giovedì 9 novembre 2017

Omicidio prostitute: chiesta perizia psichiatrica per killer

Per il serial killer delle due prostitute di Nocera Superiore ci sarà nuova perizia , psichiatrica e di tipo collegiale, che dovrà chiarire se il 52enne, Nobile Izzo, condannato all’ergastolo per gli omicidi delle due prostitute, Santina Rizzo e Maria Ambra, fosse capace di intendere e di volere al momento dei fatti. Lo ha deciso la Corte d’Assise d'Appello recependo la richiesta dell’avvocato difensore Andrea Vagito per un rinnovo dell’istruttoria dibattimentale. Il 14 novembre i giudici conferiranno incarico a tre specialisti che valuteranno nuovamente in termini psichiatrici il profilo del tappezziere di Nocera Inferiore. 
Qualora venga accertata l’incapacità di intendere, per l’imputato sarebbe certa una sentenza di assoluzione. Secondo la pronuncia di primo grado con condanna all’ergastolo invece, firmata dal gup Luigi Levita, il 52enne "era ben consapevole di quello che stava facendo, infierendo con crudeltà sulle vittime".

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog