sabato 16 settembre 2017

Uil: programmazione mirata per il Mezzogiorno


«Salari più pesanti, fisco più leggero». È l'intento dell´azione sindacale della Uil nei prossimi mesi e per il prossimo anno. L´ha lanciata da Bari – insieme ad una Piattaforma Programmatica per il Mezzogiorno - l’Assemblea dei quadri e dei delegati della Uil delle regioni meridionali alla quale ha partecipato una delegazione lucana. Per la Uil il Mezzogiorno non è riuscito ad agganciare il treno della crescita. Lo certifica, ancora una volta di più, l’analisi dei dati Istat sull’occupazione in Italia. La ripresa, infatti, si è fatta sentire al Nord e nelle regioni del Centro Italia, che sono state capaci di recuperare l’emorragia occupazionale causata dalla crisi del 2008. Al Mezzogiorno, invece, mancano rispetto al 2008, 380 mila di posti di lavoro. "Un dato – evidenzia il segretario regionale della Uil Carmine Vaccaro - che deve fare riflettere politica ed istituzioni."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog