mercoledì 20 luglio 2016

Scontro treni: accertamenti su Ferrotranviaria

Accertamenti sulla centrale di coordinamento di Ferrotramviaria saranno compiuti a breve dai pm di Trani che indagano sul disastro ferroviario avvenuto in Puglia il 12 luglio che ha provocato 23 morti e 50 feriti. Le indagini saranno compiute perché i due capistazione di Andria e Corato, Vito Piccarreta e Alessio Porcelli, interrogati ieri, hanno anche spiegato ai magistrati che i capistazione, i macchinisti e i capitreno si interfacciano con il direttore del coordinamento centrale, soprattutto per quanto riguarda i ritardi. Inoltre si dovrà verificare se chi lavora nella centrale possa rendersi conto che sta per accadere un disastro. L'incidente si è verificato - si apprende da fonti inquirenti ed investigative - per l'automatismo compiuto dal capostazione di Andria che, vedendo come ogni giorno due treni fermi in stazione e diretti in direzioni opposte, li ha fatti partire dimenticando che da Corato era in arrivo un altro convoglio e che il treno arrivato ad Andria aveva 23 minuti di ritardo.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog