giovedì 12 ottobre 2017

Reddito Minimo d’Inserimento, firmate convenzioni a Potenza

Sono state firmate nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città, a Potenza le Convenzioni per l’avvio del Programma Reddito Minimo d’Inserimento, tra il Comune, l’Agenzia LAB (Lavoro e Apprendimento in Basilicata) e l’Acquedotto Lucano. “Si tratta – ha spiegato l’assessore ai servizi sociali Errico – di 17 progetti, su un totale di circa 32, che vedono una platea potenziale di beneficiari di 388 persone". L’assessore alle attività produttive Roberto Cifarelli ha evidenziato come la Regione abbia disposto di riavviare i tirocini di inclusione che riguardano i beneficiari ex Copes. Il sindaco De Luca, ha rimarcato come “la bontà del progetto risieda primariamente nel concetto di dignità, garantendo agli interessati un corrispettivo per un’opera prestata e non una forma di assistenzialismo”. L’amministratore di Acquedotto Lucano Vita ha precisato che il personale che lavorerà con l’azienda che dirige affiancherà i propri dipendenti, anche nelle operazioni di lettura dei contatori. L’amministratore di Acta Spera ha precisato che i progetti presentati da Acta comprendono un numero complessivo di 45 beneficiari, dei quali 10 comnceranno a lavorare nei prossimi giorni. Per le informazioni relative al programma Reddito Minimo d’Inserimento è possibile rivolgersi all’assessorato alla Politiche Sociali, direttamente presso la sede in via Nazario Sauro, telefonicamente allo 0971415785, ufficio Cortesia o tramite mail all’indirizzo ufficiocortesia@comune.potenza.it.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog