giovedì 31 maggio 2018

Studio Cnr su Xylella fastidiosa

Un dispositivo diagnostico in grado di rilevare in brevissimo tempo e a costi contenuti la Xylella fastidiosa sulle piante di olivo. E' il lavoro pubblicato su Scientific Reports, rivista del gruppo Nature, di un gruppo di ricerca Università del Salento e Cnr Nanotec di Lecce su un prototipo basato su microsensori per la rilevazione del batterio che vive e si riproduce all'interno dei vasi xilematici degli ulivi e non solo. Il dispositivo sviluppato è un primo importante passo avanti verso la diagnostica sul campo, come valido strumento nelle mani degli esperti del settore per le analisi. Il rilevamento della Xylella fastidiosa, viene solitamente eseguito con tecniche di laboratorio, mentre in questo lavoro, come spiega la ricercatrice del Cnr Serena Chiriacò, "i metodi tradizionali sono stati confrontati con il nuovo test ottenendo risultati sovrapponibili ma con vantaggi significativi in termini di costi e tempo impiegato per l'analisi".

Gambardella (Cisl) su trasporto pubblico urbano a Potenza

"La Cisl ha fatto la sua parte e anche di più, ora ci aspettiamo risposte concrete dal sindaco De Luca”. Il segretario generale della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella, torna sulla decisione del sindacato di sospendere lo sciopero del trasporto pubblico urbano che si sarebbe dovuto tenere a Potenza in concomitanza con la tradizionale sfilata dei Turchi e invita il sindao a tenere fede agli impegni assunti al tavolo prefettizio di lunedì scorso. 
“I lavoratori - afferma Gambardella - ancora una volta hanno dimostrato senso di responsabilità e spirito di abnegazione nei confronti della cittadinanza e delle istituzioni pur in presenza di ragioni di cui tutti gli interlocutori, a partire dal Prefetto, hanno riconosciuto la piena legittimità. La decisione di ricorrere all’arma estrema dello sciopero in un momento particolare per la vita cittadina – continua Gambardella – era non solo legittima ma necessaria alla luce del comportamento tenuto dalla ditta Trotta fin dalle prime battute della sua scellerata gestione del trasporto urbano del capoluogo, spesso nell’inazione dell’amministrazione che pure è il committente del servizio e, dunque, dotata dei titoli per intervenire sul gestore e imporre il rispetto delle regole.

Patto di Sicurezza per 12 comuni del materano

Da Matera "capitale europea della cultura 2019" a Craco "il paese fantasma", a Scanzano Jonico, teatro di episodi intimidatori: sono alcune dei 12 Comuni della provincia di Matera che potranno dotarsi di sistemi di sorveglianza o potenziare quelli esistenti, fruendo della opportunità legate alle norme nazionali sulla sicurezza che stanziano 30 milioni di euro per il biennio 2018-2019. L'opportunità è stata illustrata dal prefetto, Antonella Bellomo, in occasione della firma, con i sindaci, di patti per l'attuazione della sicurezza urbana.

Tenta truffa: arrestato 30enne napoletano a Oliveto Lucano

Un uomo di 30 anni, di Napoli, è stato arrestato a Oliveto Lucano (Mt) dai carabinieri, con l'accusa di tentativo di truffa a una donna anziana alla quale aveva finto di dover consegnare un computer destinato al nipote. La donna era stata contattata telefonicamente prima della consegna: l'uomo le aveva chiesto di preparare 3.500 euro per ricevere in contrassegno il computer.

martedì 29 maggio 2018

Infarto: in Basilicata una campagna informativa

La Basilicata è la prima in Italia ad organizzare una campagna informativa e di comunicazione realizzata dalla Regione per spiegare i sintomi dell'infarto miocardico acuto, distinti per gli uomini e per le donne, i modi per riconoscerli e i comportamenti corretti da adottare: l'iniziativa "Il cuore non aspetta - chiama subito il 118" è stata presentata stamani, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa. La campagna ha come obiettivo primario quello di ridurre i tempi di reazione alla comparsa dei sintomi dell'infarto, che in Basilicata colpisce 1.500 persone ogni anno: tutte le informazioni saranno pubblicate sul portale della Regione, "declinate" per genere, e diffuse attraverso locandine, brochure, spot video e audio, e sulle "shopper bag" ovvero le borse da utilizzare per la spesa, che riportano le indicazioni dei sintomi principali e correlati, distinti per gli uomini e per le donne.

Potenza. Sospeso sciopero trasporto pubblico

Lo sciopero del trasporto pubblico urbano proclamato per oggi a Potenza - nel giorno in cui cominciano i festeggiamenti per il Santo Patrono - è stato sospeso. La decisione è stata presa dalle segreterie regionali della Cisl e della Fit-Cisl, al termine di un incontro con il prefetto, Giovanna Cagliostro, e il sindaco del capoluogo, Dario De Luca (per i sindacati erano presenti il segretario generale della Cisl lucana, Enrico Gambardella, e per la Fit Leonardo pace e Sebastiano Colucci).

“La Basilicata nel 2017”: presentato rapporto

I dati economici della Basilicata per il 2017, sull'export, sulla produzione e sull'occupazione, "ci consegnano una Basilicata che rallenta la crescita e il ritmo di aggancio della fuoriuscita dalla crisi, se di vera fuoriuscita si tratta, tornando ad allontanarsi sia dal Mezzogiorno che dai livelli pre crisi, rischiando di ricadere in dinamiche depressive e di produzione assistita". E' quanto emerge dal rapporto "La Basilicata nel 2017: occupazione, demografia, export, cambiamenti, sfide" realizzato dall'Ires Cgil e presentato ieri a Potenza, nel corso di un incontro. 

Rapine, ricettazione e riciclaggio: vasta operazione in Puglia

Vasta operazione anticrimine dei Carabinieri in diverse province della Puglia contro soggetti appartenenti ad un'associazione a delinquere dedita a rapine, ricettazione e riciclaggio. Dalle prime luci dell'alba, ad Andria (BT), Bari, Bitonto (Ba) e Cerignola (Fg), militari del Comando Provinciale del capoluogo pugliese, unitamente a quello di Foggia, supportato dal 6/o Elinucleo e dal Nucleo Cinofili di Modugno, stanno dando esecuzione a diverse ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal gip del Tribunale di Trani, su richiesta della Procura della Repubblica.

Scoperto a Rivello (Pz) evasore totale

Il titolare di un'impresa che, a Rivello (Pz), opera nel campo del commercio all'ingrosso di prodotti alimentari, è stato individuato come "evasore totale" dalla Guardia di Finanza. Secondo l'accusa, il commerciante ha sottratto al fisco proventi per oltre 900 mila euro. E’ stato individuato attraverso misure di controllo economico del territorio (tra le quali il monitoraggio di trasporti di beni su strada) e il ricorso alle banche dati in uso all’Amministrazione Finanziaria.

Ustionato durante il bagnetto: neonato trasferito al Cardarelli di Napoli

Un neonato, di soli pochi giorni, è rimasto ustionato mentre faceva il bagnetto nel reparto di “Neonatologia” dell’azienda ospedaliera-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. L'episodio si è verificato ieri. Le puericultrici gli stavano facendo il bagnetto ma qualcosa è andato storto poiché è rimasto ustionato dall’acqua troppo calda riportando ustioni sul 50 per cento del corpicino. A quel punto il dirigente del reparto ha deciso di trasferire, in ambulanza, il neonato all’ospedale “Cardarelli” di Napoli. Le sue condizioni di salute, comunque, non sono gravi. Intanto la direzione generale del “Ruggi d’Aragona” ha aperto un’indagine interna per accertare le responsabilità e procedere, eventualmente, con le sanzioni.

lunedì 28 maggio 2018

“Dal Galletto…alla Telemedicina”: convegno medico a Bella

"Dal Galletto...alla Telemedicina". È stato questo il tema del Primo convegno medico che si è svolto sabato nel Castello Aragonese di Bella. Numerosi i relatori che hanno fatto il punto sulla Storia e le prospettive di sviluppo dell’assistenza sanitaria in Basilicata. Al centro dell’attenzione la figura di Lorenzo Matone, medico di Bella e padre dell’ideatore e organizzatore dell’evento il dottor Pasquale Matone. 
Si è fatto il punto sull’evoluzione dell’assistenza sanitaria dai tempi in cui il medico di famiglia utilizzava l’asino o il galletto della Guzzi per raggiungere i pazienti fino ad oggi. In una sala del Castello Aragonese è stata anche allestita  una mostra dove sono state esposte tutte le attrezzature che il dottor Lorenzo Matone utilizzava nella quotidianità per garantire l’assistenza ai suoi pazienti.

Summa (Cgil) su pericolosità Potenza-Melfi

"Di fronte all’ennesima morte sulla strada, non si può rimanere ancora inerti". Per il segretario della Cgil Basilicata Angelo Summa "l’oggettiva pericolosità della Potenza–Melfi non è una circostanza inevitabile, si tratta di un tratto stradale che va messo in sicurezza e ci sono gli strumenti per farlo“. Per il segretario della Cgil Basilicata "è necessario provvedere a trasformare la Potenza Candela in un raccordo autostradale così da poter garantire una viabilità degna e adeguata al traffico veicolare che percorre quel tratto di strada. È necessario un intervento per evitare che altre persone possano perdere la vita in quel tratto stradale."

97 video conferenze dal carcere di Melfi

Il carcere di Melfi (Pz) è l'unico del provveditorato di Puglia e Basilicata abilitato alle videoconferenze nei processi e, nei primi sette mesi di tale attività, ne ha effettuate 97 "con vari Tribunali d'Italia, a cui hanno partecipato ben 166 detenuti". 
Il dato è stato reso noto, a Melfi (Potenza), durante la celebrazione del 201/o anniversario di fondazione del Corpo di Polizia penitenziaria.

Bernalda (Mt). Scoperta discarica abusiva


Due operai romeni e il legale rappresentante di una ditta con sede in Calabria sono stati denunciati dai Carabinieri Forestale per aver abbandonato materiale inerte nelle campagne di Bernalda (Mt). 
Il materiale proveniva da lavori edili di ristrutturazione di un fabbricato situato in paese.

Incidente a Colliano (Sa): un morto

Incidente mortale, ieri, a Colliano (Sa): un 70enne si è schiantato con la sua auto contro un albero. Per l'impatto violento ha perso la vita. Si tratta di Attilio Carbone, un ex collaboratore scolastico, che, a bordo della sua auto, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo andando a sbattere. Sul posto, i soccorritori del 118 che non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul posto anche i carabinieri e il medico legale per un primo esame sulla salma. 

venerdì 25 maggio 2018

Gdf: su Gu n.38 pubblicato bando per reclutamento allievi

Sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale n. 38 del 15 maggio 2018 - è stato pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 380 allievi finanzieri (335 del contingente ordinario e 45 del contingente di mare). Al concorso possono partecipare i cittadini italiani in possesso dei requisiti richiesti La domanda di partecipazione al concorso, da presentare entro le ore 12.00 del 15 giugno 2018, dovrà essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile all’indirizzo concorsi.gdf.gov.it.

Ungulati. Coldiretti Basilicata su interventi aree protette

E’ necessario attuare un piano per ridurre sensibilmente il numero dei cinghiali all'interno delle aree protette”. A sostenerlo Coldiretti Basilicata che, dopo aver incontrato gli Ambiti Territoriali di Caccia delle due province lucane, ha chiamato a raccolta ad Accettura, all’interno della sede del Parco di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, i responsabili delle aree protette nazionali e regionali presenti sul territorio per affrontare il problema. Per il direttore di Coldiretti, Aldo Mattia “per ridurre sensibilmente il numero di ungulati presenti sul territorio bisogna agire attraverso i metodi della cattura e dell'abbattimento che dovranno essere attuati entrambi e contemporaneamente." Per la confederazione agricola lucana “l’obiettivo è quello di fare dei parchi un posto in cui possa ritornare l’uomo – ha chiarito Piergiorgio Quarto, presidente di Coldiretti Basilicata -  per allevare quelle razze autoctone della Basilicata, come il suino nero, o coltivare varietà di grani antiche che sono il simbolo dell’agricoltura della nostra regione”. 

Incidente all’Ilva: ferito operaio

Un operaio dell'Ilva, addetto in uno dei reparti dell'Acciaieria 2 dello stabilimento siderurgico di Taranto, ieri mattina è caduto mentre eseguiva operazioni di manutenzione, riportando una frattura al femore sinistro. Fonti aziendali hanno fatto sapere che la caduta è stata determinata dalla instabilità del grigliato su cui l'operatore poggiava il piede. sul posto nell'immediato sono intervenuti i sanitari dell'infermeria interna per prestare le prime cure all'operaio, che in seguito è stato trasportato all'ospedale Santissima Annunziata di Taranto. Per il lavoratore è stato disposto un intervento chirurgico.

Reclutavano manopera irregolare: arrestati due romeni

Un uomo e una donna - di 38 e 47 anni, entrambi originari della Romania - sono stati arrestati dai Carabinieri, a Scanzano Jonico (Mt) - con l'accusa di reclutamento di manodopera irregolare da destinare al lavoro in condizioni di sfruttamento. Secondo l'accusa, i due - residenti a Scanzano Jonico da diversi anni - hanno reclutato oltre 60 connazionali facendoli lavorare nei campi della zona con una retribuzione di tre euro l'ora.

Capaccio Paestum (Sa): identificato il cadavere della donna trovato sulla spiaggia

E’ stata identificata la donna trovata senza vita, lo scorso 15 marzo, sulla spiaggia in località Torre di Mare, a Capaccio Paestum. Si tratta di R.L., una 49enne scomparsa a inizio marzo, a Pagani, come è emerso dall'analisi dell'arcata dentaria. Pare non abbia perso la vita a causa di una morte violenta.“„A fare il macabro ritrovamento furono alcuni studenti del liceo Scientifico di Eboli. La donna era sulla sabbia, in stato di decomposizione. Probabilmente, è stata stroncata da un malore. Su quanto accaduto hanno indagato i carabinieri di Agropoli per l'identificazione del cadavere.

Estorsione: tre arresti a Melfi (Pz)

Con l'accusa di estorsione aggravata continuata in concorso, ai danni di un imprenditore, tre uomini - di età compresa fra 25 e 49 anni, tutti già noti per i loro "trascorsi giudiziari" - sono stati posti agli arresti domiciliari dai Carabinieri, a Melfi (Pz). All'arresto dei tre si è giunti dopo la denuncia dell'imprenditore, che sta realizzando lavori di movimento terra in vista della realizzazione di un parco eolico, in contrada "La Rucola".

giovedì 24 maggio 2018

Palagiustizia Bari: indagine su pericolo crollo

Un'indagine per violazione delle norme relative alla sicurezza sul lavoro e pericolo di crollo è in corso da parte della Procura di Bari con riferimento alle criticità strutturali del Palazzo di Giustizia di via Nazariantz, che ospita gli uffici della Procura della Repubblica e del Tribunale Penale. Lo si apprende da fonti giudiziarie all'indomani dell'annuncio del procuratore, Giuseppe Volpe, di un probabile sgombero del palazzo sulla base di una relazione tecnica depositata dall'Inail, ente proprietario dell'immobile, che individua preoccupanti criticità strutturali nelle fondamenta e nei solai.   L'inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Roberto Rossi e dal sostituto Fabio Buquicchio, è al momento a carico di ignoti. 

Ilva: operaio scrive a presidente Mattarella

"Si è aspettato che fosse la magistratura a dire al mondo intero che l'Ilva inquinava. Noi non siamo e non ci sentiamo assassini. Abbiamo fatto del nostro meglio, in base a ciò che la legge ci permetteva. Non siamo più disposti ad accettare ricatti e un'Ilva a prescindere". E' lo sfogo di un operaio dello stabilimento siderurgico di Taranto, Piero Vernile, Rsu della Uilm, contenuto in una lettera aperta rivolta al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al ministro uscente dello Sviluppo Economico Carlo Calenda e a tutte le forze politiche di maggioranza e di opposizione. "Sono un operaio Ilva, entrato - spiega - in fabbrica a 19 anni, padre di tre bambine. Sono favorevole a bonifiche reali, all'ambientalizzazione, alla tutela della salute e al mantenimento di tutti i posti di lavoro.Voglio ricordarvi che a Taranto ci sono circa 10.300 dipendenti Ilva e più di 4.000 dipendenti delle ditte dell'indotto. Come si fa ad affermare che si garantirà lavoro e diritti a tutti? C'è chi mente sapendo di farlo."

Due fratelli con droga: denunciati

Due fratelli, entrambi con precedenti specifici per droga, sono stati denunciati all'autorità giudiziaria dalla Polizia, a Matera, dopo essere stati trovati in possesso di marijuana e hascisc. Per uno dei due la denuncia riguarda anche il reato di resistenza a pubblico ufficiale per non essersi fermato all'alt degli agenti mentre era alla guida di una moto.

Delitto di Sapri (Sa): Gabriele Milito di nuovo ai domiciliari

Gabriele Milito è nuovamente ai domiciliari. Accusato dell’omicidio della moglie, l’insegnante Antonietta Ciancio uccisa il 29 aprile con un colpo di pistola alla nuca, da qualche giorno era agli arresti domiciliari in un’abitazione messa a sua disposizione a Scalea. La misura restrittiva dei domiciliari però era stata evasa dal ragioniere saprese che, a causa della violazione della misura restrittiva era stato condotto nuovamente in carcere a Paola, provincia di Cosenza. Ieri pomeriggio però il giudice del Tribunale di Lagonegro, su richiesta dei legali Felice Lentini e Damiano Brandi, ha accordato nuovamente gli arresti domiciliari al ragioniere Milito. Ignoti ancora i motivi che hanno spinto Milito a non rispettare gli arresti domiciliari. 

Vendeva droga su Instagram: arrestato 17enne

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di una cittadina della provincia di Bari, al termine di un'articolata attività d’indagine, hanno arrestato un 17enne con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. E' un giovane studente che, come definito dai suoi coetanei "aveva una mentalità imprenditoriale dal facile guadagno". Lo stesso, infatti, per spacciare prendeva gli ordinativi delle dosi tramite il social network “Instagram”. Le indagini dei militari hanno consentito di raccogliere numerose testimonianze dei giovani assuntori, tutti minorenni e "clienti" dell’indagato. La “tecnica” era ormai nota a tutti gli studenti, i quali ordinavano tramite Instagram la dose, specificando se hashish o marijuana e ovviamente il numero delle “bustine”, che venivano puntualmente recapitate a scuola, ben lontano dagli sguardi degli insegnanti.

Incidente a Caggiano: feriti due ragazzi di Senise

Un incidente si è verificato ieri sera a Caggiano (Sa), nei pressi della rotonda in località Mattina. Per cause in corso di accertamento, forse per il manto stradale reso scivoloso dalla pioggia, un’Alfa Romeo 147 proveniente dalla Strada Isca-Pantanelle e con a bordo un ragazzo e una ragazza di Senise, in provincia di Potenza, ha perso il controllo sbattendo prima contro il muretto ai bordi della strada e poi finendo all’altro lato della carreggiata. I due ragazzi sono rimasti feriti a causa dell’impatto e trasportati dai sanitari del 118 all’ospedale “Luigi Curto” di Polla. Sul posto, per i rilievi del caso, i Carabinieri della Stazione di Polla.

mercoledì 23 maggio 2018

“El Cid”: operazione congiunta di Guardia di Finanza e Polstrada


E’ stata conclusa un’indagine scaturita, nel 2016, dall’individuazione di un giovane potentino nullatenente (nel frattempo deceduto) intestatario di diverse decine di autovetture. Attraverso indagini mirate, è stato individuato un canale di riciclaggio di autovetture rubate. I sinistri venivano documentati come avvenuti nelle provincie di Potenza e di Napoli. Ulteriori approfondimenti hanno fatto emergere il coinvolgimento di un campano, titolare di un’agenzia di pratiche auto a Castello di Cisterna (NA). Il giro d’affari illecito stimato ammonterebbe a circa un milione di euro. Le anomalie riscontrate unite alla frequenza dei sinistri, hanno anche destato i sospetti delle compagnie assicurative che hanno nel tempo cominciato a sporgere querela. L’intervento delle forze dell’ordine, ha permesso di rintracciare e sequestrare cinque autovetture restituite alle vittime dei furti.

Al Viviani il “Memorial Giovanni Palo”

Si svolgerà sabato 26 e domenica 27 maggio, al “Viviani” di Potenza, la quinta edizione del Memorial Giovanni Palo, tradizionale torneo per i ragazzi del 2003 e 2004 che, come ogni anno, vuole rendere omaggio alla memoria dell’ex calciatore del Potenza, prematuramente scomparso. L’obiettivo del Memorial, come sostiene Antonio Paolo, figlio di Giovanni e organizzatore del torneo insieme al Potenza Calcio, “è quello di trascorrere due giorni di amore e divertimento, in memoria di un grande uomo”. Parteciperanno alla manifestazione le formazioni lucane dei Giovanissimi del Potenza Calcio, la Rappresentativa Basilicata, le formazioni pugliesi dell’FC Bari 1908 e dell’Asd Apocalisse S. Severo, e le squadre campane del Benevento Calcio e della US Salernitana 1919. Nella giornata di sabato 26 maggio, si svolgeranno le partite eliminatorie dei due gironi da tre, composti rispettivamente dal Potenza, Apocalisse S. Severo e Benevento, e dalla Rappresentativa Basilicata, Bari e Salernitana. Domenica 27 maggio invece, si svolgeranno le finali. Momento clou della manifestazione sarà rappresentato dalla finalissima in programma alle ore 17.00 di domenica 27 maggio e dalla premiazione presieduta come da tradizione dai familiari di Giovanni Palo. L’ingresso è gratuito.

Truffe a Sky e Mediaset: altri salernitani nell'inchiesta

Codici criptati per vedere i canali di Sky e Mediaset a prezzi stracciati: ci sono altri salernitani nell’inchiesta della Guardia di Finanza che ha portato in carcere due giovani di Sarno. Si tratta di tre giovanissimi, residenti nell'Agro nocerino, alle dipendenze di R.M. e L.D. , il 31enne e il 22enne ritenuti a capo dell’organizzazione che aveva ramificazioni anche in Germania, Spagna e Svizzera.“I tre indagati avrebbero avuto il compito di stipulare contratti telefonici per acquisire la fibra ottica, pacchetti televisivi a pagamento a condizioni vantaggiose con varie piattaforme tra cui Sky e Mediaset, ed essere intestatari dei conti correnti dove arrivavano le quote di chi usufruiva del servizio e lo acquistava da ogni parte d’Italia.“

Incidente su Potenza-Melfi: un morto

Una persona è morta in un incidente stradale avvenuto questa mattina  - per cause in fase di accertamento - sulla Potenza-Melfi, a pochi chilometri dal capoluogo lucano. 
Secondo quanto si è appreso, nell'incidente sono rimasti coinvolti un autocarro e un'automobile. Sul posto sono giunti nell'immediato gli operatori sanitari del 118, Vigili del Fuoco e uomini della Polizia stradale.

Ilva: su trattativa accordo lontano

Si è protratto fino ad oltre l'una di notte la trattativa fra i sindacati e i vertici di ArcelorMittal. Ma alla fine le parti si sono lasciate senza un accordo nemmeno di massima. ''Le proposte di Mittal'' su occupazione e retribuzione ''sono ancora insufficienti per poterle considerare presupposto di un accordo'' ha detto il segretario della Uilm Rocco Palombella. Ora i sindacati convocheranno le assemblee di fabbrica per riferire.

Estorsione e minacce: arrestato 20enne a Matera

Un giovane di 20 anni, che è tossicodipendente, è stato arrestato a Matera dalla Polizia con le accuse di estorsione, minacce e violazione di domicilio. 
Le indagini sono scattate dopo la denuncia della madre del giovane, stanca di subire "le prepotenze del figlio".

In aria il bancomat: bottino da circa 50mila euro

Pochi minuti per far saltare in aria il bancomat e fuggire con il bottino. Questo quanto accaduto lunedì notte, poco dopo le 2.30, a Polla, in via Campo La Scala, in pieno centro cittadino, dove ignoti sono riusciti a far esplodere il bancomat della filiale della Banca Popolare di Bari. Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che l’operazione sia durata poco più di tre minutiI ladri avrebbero prima rotto la porta di ingresso dell’istituto di credito e successivamente posizionato l’esplosivo. Il bottino con cui i ladri sono fuggiti via ammonterebbe a circa 50mila euro. Sul posto immediato l’intervento dei carabineri.

Taranto: proclamato lutto cittadino

Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, in occasione oggi dei funerali di Angelo Raffaele Fuggiano, il 28enne dipendente della Ferplast, azienda dell'appalto Ilva, morto giovedì mattina in un incidente sul lavoro nel reparto Impianti marittimi (Ima) del Siderurgico, ha proclamato il lutto cittadino. 
Contestualmente è stato rivolto l'invito ai "concittadini ad osservare un minuto di raccoglimento in concomitanza all'inizio della celebrazione funebre che si svolgerà alle ore 15.30 nella chiesa di San Domenico Maggiore".

martedì 22 maggio 2018

Progettavano rapine: cinque misure cautelari

Progettavano una rapina con armi ai danni di un ufficiale medico e spacciavano droga: per questo cinque persone sono state raggiunte da misure cautelari a Taranto, emesse dal gip Giuseppe Tommasino su richiesta del sostituto procuratore Enrico Bruschi. Agenti della Squadra Mobile della Questura hanno notificato tre ordinanze di custodia in carcere, una agli arresti domiciliari e un obbligo di dimora. A vario titolo vengono contestati i reati di detenzione e porto in luogo pubblico di armi, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di cocaina, hascisc e marijuana.

“Mille occhi sulle città”: altri 8 comuni nel protocollo

Ulteriori otto Comuni (che si aggiungono ai 16 che hanno firmato lo scorso 12 dicembre) hanno sottoscritto stamani, nella Sala Italia della Prefettura di Potenza, il protocollo d'intesa "Mille occhi sulle città". Si tratta delle amministrazioni comunali di Atella, Avigliano, Forenza, Genzano di Lucania, Pietragalla, Pignola, Vietri di Potenza e Viggiano. Il protocollo per il Prefetto Giovanna Cagliostro rappresenta un valore aggiunto per il controllo del territorio soprattutto sul fronte dell'attività di prevenzione, che da adesso potrà contare sull'azione coordinata di Forze di polizia, istituti di vigilanza e Polizie locali. Soddisfatti i sindaci firmatari, che hanno ringraziato il prefetto e le Forze dell'ordine per "questo segno concreto di attenzione alle comunità locali che attua un sistema di sicurezza integrata, a beneficio soprattutto dei territori più a rischio criminalità."

San Carlo e Crob: sindacati su lavoro e appalti

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil di Basilicata hanno proclamato lo stato di agitazione dei circa 360 addetti ai servizi di pulizia e ausiliariato all’Ospedale San Carlo e al Crob, dopo che nei giorni scorsi le stesse organizzazioni sindacali avevano proclamato lo stato di agitazione di altri 200 lavoratori circa impegnati nelle strutture sanitarie dell’Asp. La decisione dei sindacati è arrivata a seguito delle infruttuose riunioni con le direzioni dei due nosocomi nelle quali è emerso – denunciano i sindacati - un taglio del 30 per cento del monte ore, taglio che mette a rischio secondo i sindacati occupazione e salari. Stiamo parlando di lavoratori inquadrati prevalentemente con contratti part time a meno di 18 ore settimanali che rischiano di perdere il posto di lavoro o di vedere ulteriormente ridotta la propria busta paga. Rivendicata la convocazione urgente di un tavolo di confronto regionale sugli appalti pubblici e la costituzione della task force ad hoc promessa dall’assessore regionale alla Salute, Flavia Franconi.

Droga negli slip: arrestato 50enne


Trovato in possesso di 50 grammi di hascisc e una dose di cocaina - che nascondeva negli slip - un giovane è stato arrestato a Matera dalla Guardia di Finanza con l'accusa di detenzione di droga a fini di spaccio. 
Il giovane era con alcuni amici su un'auto, fermata per un controllo dalle fiamme gialle.

Cacciavite nella felpa: denunciato 21enne a Potenza

Un giovane di 21 anni, con precedenti di polizia, è stato denunciato dai Carabinieri che, a Potenza, lo hanno trovato di notte con due cacciavite nella manica della felpa. Il giovane è stato fermato in una via centrale della città, mentre si aggirava fra alcune auto in sosta.

Esplosione fabbrica fuochi artificio: morto operaio

E' morto nella notte, al Policlinico di Bari, Cosimo Del Vicario, 35 anni, uno dei due operai rimasti feriti nell'esplosione - avvenuta il 28 aprile scorso - della fabbrica di fuochi pirotecnici di San Severo. Subito dopo l'incidente, l'uomo era stato trasportato, in gravi condizioni, a Bari, dove fu sottoposto ad un delicato intervento chirurgico alle gambe. Nel corso della degenza sono subentrate complicazioni che hanno compromesso il quadro clinico dell'uomo. L'altro operaio riportò ferite non gravi. Al momento della esplosione i due operai erano intenti nella preparazione di fuochi pirotecnici in vista della Festa patronale di San Severo in onore della Madonna del Soccorso.

lunedì 21 maggio 2018

Ad Accettura la festa del Maggio

La giornata di ieri domenica di Pentecoste è stata la giornata clou per la festa del maggio di Accettura, nel materano. Una giornata in cui elementi religiosi si sono mescolati alle tradizioni rurali. Mentre il Maggio riprende il suo cammino, la cima viene abbattuta e, con passione e devozione, è portata, per un tragitto di circa 15 km, sino ad Accettura. Durante il trasporto, che dura l’intera giornata, frequenti le soste. Una delle 47 feste più belle del Mediterraneo è stata nominata dal Comitato Unesco.

Rubavano cartelli stradali su Ofantina: due arresti

Scoperti a rubare alcuni cartelli stradali mobili lungo la ss "Ofantina", nei pressi di Melfi (Pz), due uomini - uno di 58 anni e l'altro di 47, entrambi con precedenti penali - sono stati arrestati dai carabinieri e posti ai domiciliari. Durante le successive perquisizioni nelle loro abitazioni i carabinieri hanno inoltre scoperto una cartuccia per pistola illegalmente detenuta che è stata sequestrata. 

Cade dalla sua moto: muore centauro materano

Un ragazzo di Matera di 31 anni ha perso la vita in mattinata nel territorio di Grassano dopo una caduta dalla sua moto. Immediato l’intervento del personale del 118 e dei Carabinieri che stanno accertando la dinamica dell’incidente. Un altro incidente ai danni di altri motociclisti si è verificato sulla strada Matera Metaponto in località Serramarina. 

sabato 19 maggio 2018

Tour della Coppa “Potenza calcio”

Oggi negli spazi dedicati alla mostra “La storia del Potenza Calcio attraverso Maglie e Cimeli” presso il Museo Provinciale di Potenza, sono previsti due eventi organizzati dall’Associazione Culturale Potenza Calcio: dalle ore 15 alle 19, sarà possibile ammirare la Coppa consegnata domenica 13 maggio dalla LND alla squadra del Potenza Calcio allo Stadio Viviani. Per #TourCoppaPotenzaCalcio; dalle ore 17 alle 19, sarà presente Giuseppe Lolaico, ex capitano - per molte stagioni - del Potenza Calcio, che per l’occasione indosserà la maglia della finale di Benevento-Potenza (Play Off il 17 giugno 2007).

Fauna selvatica: il 22/05 tavola rotonda ad Accettura


Un tavola rotonda "sull'emergenza legata alla fauna selvatica" è in programma martedì 22 maggio, alle ore 10:30, ad Accettura (Mt), nella sede dell'ente Parco di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, "per iniziativa della Coldiretti Basilicata". In una nota i dirigenti lucani di Coldiretti hanno evidenziato che "sarà l'occasione per fare il punto sul problema e soprattutto sulla corretta ed equilibrata gestione del controllo della fauna selvatica in particolare nelle aree Parco".

Rapina in banca a Venosa: un arresto

Due uomini, con il viso coperto da passamontagna e armati di taglierino, hanno fatto ieri mattina una rapina nella filiale di Venosa (Pz) della Banca Popolare di Bari: al termine di un inseguimento conclusosi lungo la ss 93, nei pressi di Canosa di Puglia (Barletta Andria Trani), i Carabinieri hanno arrestato un 26enne di Cerignola (Fg) mentre il complice è riuscito a fuggire a piedi ed è tuttora ricercato.
   

Prostituzione tra Italia e Venezuela: sei arresti

C’è anche un 69enne di Pontecagnano Faiano tra le sei persone che sono state raggiunte da un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dalla Procura della Repubblica di Napoli, al termine di un’indagine sulla prostituzione tra l'Italia e il Venezuela. Nel mirino degli inquirenti sono finiti, oltre al salernitano, anche due uomini di 43 e 44 anni, residenti a Marano di Napoli e Pozzuoli, e altre tre persone di cittadinanza venezuelana (di cui un uomo di 39 anni residente a Perugia e due donne di 28 e 32 anni rispettivamente residenti a Palermo e Messina), accusate di induzione e sfruttamento della prostituzione di diverse ragazze straniere di origini sudamericane. L’indagine è partita a seguito di una denuncia presentata dal Console Generale Aggiunto della Repubblica Venezuelana, il quale aveva appreso che una sua connazionale veniva costretta al meretricio. La giovane donna, sentita nel corso delle indagini dopo il suo rintraccio, ha descritto uno scenario agghiacciante di sfruttamento della prostituzione

Archivio blog