martedì 9 maggio 2017

Cova: incontro in Regione

Il Centro Oli di Viggiano (Pz) dell'Eni è diventato, dal punto di vista ambientale, un impianto di rilevanza nazionale e il suo funzionamento sarà controllato dalla Regione Basilicata e soprattutto dall'Ispra (Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale). Così il presidente Pittella durante l’incontro di ieri per fare il punto sulle attività avviate nell'impianto dopo la sospensione, decisa il 15 aprile scorso dalla Giunta regionale. La rilevanza nazionale del Centro Oli, certificata nei giorni scorsi in una riunione svoltasi a Roma con lo stesso Ispra e con alcuni Ministeri, fa intervenire sull'impianto tutto il sistema nazionale di protezione ambientale. Il presidente Pittella e l'assessore regionale all'ambiente, Pietrantuono, hanno spiegato che l'Eni sta lavorando per attuare le prescrizioni indicate dalla Regione nella delibera di sospensione dell'attività in vista della sua riapertura.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog