi sul carico di rifiuti dell’autocarro che con un bastone solleva i fili di contatto alimentati da corrente ad alta tensione, per disincagliare il veicolo e consentirne l’attraversamento del passaggio a livello.

Truffa al Ssn e ricettazione di farmaci: 14 ordinanze

I carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazioni) di Milano, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Milano nei confronti di 14 persone (otto in carcere, quattro ai domiciliari e due di obbligo di firma), nelle province di Milano, Lodi, Caserta e Napoli, a conclusione dell'indagine 'Sic iubeo', con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni del Servizio Sanitario Nazionale e ricettazione di farmaci inviati all'estero. Le indagini, avviate nel 2015, hanno permesso di individuare un'organizzazione che rastrellava illecitamente medicinali nelle farmacie di tutta la Lombardia, utilizzando "ricette rosse". I medicinali erano venduti all'estero con la complicità di operatori della distribuzione dell'area campana, che li spedivano verso Paesi extra Ue, utilizzando canali illegali e senza la corretta modalità di conservazione dei prodotti.

Psr: buono primo bilancio

L'attuazione del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 ha una "dotazione finanziaria" pari a "671,4 milioni di euro di cui 406,2 milioni di euro del Fondo europeo agricolo per lo Sviluppo rurale": sono i dati emersi oggi, a Maratea (Potenza), durante la quarta riunione del Comitato di sorveglianza Psr-Feasr Basilicata. Secondo quanto reso, "le risorse pubbliche programmate a giugno 2018 ammontano a 456 milioni di euro, pari al 67,9% della dotazione complessiva". L'assessore alle politiche agricole della Regione, Luca Braia, ha spiegato che "siamo ad un passaggio importante nella direzione intrapresa verso l'obiettivo agricoltura Basilicata 2020".

Spaccio di droga: denunciato nigeriano a Potenza

Fermato e sottoposto a controllo, il nigeriano, non sapendo spiegare i motivi della sua presenza in quel luogo e dopo aver mostrato una certa insofferenza al controllo, è stato sottoposto a perquisizione e trovato in possesso di due involucri di cellophane bianco contenenti 2,8 grammi di marijuana. Altra droga è stata trovata nella struttura privata dove è ospitato. Lo stupefacente è stato sequestrato ed inviato presso il Laboratorio di Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno per gli esami qualitativi e quantitativi, dove è possibile stabilirne il principio attivo ed il numero di dosi ottenibili.

Spaccio di droga su costa tirrenica: sei arresti

Sei persone sono state arrestate stamani dai Carabinieri, a Napoli e a Maratea (Pz), al termine di indagini su un clan che aveva monopolizzato lo spaccio di droga - in particolare, di cocaina - sulla costa tirrenica lucana. Delle persone arrestate, tre sono in carcere e tre ai domiciliari: sono accusate di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di droga. Il giro di affari accertato dagli investigatori supera i centomila euro. Le indagini dei Carabinieri, cominciate circa un anno fa, sono state coordinate dal Direzione distrettuale antimafia di Potenza.

lunedì 18 giugno 2018

"Prevenzione obesità e diabete mellito": si è concluso il progetto

Giovedì scorso nell'I.C. “Domenico Savio “ di Potenza, si è svolta la fase finale del Progetto “Prevenzione dell'Obedità e del Diabete Mellito” voluto dal Rotary Club Potenza D 2120. Un Progetto che va ad inserirsi nelle molteplici attività di Servic indirizzate al problema Salute, principalmente rivolte alla prevenzione delle malattie croniìche,in questo caso il Diabete, che specie fra i giovani va prevenuto attraverso corretti stili di vita che prevengano obesità e sovrappeso e che vedono la Basilicata fra le Regioni particolarmente colpite. Le istituzioni hanno coinvolto diversi soggetti sociali, ALAD compresa, per predisporre un apposito Progetto di ampio respiro per coinvolgere l'insieme del Sistema Scolastico a partire dal prossimo anno scolastico .

Salerno. Torna il Santa Teresa Beach Soccer

A Salerno torna a il Santa Teresa Beach Soccer. L'edizione 20018 dello storico evento sportivo salernitano, quest'anno si svolgerà fino al 5 agosto nel suggestivo arenile di Santa Teresa e vedrà ben 24 squadre ai nastri di partenza. Previste oltre 100 partite e tante iniziative parallele, tra sport, spettacolo, e solidarietà. Alla manifestazione da sempre convergono migliaia di sportivi ed appassionati provenienti non solo dalla città di Salerno ma anche dal resto della Campania. Tra le iniziative collaterali, da segnalare non solo la kermesse di "Miss granata", ma anche un omaggio per le celebrazioni del 99° compleanno della Salernitana: martedì 19 giugno alle ore 18 infatti si svolgerà una gara di beach soccer tra le vecchie glorie granata. Davanti all'arenile di Santa Teresa confluiranno inoltre tutti i tifosi granata che sfileranno per le vie del centro di Salerno per festeggiare "Sua Maestà". In serata poi, per concludere degnamente i festeggiamenti, ci sarà tanta musica e uno spettacolo pirotecnico.

Montecorvino Rovella (Sa): pacco bomba a collaboratore sindaco, ferito

Questa mattina a Montecorvino Rovella, un avvocato civilista di 29 anni, Giampiero Delli Bovi, è rimasto ferito gravemente alle mani dopo aver aperto un pacco trovato poggiato sul cancello di ingresso della sua abitazione. Il giovane, che è da sempre un collaboratore del neo sindaco Martino D'Onofrio, è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Fortunatamente non è in pericolo di vita. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco e i carabinieri.

Reati ambientali: in Puglia numero verde al WWF

Dopo cinque anni è stato nuovamente affidato al Wwf il numero verde della Regione Puglia (800894500) al quale segnalare reati ambientali tra cui abusi edilizi, situazioni di emergenza quali incendi, ma anche casi di inquinamento di aria, acqua e suolo. L'obiettivo del servizio, si legge in una nota del Wwf, è tutelare le coste e il mare di Puglia attraverso la collaborazione tra istituzioni, mondo del volontariato e cittadini. Il servizio, attivo dal 15 giugno, sarà operativo fino al 15 settembre dal lunedì alla domenica, dalle ore 9.30 alle 18.30. Si potranno inviare anche foto e video sulla pagina Facebook 800894500, o alla mail 800894500wwf@gmail.com.Compito degli operatori sarà registrare le segnalazioni, garantendo la privacy dei cittadini, e comunicarle agli operatori Wwf per le successive verifiche. Quelle che saranno ritenute fondate verranno girate alle forze dell'ordine, alla guardia costiera, ai vigili del fuoco, alla polizia locale e all'Agenzia regionale per l'ambiente (Arpa) della Puglia.

Taranto. In coma da tre mesi partorisce bimbo

Un caso analogo a quello verificatosi qualche giorno fa a  Mantova si è verificato a Taranto dove una donna di 38 anni, in coma da tre mesi per un aneurisma cerebrale, ha partorito con taglio cesareo un bimbo al settimo mese di gravidanza. La notizia riportata dal Nuovo Quotidiano di Puglia, è confermata da fonti dell'ospedale Santissima Annunziata. Il piccolo pesa quasi 2 kg, è nato con taglio cesareo, ma non è fuori pericolo. La mamma è in gravi condizioni. Quando è arrivata in ospedale, la donna era alla 22/a settimana di gravidanza. Il piccolo è in incubatrice nel reparto di terapia intensiva dello stesso ospedale.

Interruzione idrica a Pignola (Pz)

Pignola: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in contrada Pantano e zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 12:30, di oggi salvo imprevisti.

Senza cibo oltre 2ml di italiani: arriva "spesa sospesa"

Sono 2,7 milioni gli italiani costretti, nel 2017, a chiedere aiuto per mangiare attraverso le mense dei poveri o i pacchi alimentari. E' quanto emerge dal rapporto Coldiretti sulla povertà alimentare presentato nell'ultima giornata del Villaggio della Coldiretti ai Giardini Reali di Torino. Tra le categorie più deboli si contano 455mila bambini sotto i 15 anni, quasi 200mila anziani sopra i 65 anni e circa 100mila senza fissa dimora. Secondo un'indagine Coldiretti/Ixè, quasi 3 italiani su 4 (71%) hanno diminuito o annullato gli sprechi alimentari. Eppure nel bidone dell'immondizia finiscono ancora oltre 16 miliardi di cibo l'anno. Per aiutare i bisognosi Coldiretti e Campagna Amica lanciano dal Villaggio #stocoicontadini di Torino la 'spesa sospesa', a favore della Caritas, che mutuando l'usanza campana del 'caffè sospeso' consente di fare la spesa per i più bisognosi. Diversi anche i consigli per ridurre lo spreco, come leggere la scadenza delle etichette e riscoprire le ricette degli avanzi.

Omicidio a Montescaglioso (Mt): si indaga

Il cadavere di un uomo - quasi certamente morto dopo essere stato accoltellato - è stato trovato ieri mattina a Montescaglioso (Mt), in contrada Doganelle. Secondo quanto si è appreso, la vittima è un 42enne, che aveva alcuni precedenti penali. Sull'omicidio indagano i Carabinieri. Sul posto sono giunti anche i Vigili del fuoco e gli operatori sanitari del 118. Non è da escludere che il corpo sia stato scaricato sul posto dopo l'omicidio, probabilmente avvenuto altrove. Il luogo del rinvenimento è infatti un tratturo di aperta campagna a ridotto della strada per Metaponto. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore presso il tribunale di Matera, Annunziata Cazzetta.

Operazione del Ros: in esecuzione 104 arresti

I carabinieri del Ros stanno eseguendo, a Bari e in altre località del territorio nazionale, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 104 presunti affiliati ai clan "Mercante-Diomede" e "Capriati". Il provvedimento scaturisce da un'indagine coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, che ha ricostruito gli assetti organizzativi, le attività criminali e la capacità di infiltrazione dei clan nel tessuto economico e sociale della città e della provincia di Bari.

Archivio blog