sabato 2 luglio 2016

Coldiretti Basilicata su crisi settore cerealicolo

Il settore cerealicolo, non soltanto quello lucano, è a rischio bancarotta dal momento che "le ultime quotazioni di borsa" per il grano "annunciano ribassi fino a 17 euro a quintale, cifre che non ne coprono assolutamente i costi, anche con produzioni superiori alla media". Lo ha detto il presidente della Coldiretti Basilicata, Piergiorgio Quarto, denunciando una "manovra speculativa che trova una falsa giustificazione nel fatto che il prodotto contenga una bassa quantità di proteine" e l'arrivo la settimana scorsa di 70 mila tonnellate di "grano estero" caricate su tre navi attraccate a Bari. La Coldiretti ha annunciato di aver avviato "un progetto innovativo di filiera governato direttamente dal produttore".

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog