lunedì 20 marzo 2017

Anci giovani: VIII assemblea annuale

Sono 23.126 gli amministratori under 35 in carica nei Comuni italiani. In 496 ricoprono la carica di sindaco, mentre 733 sono vicesindaco. La maggior parte dei giovani amministratori ricopre il ruolo di consigliere comunale (17.934). Seguono gli assessori (3.735) e i presidenti di Consiglio comunale (228). Ottimo il livello di istruzione e occupazione: il 41,5% ha una laurea mentre il 50,7% un diploma di medie superiori. Il 23% de giovani amministratori italiani è un libero professionista, il 20% impiegato. E tra gli assessori è raggiunta la parità tra i sessi, dato unico tra gli eletti ai vari livelli: è infatti donna il 50,3%, a fronte di un dato complessivo delle giovani amministratrici italiane che si attesta al 38,9%. Sono questi alcuni dei numeri principali che emergono dalla ricerca che Anci presentata in occasione dell’apertura a Salerno della VIII assemblea annuale di Anci Giovani. L’indagine dell’Anci, realizzata analizzando dati 2016 di Istat e Ministero dell’Interno, mette in luce che i giovani impegnati nell’amministrazione della cosa pubblica sono stabili nel numero, hanno un alto livello di scolarizzazione, sono occupati in ruoli di responsabilità e soprattutto registrano una più che buona rappresentanza femminile. Tuttavia l'Italia è ancora un Paese poco adatto ai giovani in generale, dato che inevitabilmente si riflette sul numero dei giovani che decide di impegnarsi nel governo locale.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog