martedì 17 ottobre 2017

Nella Provincia di Potenza è tornata "la Pigotta dell’Unicef"

Da sabato 14 ottobre il presidente del Comitato Provinciale Unicef di Potenza, Mario Coviello con Anna Maria Giambrocono ha avviato la campagna della Pigotta 2017. La Pigotta è una bambola di pezza, una bambola speciale che può salvare la vita di un bambino. Quest’anno l’Istituto Comprensivo “Giacomo Leopardi” di Potenza con le docenti Agnese Covino e Mimma Rizzo ha prenotato i materiali che la Foxy mette a disposizione dell’Unicef per creare le pigotte. Sono coinvolte mamme, nonne, e naturalmente i bambini che nelle classi coloreranno e vestiranno le bambole. 
Anche a Bella con Maria Doino, a Muro Lucano con Amelia Tarricone,a Castelgrande con Serafino Maria Pina ,a Pescopagano con Pinto Giuseppina, a San Fele, Ruvo del Monte e Rapone con Girardi Maddalena, le docenti con gli alunni si stanno organizzando.
L’obiettivo della campagna dell’Unicef far conoscere ai bambini e alle bambine i propri diritti, per farli confrontare con realtà diverse dalla propria, per insegnare loro a condividere con gli altri il prodotto della propria creatività attraverso la realizzazione della bambola di pezza Pigotta, UNICEF Italia ha ideato un progetto per gli alunni e le alunne della Scuola Primaria ispirato alla Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (20 novembre 1989). A tutte le classi che intendono partecipare al progetto "In classe con la Pigotta" l’UNICEF fornirà tutti i materiali necessari, sia quelli didattici che quelli per la realizzazione delle bambole.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog